Cerchi lavoro? Tieni un file di tutto ciò che fai

Se cerchi lavoro, devi sapere sempre cosa fare e cosa non fare. Un file, un foglio elettronico sul quale segnarti tutto può essere la soluzione, a patto che sia sempre aggiornato.

Cercare lavoro, si sa, ormai, è diventato anch’esso un vero e proprio mestiere. Con abilità da affinare, fortuna da rincorrere ed intuito da utilizzare quando serve. Una delle abilità da tenere più allenata è sicuramente la memoria, sulla quale però non si può fare conto in toto. Vediamo come fare.


myanpal

Come organizzarti quando cerci un lavoro

Una soluzione tanto veloce quanto semplice è un foglio elettronico, una tabella (ad esempio un foglio Excel) sul quale riportare tutto ciò che si fa, ciò che non si fa, e ciò che non si è ancora fatto ma si ha intenzione di fare. Pensate che figura chiamare due volte la stessa azienda, o mancare ad un appuntamento con un’altra solo perché non si ha avuto voglio di segnarsi da qualche parte l’appuntamento.

Un file completo e aggiornato

Un file completo e aggiornato è quello che ci vuole. Stiamo parlando di qualcosa di più di un’agenda, elettronica o meno che sia, stiamo parlando di qualcosa che sia molto denso di informazioni, in poco spazio. Un file facilmente consultabile, in due o tre click si deve arrivare all’informazione necessaria. “Ho fatto quella telefonata?” e, ancor prima “ho preso nota del numero?” oppure “Ho scritto al referente? Sì? Ok, quando l’ho fatto? Cosa gli ho scritto? Mi ha risposto e se sì cosa? Non ho ancora scritto? Perché? C’è una ragione o me ne sono dimenticato?”. Queste e mille altre domande alle quali è possibile rispondere praticamente in tempo reale consultando il proprio file dati, preziosissimo da tenere sempre aggiornato e possibilmente salvato in più dispositivi. Perché se si perde per qualche ragione una copia ce n’è sempre un’altra, o altre due.

Quali dati deve contenere il tuo file

Ma quali sono esattamente i dati che il tuo personalissimo file deve contenere? Prima di tutto la posizione per la quale ti stai candidando ed il nome dell’azienda. Immaginati di esserti candidato, magari aver studiato la tua candidatura perfettamente ma di averne mandate in giro tre o quattro di candidature e non ricordarti più esattamente dove ti sei candidato e per cosa. Brutta figura vero? Sì, facilmente evitabile però, basta prendere nota nel tuo personalissimo file di ciò che hai fatto e consultarlo ogni volta, prima di intraprendere una qualunque azione atta a cercare lavoro.

Utile è anche utilizzare gli strumenti multimediali aggiungendo un link sia alla job application, sia alla job description (quella che hai letto prima di candidarti), senza così dover perdere tempo a scorrere all’indietro decine di pagine di svariati siti di lavoro, per cercare quella giusta. Hai messo il link nel tuo file? Perfetto, è già lì, in un click. Che comodità eh…

Altri dati importanti da tenere assolutamente a portata di mano nel proprio file a modello di foglio elettronico sono: quali informazioni sono state spedite e quali no, in modo da capire anche se quel processo di ricerca possa o meno avere uno sbocco positivo. Il modo in cui ci si è candidati (di persona, telefonicamente , via skype, per mail e via dicendo). Se esiste, chi è o chi sono i referenti, ovvero con chi si è parlato, in modo da non dover per chiedere a 1000 persone che per la maggior parte delle volte nulla sanno della tua candidatura, perché non è il loro lavoro. Avere a disposizione l’indirizzo o il telefono dell’addetto, senza abusare di questo strumento, è un vantaggio che può anche diventare determinante, nel processo di selezione.

Work in progress

Puoi anche dedicare una colonna del tuo foglio elettronico ai progressi, fatti o meno in riferimento alla tua candidatura. Ho mandato una mail, mi è stato risposto? E se sì cosa? Che iniziativa devo prendere ora? Il colloquio era via skype o di persona? Segnarsi i punti salienti può risultare una cosa saggia, non è per niente detto che quelle due o tre frasi che per te, per così dire, sono passate via in un attimo, non fossero invece molto importanti per il tuo interlocutore.

Un’ultima cosa da aggiungere con la quale legare tutto, è sicuramente il tipo di contatto: è stata una mail, o c’è stata una telefonata? E’ stato un colloquio via skype o di persona e che numero di colloquio era? Il primo, il secondo, il terzo?

E’ facile capire come avere un immediato accesso a tutte queste informazioni tra di loro collegabili porti un’inesorabile vantaggio, anche se è vero che la continua costruzione del file richiede un maggiore impegno in termini di tempo e una costanza non propriamente comune. Ma davvero ti giocheresti questo maggiore impegno con un posto di lavoro?

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
Share This