Concorso Guardia di finanza per 66 allievi ufficiali

Bando per entrare nell’Accademia della Guardia di finanza come allievi ufficiali del ruolo normale – comparti ordinario e aeronavale: come partecipare al concorso entro il 21 febbraio 2020.

La Guardia di finanza ha indetto per l’anno accademico 2020/2021 un concorso per l’ammissione di 66 allievi ufficiali del ruolo normalecomparti ordinario e aeronavale all’Accademia della Guardia di finanza. Le selezioni avverranno per titoli ed esami. Il corso di Accademia ha inizio nella data stabilita dal Comando generale della Guardia di finanza e ha durata triennale (da frequentare, per due anni, nella qualità di allievo ufficiale e, per un anno, con il grado di sottotenente). Alla fine del triennio, i sottotenenti sono ammessi al corso di Applicazione, di durata biennale (da frequentare, per un anno, nel grado di sottotenente e, per un anno, nel grado di tenente). Ecco le informazioni per partecipare al concorso entro il 21 febbraio 2020.


Ripartizione dei posti

I 66 posti disponibili per allievi ufficiali sono così ripartiti:

  • 58 sono destinati al comparto ordinario di cui:
  • 1 è riservato ai candidati in possesso dell’attestato di cui all’art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma di  istituto di istruzione secondaria di secondo grado o superiore;
  • 1 è riservato al coniuge, ai figli superstiti, ovvero ai parenti in linea collaterale di secondo grado qualora unici superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;
  • 8 sono destinati al comparto aeronavale di cui:
  • 4 alla specializzazione Pilota militare;
  • 4 alla specializzazione Comandante di stazione e unità navale.
Bando per entrare nell’ all'Accademia della Guardia di finanza come allievi ufficiali del ruolo normale - comparti ordinario e aeronavale: come partecipare al concorso entro il 21 febbraio 2020.

Requisiti e condizioni per l’ammissione al concorso

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani in possesso dei seguenti requisiti:

  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia
  • possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria
  • possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea universitari
  • se non appartenenti al Corpo, anche se già alle armi:
    • età compresa tra i 17 e i 21 anni, vale a dire essere nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1998 e il 1° gennaio 2003, estremi inclusi;
    • avere, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente in via esclusiva la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza;
    • non essere stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza.
  • se appartenenti ai ruoli ispettori, sovrintendenti, appuntati e finanzieri, compresi gli allievi marescialli e  gli allievi finanzieri del Corpo:
    • non aver superato i 28 anni di età, ossia essere nati in data non antecedente al 1° gennaio 1992;
    • se in servizio permanente, non essere stati dichiarati non idonei all’avanzamento ovvero, se dichiarati non idonei all’avanzamento, avere successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità, ovvero non avere rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio;
    • non avere riportato, nell’ultimo biennio, sanzioni disciplinari più gravi della consegna;
    • non essere sottoposti a un procedimento disciplinare di corpo da cui possa derivare l’irrogazione di una sanzione più  grave della consegna, a un procedimento disciplinare di stato o a un procedimento disciplinare ai sensi dell’art. 17 delle norme di attuazione, di coordinamento e transitorie del codice di procedura penale;
    • non essere sospesi dall’impiego o non essere in aspettativa.

Prove d’esame ed accertamenti

Lo svolgimento del concorso comprende:

  • prova preliminare consistente in test logico-matematici e culturali (eventuale per il comparto aeronavale);
  • prova scritta di cultura generale;
  • prove di efficienza fisica;
  • accertamento dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamento dell’idoneità attitudinale;
  • prove orali;
  • prova facoltativa di una lingua straniera;
  • prova facoltativa di informatica;
  • valutazione dei titoli;
  • visita medica di controllo per i concorrenti  per  la specializzazione Pilota militare;
  • accertamento dell’idoneità al pilotaggio per i concorrenti per la specializzazione Pilota militare;
  • visita medica di incorporamento.

Manuale di preparazione agli esami

Per arrivare preparato agli esami ti consigliamo questo manuale in vendita su Amazon:

[asa2]8891175439[/asa2]

Come partecipare al concorso e Bando

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata entro le ore 12 del giorno 21 febbraio 2020, attraverso il portale concorsi on line raggiungibile dal sito internet istituzionale della Guardia di finanza. Per tutti i dettagli, ti invitiamo a consultare il bando integrale del concorso Guardia di finanza per 66 allievi ufficiali appena pubblicato.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro