Home » News Lavoro

Innovation Manager: si parte con la compilazione delle domande per ottenere gli incentivi economici

Incentivi economici per tutte le imprese che vogliono avviare un processo di digitalizzazione. A disposizione 50 milioni di euro fino ad esaurimento fondi


Si parte con la compilazione delle domande che permetteranno alle piccole e medie imprese di beneficiare degli incentivi economici all’interno del programma Innovation Manager. A disposizione 50 milioni di euro per il 2019 e 2020 destinati alle imprese che vogliono intraprendere un percorso di digitalizzazione. Vediamo di cosa si tratta, come presentare la domanda e le caratteristiche dell’incentivo economico.

Innovation Manager: si parte con la compilazione delle domande

Innovation Manager

Fino al 26 novembre 2019 le imprese che vogliono beneficiare degli incentivi economici, destinati alla trasformazione digitale delle imprese stesse, potranno procedere con la compilazione online della domanda. Parliamo del progetto Innovation Manager, ossia una misura a favore delle imprese che vogliono richiedere la consulenza di manager esperti in innovazione tecnologica, per avviare un processo di generale digitalizzazione dell’impresa. A disposizione per il 2019 e 2020 ci sono 50 milioni di euro, destinati alle imprese che decideranno di intraprendere questo nuovo percorso e saranno aiutate con incentivi economici nel sostegno di parte delle spese. Una volta conclusa la fase di compilazione, si passerà alla fase di invio delle domande, il tutto a partire dal 3 dicembre.

Pubblicato l’elenco degli Innovation Manager

L’elenco degli Innovation Manager è stato pubblicato e racchiude al suo interno quasi 9 mila nominativi di esperti nel settore digitale. Infatti, stiamo parlando di un elenco che contiene nominativi di manager qualificati e delle società di consulenza, a cui le varie aziende potranno rivolgersi liberamente, per una consulenza, finalizzata ad intraprendere un percorso di innovazione tecnologica aziendale. Ricordiamo che tutto questo è previsto dal Piano nazionale impresa 4.0. Uno strumento importante messo a disposizione delle aziende che devono diventare tecnologiche ed aprirsi a nuove filosofie del lavoro se vogliono continuare a resistere nel mercato, oggi sempre più innovativo e digitale.

L’iter di presentazione delle domande

Le varie domande per gli incentivi connessi all’Innovation Manager, saranno accolte fino ad esaurimento dei fondi a disposizione. Ed ancora, queste saranno ammesse alla fase istruttoria tenendo conto dell’ordine cronologico di presentazione, in quanto le agevolazioni saranno concesse sulla base di una procedura a sportello. L’intero iter di presentazione delle domande si struttura in differenti fasi:

  • La verifica preliminare del possesso di tutti i requisiti richiesti per accedere alla fase di compilazione delle domande, il tutto a partire dal 31 ottobre 2019;
  • Dal 7 al 26 novembre 2019 sarà possibile procedere con la compilazione della domanda che permetterà l’accesso all’agevolazione economica;
  • Dal 3 dicembre 2019 sarà possibile inviare le domande precedentemente compilate.

Questo è il calendario che le imprese devono tenere a mente per poter accedere agli incentivi Innovation Manager.

La presentazione e trasmissione delle domande

Quando le imprese presentano la domanda di accesso alle agevolazioni, dovranno indicare il nome del manager scelto nell’elenco, a cui chiedere consulenza. Proprio con questo manager verrà stipulato un contratto per le prestazioni di consulenza, connessa all’Industria 4.0. Lo stesso manager non potrà sottoscrivere nello stesso momento più domande. La tempestività nell’invio delle domande sarà fondamentale, in quanto, come già accennato, le domande saranno ammesse alla fase istruttoria, in base all’ordine cronologico di arrivo. La stessa domanda sarà considerata invita, solamente quando il sistema stesso avrà rilasciato la certificazione dell’avvenuta spedizione della domanda.

Innovation Manager e gli incentivi economici

Il tetto massimo di incentivi economici a disposizione è di 50 milioni di euro. A fine fondi, lo sportello verrà chiuso e le domande rimaste senza alcuna copertura, saranno considerate decadute. L’erogazione materiale degli incentivi economici avverrà in due fasi ed attraverso due differenti quote. Infatti, la prima quota sarà erogata solamente dopo la realizzazione di almeno la metà di tutto ciò presente nel contratto, mentre la seconda quota sarà erogata alla fine di tutte le attività previste dal contratto stesso. La trasformazione digitale e tecnologica delle imprese oggi diventa davvero necessaria per garantire la loro sopravvivenza in un ambiente sempre più competitivo ed in trasformazione.