Aziende: in aumento quelle attente al benessere psicofisico dei dipendenti

Il benessere dei dipendenti diventa un fattore sempre più importante per le aziende che possono promuovere stili di vita più sani

Il benessere psicofisico dei dipendenti diventa sempre più importante per le varie aziende. Queste, possono assumere un ruolo davvero importante per promuovere tra i dipendenti stili di vita sani, fatti da una buona alimentazione ed una maggiore consapevolezza del generale senso di benessere. Tutto questo a vantaggio sia dei dipendenti che delle aziende, della loro produzione e del loro business.


Il benessere dei dipendenti diventa interesse delle aziende

Aziende

Il mondo di oggi è fatto da tanto lavoro, stress, impegni e chi più ne ha più ne metta. Per questo motivo, spesso la salute psicofisica dei lavoratori viene letteralmente accantonata, in quanto la sola cosa che conta è rispettare le scadenze, lavorare, prendersi cura della famiglia e tanto altro ancora. Tuttavia, soprattutto negli ultimi tempi, qualcosa sta cambiando. Sono sempre di più le aziende che puntano a garantire ai loro dipendenti un generale benessere psicofisico. Riuscire a creare un ambiente di lavoro friendly, senza stress, in grado di far sentire bene, soddisfatto e produttivo ogni singolo dipendente, è vantaggioso anche per le aziende ed i loro affari.

Alcuni dati Istat sullo stile di vita dei dipendenti

I dati Istat, ci mostrano come la maggior parte degli italiani non segua un corretto stile di vita. Questi passano gran parte della giornata a lavoro, conducendo uno stile di vita abbastanza sedentario, ornato di stress e spesso da una cattiva alimentazione. Per fare un esempio, nel 2016 più del 39% della popolazione non praticava alcuno sport durante il tempo libero, mentre il 46% degli italiani affermava di essere in sovrappeso. Oltre a stili di vita sedentari ed errati, l’altro male delle nuove società è lo stress tra i dipendenti. Nel 2014, sempre secondo i dati Istat, il 12% dei dipendenti soffrivano di patologie collegate allo stress, alla depressione ed ansia. Sono questi i problemi che maggiormente caratterizzano le società moderne ed i dipendenti in particolare.

Le aziende possono promuovere stili di vita sani

Sono proprio le aziende, che possono promuovere stili di vita più sani tra i dipendenti. Infatti, cambiando l’organizzazione generale del lavoro, lasciando più libertà ai dipendenti, in maniera che questi possano conciliare il lavoro con altri impegni, si possono promuovere stili di vita più sani e dinamici. Diventa importante per le imprese, produrre, facendo attenzione allo stato di salute psicofisica dei propri dipendenti. I lavoratori che si sentono parte di un gruppo coeso, che sentono il loro lavoro importante, che possono conciliare gli impegni lavorativi con quelli privati, lavorano meglio e producono di più. Dunque un compito complesso, ma non impossibile, una strada verso cui sempre più aziende si stanno dirigendo. Puntare a nuovi stili organizzativi, aprendosi alle novità e sperimentazioni, sono tutti elementi che aiutano a creare stili di vita più sani per i lavoratori.

Per il benessere dei dipendenti arriva la Wellbeing Challenge

Per sostenere le aziende in questo impegnativo quanto importante percorso, la Jointly la società specializzata per offrire soluzioni di wellness aziendale, propone la Wellbeing Challenge. Stiamo parlando di un insieme di differenti iniziative, con la finalità di insegnare ai dipendenti di varie aziende, come poter adottare ed abbracciare uno stile di vita più sano. Uno stile di vita sano, passa attraverso tre realtà, ossia il benessere fisico, il benessere psico-relazionale ed il benessere alimentare. Soddisfatte queste tre entità, la strada verso il benessere e la felicità è spianata.

Proprio grazie a questo Wellbeing Challenge, le aziende possono essere in grado di affrontare il problema, con l’aiuto di esperti nel settore, per garantire il benessere aziendale. Esperti che insegneranno le migliori strategie per raggiungere il benessere, dallo joga, alla corsa, dalla preparazione della pausa pranzo fino ad arrivare al coaching mentale e molto altro. Stare bene a lavoro si può, non è un sogno ma una realtà.

CATEGORIES
Share This