Sospensione rate del mutuo 2020: ecco come presentare la domanda

Ecco come presentare la domanda per la sospensione del mutuo. Una misura a sostegno delle famiglie in particolari situazioni economiche

La sospensione del mutuo è un’agevolazione pensata per tutti i cittadini che si trovano momentaneamente in particolari situazioni economiche. Per loro, c’è la possibilità di sospendere le rate del mutuo sulla prima casa, per un massimo di 18 mesi. Vediamo di cosa si tratta, come e quando presentare la domanda.


Sospensione delle rate del mutuo: di cosa si tratta?

La sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa è una misura pensata per agevolare i soggetti, che si trovano in particolari condizioni economiche. Per questi c’è la reale possibilità di richiedere la sospensione del mutuo per un massimo di 18 mesi. Ovviamente, per accedere e beneficiare di questa agevolazione, i richiedenti devono rispettare determinati requisiti e presentare apposita domanda scritta. La sospensione momentanea delle rate, può essere richiesta direttamente alla propria banca, per intenderci, quella che vi ha concesso il mutuo stesso. Questa possibilità è prevista dal Fondo di Solidarietà istituito dalla legge 224 del 2007. L’accesso a tale fondo, e dunque la sospensione delle rate del mutuo è prevista anche all’interno del decreto Cura Italia, a causa della crisi Coronavirus.

Le condizioni necessarie per richiedere la sospensione del mutuo

Come già accennato, per accedere a questa misura a favore delle famiglie in particolari condizioni economiche, bisogna che si verifichino determinate condizioni. In particolare è possibile presentare la domanda che consente la sospensione delle rate per un massimo di 18 mesi in caso di:

  • perdita di lavoro a determinato o indeterminato;
  • nel caso in cui si verifichino situazioni di handicap grave o di non autosufficienza;
  • nel caso di riduzione e o sospensione dell’orario di lavoro per un periodo pari ad almeno 30 giorni, il tutto anche nel caso di attesa di provvedimenti di autorizzazione dei trattamenti di sostegno del reddito;
  • in caso di perdita di entrate economiche, a causa di forza maggiore, come ad esempio il Coronavirus;
  • nel caso di morte.

Inoltre, ricordiamo che la sospensione del mutuo è possibile su:

  • mutui a tasso fisso, variabile o misto;
  • Mutui cartolarizzati;
  • I mutui surroga-portabilità;
  • per i prestiti di credito al consumo o finalizzati solo se di durata almeno di 24 mesi

Il periodo totale di stop è massimo 18 mesi.

Come presentare la domanda

Per richiedere la sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa, bisogna presentare apposita domanda e compilare il modulo scaricabile sul sito del Dipartimento del Tesoro e Consap SPA. Il modello in questione deve indicare

  • i dati del titolare del mutuo come: nome, cognome, codice fiscale, luogo e data di nascita, residenza documento d’identità;
  • le cause per le quali si richiede la sospensione delle rate ed il rispetto dei requisiti che permettono di accedere a tale misura;
  • l’esclusione da altre tipologie di agevolazione. In particolare il soggetto richiedente deve dimostrare di non aver beneficiato in passato di altre forme di agevolazioni.

Nel momento in cui la banca riceve la domanda, procederà alla veridicità dei dati. Entro 10 giorni lavorativi dalla data di presentazione della domanda stessa, la banca invierà telematicamente i dati a Consap che a sua volta entro 15 giorni lavorativi comunicherà alla banca l’accettazione o meno della richiesta di sospensione delle rate.

Coronavirus e sospensione del mutuo

Si prevedono tante domande per accedere e beneficiare a tale misura. Questo soprattutto a causa dei problemi economici e non solo, provocati dall’espansione vertiginosa del Coronavirus in Italia, che sta mettendo in ginocchio un sacco di attività. Sono molte le famiglie che per colpa di questa crisi sanitaria, hanno risentito di perdite economiche, tanti i liberi professionisti che hanno dovuto frenare o bloccare la loro attività professionale. Per questo motivo il Governo ha previsto delle misure a sostegno delle imprese, dei lavoratori, dei cittadini, delle famiglie e di tutte le realtà colpite dalle conseguenze del virus. La speranza è sempre quella di riuscire a tenere testa alla pandemia, in attesa di una cura ed un vaccino efficace.



CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti

Wordpress (0)