Lavorare a Miami

lavorare a miami

Vivere e lavorare a Miami: consigli, informazioni, le difficoltà burocratiche per il trasferimento e le opportunità che la città offre.

Lavorare ad Ibiza

lavorare a Ibiza

Sempre a proposito di posti stupendi, oggi vi proponiamo la guida per trasferirsi e lavorare ad Ibiza. Ibizia è una delle isole Baleari, ha circa 133mila abitanti, è situata nel Mare Mediterraneo ed è di proprietà della Spagna. Insieme a Formentera forma le isole Pitiuse. Il centro principale di Ibiza (isola) è Ibiza (città).

lavorare a Ibiza

Il nome ufficiale catalano (l’unico da loro utilizzato) è Eivissa, mentre dagli spagnoli e dagli abitanti delle altre nazioni del Mondo è conosciuta come Ibiza.

Economia ad Ibiza

Si può affermare che quasi il 90% dell’economia delle isole Baleari si fondi sul turismo. Le Baleari sono considerate dagli spagnoli il Paradiso in Terra e rappresentano anche una delle mete turistiche favorite degli italiani. Un ritmo di vita lento e rilassante, il sole, il mare ed una movida che ripropone gli stili e le atmosfere del Belpaese hanno fatto sì che la maggior parte dei club alle Balerari annoverino almeno un italiano tra i proprietari.

Leggi tuttoLavorare ad Ibiza

Come trovare lavoro: 10 passi da fare assolutamente

come trovare lavoro

Quanti si chiedono quotidianamente “come trovare lavoro”?  La ricerca di un lavoro è un lavoro, si sa! Chiunque di noi si sia cimentato nell’ardua impresa sa che l’impegno richiesto è elevato. E l’elemento fondamentale che fa da filo conduttore a tutta la ricerca si chiama organizzazione. Perché se è vero che il periodo economico in cui viviamo non è dei più floridi, bisogna ammettere anche che con Internet le chance di poter trovare lavoro sono aumentate in modo sbalorditivo (rispetto a quando c’erano solo i giornali o si giravano a piedi le agenzie della città!). Pur essendo comodamente seduti al computer di casa però, è importante stabilire le ore da dedicare a come trovare lavoro, limitare le distrazioni così come rispettare una certa regolarità nelle pause. Si può organizzare una scaletta e stabilire delle priorità per come trovare lavoro, cominciando ad esempio con il controllare le notizie del giorno e la casella di posta elettronica al mattino.

Leggi tuttoCome trovare lavoro: 10 passi da fare assolutamente

Come inventarsi un lavoro a 40-50 anni. Ci vuole volontà, buon senso e un po’ di fortuna

Diciamolo, non è facile, ma si può fare. Ci vuole molta volontà, tanto buon senso e anche un po’ di fortuna. E’ una situazione sempre più comune quella che vede la necessità di inventarsi un lavoro (e quindi un’entrata economica) in età adulta. 40-50 anni e l’obbligo di rifarsi una vita. I dati sulle chiusure …

Leggi tuttoCome inventarsi un lavoro a 40-50 anni. Ci vuole volontà, buon senso e un po’ di fortuna

Agricoltura e opportunità di un settore in crescita: formazione, fare impresa, ambiti in cui investire

’agricoltura evidenzia una controtendenza rispetto ad altri settori in crisi, infatti, secondo il “Rapporto Agreecolture” di Coldiretti si distingue per la qualità dei prodotti caratteristica tipica delle produzioni Made in Italy, aggiungendo a questo elemento quello dei saperi antichi legandosi la tempo stesso ad un approccio innovativo, occupando quote aggiuntive di mercato. L’Italia evidenzia il primato europeo per numero di aziende agricole e con 7,3 miliardi all’anno di fatturato. Lo scorso anno è stato registrato in campo agricolo il più elevato aumento nel numero di lavoratori dipendenti in forte contrasto con il drammatico aumento dei livelli di disoccupazione con 57 mila aziende condotte da giovani con meno di 35 anni. Un altro dato interessante in controtendenza è che un’azienda su tre è guidata da una donna. I giovani in agricoltura sono in aumento e fra chi ha meno di trent’anni i laureati sono il 36,5% mentre il 56% hanno un diploma di scuola media superiore.

Leggi tuttoAgricoltura e opportunità di un settore in crescita: formazione, fare impresa, ambiti in cui investire

Le faremo sapere

Spesso capita di affrontare dei colloqui di selezione lavoro e di essere liquidati con il classico “Le faremo sapere”… ma quando mai?!… Se a qualcuno è arrivata una chiamata o una email avente come contenuto l’esito, seppur negativo… faccia un fischio.

Ancora più frequentemente capita di inviare CV a destra e a manca senza ricevere uno straccio di risposta sia pure un “non ti vogliamo, non ci servi, cerca altrove, il CV non va bene”, certo non rincuorerebbe come risposta ma almeno sarebbe un flebile segnale di una qualche presenza dall’altra parte del “mondo del lavoro”…

Infine le “motivazioni della esclusione dopo un colloquio”, che tanto bene farebbero ai candidati per potersi migliorare, sono non rare ma assolutamente uniche se non pari a zero (se togliamo ovviamente le falsissime motivazioni del tipo “lei è troppo qualificata/o”… che servono solo a non dare reali le motivazioni).

Leggi tuttoLe faremo sapere

Prepararsi per un colloquio di selezione: alcuni spunti

Prepararsi per un colloquio di lavoro può essere utile per affrontare la situazione con maggiore sicurezza e per conseguire un risultato migliore. Ecco alcuni passaggi da percorrere per presentarsi al meglio.

1) La prima fase, richiede la preparazione di una scaletta di autopresentazione. La scaletta si differenzierà in base al fatto di avere già un’esperienza professionale o meno.

Per chi già lavora:

– preparare una sintesi delle competenze ed esperienze maturate;

– una lista delle aziende in cui si è lavorato;

– descrizione delle posizioni ricoperte;

– principali progetti affrontati; risultati ottenuti;

– motivi per i quali si è cambiato lavoro.

Per un giovane senza esperienza invece è necessario preparare:

Leggi tuttoPrepararsi per un colloquio di selezione: alcuni spunti

Linguaggio del corpo – 4 Esercizi di comunicazione non verbale

Riuscire ad interpretare i messaggi del linguaggio del corpo è un’arma vincente in ogni situazione della vita soprattutto quella lavorativa. E’ facile cadere in generalizzazioni alienanti che prevedrebbero di impararle a memoria tutte e usarle all’occorrenza. E’ sicuramente una via. Quella che vi consiglio io invece è quella della sperimentazione personale che passa semplicemente attraverso …

Leggi tuttoLinguaggio del corpo – 4 Esercizi di comunicazione non verbale