Concorso Notaio, bando per 300 posti

Bandito l’annuale concorso per notaio, disponibili 300 posti: domande online entro l’8 gennaio 2020.

Il Ministero della Giustizia ha indetto il nuovo bando di concorso per 300 posti di notaio. Il concorso, che viene bandito annualmente (o quasi) e si svolge a Roma in unica sede Nazionale, rappresenta l’ultima tappa del percorso per diventare notaio ed ottenere così il sigillo notarile. Vediamo quindi le informazioni complete su come partecipare al concorso notai entro l’8 gennaio 2020.


Requisiti di ammissione

I candidati che intendono partecipare al concorso devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino italiano o di un altro Stato membro dell’Unione europea
  • avere età compresa trai 21 e i 50 anni di età
  • essere di moralità e di condotta sotto ogni rapporto incensurate
  • non aver subìto condanna per un reato non colposo punito con pena non inferiore nel minimo a sei mesi, ancorché sia stata inflitta una pena di durata minore
  • possesso della laurea in giurisprudenza o della laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza date o confermate da una università italiana o di titolo riconosciuto equipollente
  • non essere stati dichiarati non idonei in cinque precedenti concorsi per esami a posti di notaio, banditi successivamente all’entrata in vigore della legge 18 giugno 2009, n. 69
  • avere ottenuto l’iscrizione fra i praticanti presso un Consiglio notarile ed aver fatto la pratica per diciotto mesi, di cui almeno per un anno continuativamente dopo la laurea. La pratica si effettua, dopo l’iscrizione nel registro dei praticanti, presso un notaro del distretto, designato dal praticante, col consenso del notaro stesso e con l’approvazione del Consiglio.
Concorso Notaio

Funzioni del notaio

Il Notaio, figura a metà strada tra un funzionario pubblico e un libero professionista è così definito dalla normativa che delinea il ruolo: “I notari sono ufficiali pubblici istituiti per ricevere gli atti tra vivi e di ultima volontà, attribuire loro pubblica fede, conservarne il deposito, rilasciarne le copie, i certificati e gli estratti”.

I notai svolgono inoltre le seguenti funzioni:

  • sottoscrivere e presentare ricorsi relativi agli affari di volontaria giurisdizione, riguardanti le stipulazioni a ciascuno di essi affidate dalle parti;
  • ricevere con giuramento atti di notorietà in materia civile e commerciale;
  • ricevere le dichiarazioni di accettazione di eredità col beneficio dell’inventario di cui nell’art. 955 del Codice civile, nonché gli atti di autorizzazione dei minori al commercio, a mente dell’articolo 9 del Codice di commercio. Tali dichiarazioni ed atti non acquisteranno efficacia se non dal giorno in cui verranno trascritti negli appositi registri all’uopo tenuti nelle cancellerie giudiziarie;
  • procedere, in seguito a delegazione dell’autorità giudiziaria all’apposizione e rimozione dei sigilli nei casi previsti dalle leggi civili e commerciali; agli inventari in materia civile e commerciale; agl’incanti e alle divisioni giudiziali ed a tutte le operazioni all’uopo necessarie;
  • rilasciare i certificati di vita ai pensionati ed agli altri assegnatari dello Stato

Prove d’esame

La selezione dei candidati avviene tramite esami, molto selettivi. L’esame scritto consta di tre distinte prove teorico-pratiche, riguardanti un atto di ultima volontà e due atti tra vivi, di cui uno di diritto commerciale. In ciascun tema sono richiesti la compilazione dell’atto e lo svolgimento dei principi attinenti agli istituti giuridici relativi all’atto stesso.

L’esame orale consta di tre distinte prove sui seguenti gruppi di materie:

  • diritto civile, commerciale e volontaria giurisdizione, con particolare riguardo agli istituti giuridici in rapporto ai quali si esplica l’ufficio di notaio;
  • disposizioni sull’ordinamento del notariato e degli  archivi notarili;
  • disposizioni concernenti i tributi sugli affari.

Le informazioni in merito al luogo, giorno ed ora di inizio delle prove scritte, saranno indicate nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami” del 19 maggio 2020.

Manuali di preparazione agli esami

Per arrivare preparato agli esami, tra i più selettivi in ambito concorsuale, ti consigliamo questi manuali in vendita su Amazon:

[asa2]8834800230[/asa2]

[asa2]8813254458[/asa2]

[asa2]8858210069[/asa2]

Come presentare domanda e Bando

La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta per via telematica compilando l’apposito modulo disponibile sul sito internet del Ministero della giustizia alla sezione “Strumenti/Concorsi, esami, selezioni e assunzioni”. Questa va corredata di marca da bollo del valore di 16 euro e deve essere presentata o spedita al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale competente in relazione al luogo di residenza del candidato entro il giorno 8 gennaio 2020. Per maggior informazioni ti invitiamo a consultare il bando integrale del concorso per 300 notai.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (0)