Le misure a favore delle famiglie al tempo del Coronavirus. Ecco la situazione

Coronavirus tra scuole chiuse, voucher baby sitter, congedi straordinari per i genitori e smart working per tutti. Ecco le novità

Il Coronavirus non molla. Il numero dei contagi aumenta ogni giorno e non solo nelle zone rosse ma su tutto il territorio nazionale. Scuole chiude fino al 15 marzo, mentre si studiano altre soluzioni, come voucher baby sitter, congedi ai genitori e smart working anche per la Pubblica Amministrazione.


Coronavirus e contagi

Il Coronavirus sembra non voler mollare la presa, incrementando ogni giorno il numero dei contagiati su tutto il territorio nazionale. In Valle d’Aosta ci sono i primi due casi. A comunicarlo la stessa Presidenza della Regione che ha anche sottolineato come i campioni siano già stati inviati all’Istituto Superiore di Sanità per avere conferma. Si tratta di persone appartenenti al medesimo nucleo familiare presi in carico dal Servizio Sanitario Regionale. Il vero problema è il fatto che le strutture sanitarie si stanno riempendo e non hanno più posto per ospitare ed assistere nel migliore dei modi gli ammalati. A questo si aggiunge la carenza di personale medico sanitario. Intanto, le autorità invitano i cittadini ad adottare e rispettare alcune norme basilari, come: evitare luoghi chiusi ed affollati, mezzi di trasporto pubblici, lavarsi le mani spesso, evitare abbracci, strette di mano e saluti affettuosi.

Coronavirus e la carenza di personale sanitario

Come citato in precedenza, uno dei problemi connessi all’aumento dei contagi è proprio quello del sistema sanitario ormai quasi al collasso. Soprattutto nelle zone rosse, le strutture ospedaliere sono piene, mancano posti letto e spesso c’è carenza di personale. Il viceministro della Sanità Pierpaolo Sileri sostiene che bisogna trovare delle soluzioni per aiutare il Servizio Sanitario Nazionale. Sarebbe utile abilitare il prima possibile i medici neolaureati, oppure avviare al lavoro gli specializzandi a partire dal terzo anno ed anticipare concorsi pubblici. Carenza anche di personale infermieristico. Ed ancora, sostiene il viceministro: “va trovato lo strumento più rapido per reclutare personale”. Attualmente, i focolai da Coronavirus sono in Lombardia e Veneto, tuttavia, per cercare di capire l’andamento della situazione, bisognerà attendere altri dieci giorni circa.

Scuole chiuse, voucher baby sitter e congedi

Il Governo proprio ieri ha disposto la sospensione delle lezioni su tutto il territorio nazionale, fino il 15 marzo. Dunque scuole ed università chiuse da Nord a Sud. Il decreto che vuole contenere la propagazione del virus, contiene anche alcune norme restrittive per cinema e teatri. Sospensione di eventi pubblici, che possono favorire il contagio da Coronavirus. Intanto, si studiano delle misure per aiutare le varie famiglie con i figli. Ad esempio si pensa a congedi per i genitori e ad eventuali voucher baby sitter. Il Ministro della Famiglia Bonetti, sta pensando a delle misure per sostenere le famiglie ed i costi delle baby sitter. Ma non solo, in quanto a questo si potrebbero aggiungere dei congedi straordinari per i genitori. Si tratta di particolari strategie che devono essere adottate nell’immediato per essere davvero efficaci.

Smart working anche per la Pubblica Amministrazione

Altro punto molto importante, per evitare l’incremento della crisi economica che ha colpito tante aziende, imprenditori e lavoratori stessi è quella dello smart working. Il Governo ha già facilitato l’avvio di questa particolare modalità di lavoro da remoto, per diminuire il rischio contagio Coronavirus. Tuttavia non basta, in quanto anche nella Pubblica Amministrazione si deve puntare al lavoro agile. Lavorare da casa, soprattutto in questo particolare momento di crisi sanitaria è utile. Evita gli spostamenti per arrivare in ufficio tutti i giorni, evita traffico, affollamento sui mezzi di trasporto e tanto altro ancora. Bisogna che le varie aziende e strutture pubbliche si attrezzino per passare allo smart working, continuando a svolgere il proprio lavoro a distanza. Nessuno può prevedere come e quando l’emergenza da Coronavirus abbandonerà il nostro Paese, per questo motivo è bene muoversi con cautela, facendo in modo che i vari settori economici non siano abbandonati e dimenticati dalle istituzioni.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti

Wordpress (0)