Piano Calao: dai sostegni alle famiglie al lavoro ecco come far ripartire l’Italia

Arriva il piano Calao, per guidare la ripartenza economica del nostro Paese. Sono 6 le aree di intervento a cui fare particolare attenzione

Finalmente arriva sul tavolo del Premier Conte il piano Calao. Un lavoro lungo ed articolato, che in sei differenti punti vuole guidare il Paese verso la ripresa dopo l’emergenza sanitaria ed economica da Coronavirus. Dalle imprese ed il lavoro al turismo e cultura, passando per la Pubblica Amministrazione e le famiglie. Ecco cosa prevede il piano di rilancio dell’economia italiana.


Arriva il piano Calao per la ripartenza del Paese

piano colao

Dopo mesi di duro lavoro, la task force guidata da Vittorio Calao, ha portato a termine un lungo ed articolato piano per rilanciare l’economia italiana. Si tratta di un’economia debole, duramente messa alla prova dalle inevitabili conseguenze dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, che ha costretto il Paese al lockdown. Ora è tempo di guardare avanti, di investire energie ed idee per la ripartenza del nostro Paese nel minor tempo possibile. Così tra imprese, lavoro, incentivi per lo smart working, famiglie, turismo e cultura ecco il piano pronto per essere messo in atto. In particolare, il Piano Calao si articola in sei differenti aree di azione, per il raggiungimento dei vari obiettivi. Indicazioni in grado di innescare profonde trasformazioni all’interno del sistema socio economico italiano.

Le sei aree di azione del piano

Il Piano Calao si articola in sei differenti aree, per garantire il raggiungimento degli obiettivi ed il rilancio dell’economia italiana. Ecco i punti su cui intervenire:

  • Le Imprese ed il Lavoro: realtà che rappresentano il motore dell’intera economia. Queste vanno sostenute e semplificate così da innescare profonde trasformazioni nel sistema produttivo;
  • Infrastrutture ed Ambiente: su cui investire sempre di più per facilitare ed accelerare la ripresa del Paese;
  • Turismo, Arte e Cultura: che rappresentano l’essenza stessa del Paese e devono creare una nuova immagine italiana;
  • Pubblica Amministrazione: realtà che deve essere semplificata e diventare alleata dei cittadini e delle imprese nella creazione di opportunità lavorative, oltre che per migliorare i servizi e la qualità di vita;
  • Istruzione, Ricerca e Competenze: rappresentano dei fattori chiave per l’intero sviluppo;
  • Individui e Famiglie: devono essere parte integrante dei cambiamenti sociali ed economici.

Sono questi i punti chiave su cui si articola il piano Calao.

Difesa del turismo italiano

Tra i tanti obiettivi del Piano Calao, anche quello di proteggere ed incentivare il turismo in Italia. Il nostro è un Paese che vive essenzialmente di turismo, tra città d’arte, mare, spiagge, montagne e tanto altro ancora. La ripartenza del Paese passa anche attraverso il rilancio del turismo sicuro. Per assicurare tutto questo, arrivano interessanti proposte contenute nel piano rilancio:

  • nuova strategia per il turismo: con la creazione di un presidio governativo speciale, che si occupi del rilancio del settore nel corso del prossimo triennio;
  • Valorizzazione e sviluppo dell’offerta turistica del Paese: in maniera da investire e rinforzare l’intero settore, migliorando i servizi offerti ai turisti.
  • Valorizzazione del patrimonio artistico e culturale di cui si compone l’intero Paese.

Un settore che ha fatto la storia italiana, presentando la Penisola come un luogo perfetto per fare le proprie vacanze.

Piano Calao e sostegni alle famiglie

Il piano Calao contiene al suo interno anche delle proposte e misure, da destinare alle famiglie colpite dalla crisi Coronavirus. Il tutto con particolare riguardo verso soggetti più deboli, come ad esempio i minori, gli invalidi, persone con disagio psichico alle quali deve sempre essere garantita la giusta assistenza di cui necessitano. Non è tutto, in quanto nella fare di ripartenza del Paese, bisogna anche lavorare sulla parità di genere attraverso la valorizzazione delle risorse femminili. Questo grazie a vari processi, come ad esempio il progressivo contrasto agli stereotipi; il sostegno e lo sviluppo della partecipazione femminile al lavoro; la progressiva conciliazione dei tempi connessi al lavoro ed alla vita privata; ed in fine il sostegno a tutte le donne vittime di violenza.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti