Bonus asilo nido 2020: aumenti fino a 3mila euro. Requisiti di accesso

Più denaro per le famiglie grazie al Bonus asilo nido 2020. Ecco i nuovi importi spettanti e i requisiti di accesso al bonus

Il Bonus asilo nido è stato aumentato fino a 3mila euro. Più fondi destinati ai genitori dei bambini che frequentano asili nido, ma anche per i bimbi malati che necessitano di cure e supporto presso la propria abitazione.  I requisiti richiesti e le modalità di invio della domanda.


Bonus asilo nido 2020: più aiuti alle famiglie

bonus asilo nido

Il Bonus asilo nido è l’agevolazione fiscale a favore delle famiglie con figli piccoli regolarmente iscritti ad asili, sia pubblici che privati. La misura, come il bonus mamma domani, sarà in vigore per tutto il 2020 e rientra tra le formule a sostegno delle famiglie previste dalla nostra legislazione. Il Bonus è erogato dall’Inps, previa presentazione dell’apposita domanda da parte dei genitori del bambino. La Legge di Bilancio ha confermato anche gli aiuti economici per i bambini affetti da gravi malattie, che non possono frequentare gli asili nido e necessitano di cure presso la propria abitazione. Il Bonus spetta a tutti, indipendentemente dal reddito, anche se l’importo mensile dipende dall’Isee.

Nuovi importi per il Bonus asilo nido 2020

Tra le novità relative al Bonus asilo nido 2020 c’è l’aumento fino a 3 mila euro a favore delle famiglie. L’agevolazione si rivolge ai genitori con figli iscritti ad asili pubblici o privati, ed ai genitori di bambini sotto i 3 anni gravemente malati, che necessitano di cure ed assistenza a domicilio. Gli importi Bonus asilo nido 2020 sono i seguenti:

  • 3 mila euro per le famiglie con Isee fino 25 mila euro;
  • 2.500 euro per le famiglie con Isee compreso tra i 25 ed i 40 mila euro;
  • 1.500 euro per le famiglie con Isee oltre i 40 mila euro.

Dunque, a partire dal 1° gennaio 2020 sono questi gli importi che spettano alle famiglie che rientrano nei requisiti per accedere alla misura.

Sostegni economici per i bambini malati cronici

Aiuti e sostegni economici anche per i bambini malati cronici. Ci riferiamo a tutti quei bimbi con età fino ai 3 anni, che soffrono di patologie croniche tanto da non potersi muovere da casa e dunque necessitano di cure e supporto a domicilio. Il Bonus asilo nido spetta anche a queste particolari categorie meno fortunate. Il contributo per le famiglie che si trovano a dover sostenere delle spese per il proprio bambino malato, è erogato dall’Inps e varia da 1.500 a 3 mila euro. Questo sarà corrisposto dopo che i genitori hanno presentato apposita domanda, allegando il certificato medico, che deve attestare l’impossibilità del bambino di frequentare asili nido, a causa delle sue condizioni di salute.

Bonus asilo nido 2020: i beneficiari della misura

Chi sono i beneficiari del Bonus asilo nido 2020? Ebbene, si tratta di un sostegno economico messo a disposizione delle famiglie con bambini piccoli. Questo bonus si rivolge:

  • ai bambini regolarmente iscritti ad asili nido sia pubblici che privati;
  • a bambini malati cronici, che necessitano di cure ed assistenza a domicilio;
  • alle famiglie con figli nati a partire dal 2016, senza alcun limite di reddito.

Sono questi i soggetti che potranno tranquillamente accedere al Bonus per sostenere le spese connesse alla retta degli asili nido o quelle relative le cure a domicilio.

I requisiti richiesti

I requisiti richiesti per poter accedere al Bonus asilo nido 2020 sono i seguenti:

  • il bambino deve esser nato dal 1° gennaio 2016 in poi;
  • il bimbo deve risultare regolarmente iscritto ad un asilo nido. La misura intera dell’assegno si otterrà solo se il bambino frequenta per tutto l’anno l’asilo. In caso contrario spetterà solo una parte dell’assegno.
  • la somma spettante dipende dall’importo Isee;
  • il bonus spetta a chi sostiene la retta asilo nido;
  • il bambino deve risiedere con la madre ed il padre che presentano la domanda;
  • il genitore che presenta la domanda deve essere cittadino italiano, comunitario o extracomunitario con permesso di soggiorno CE o carta di soggiorno.

Il bonus asilo nido spetta per 3 anni.

Come presentare la domanda Bonus asilo nido 2020

La domanda per accedere al Bonus deve essere presentata solo ed esclusivamente in modalità telematica, entro le scadenze che presto saranno comunicate dall’Inps con un nuovo messaggio. La domanda può essere inoltrata attraverso i seguenti canali:

  • tramite il servizio online appositamente dedicato all’invio delle domande. I cittadini possono accedere a questo servizio con il PIN Inps dispositivo, con SPID o con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • tramite il Contact Center multicanale, ossia telefonando da telefono fisso al numero verde 803 164 oppure da telefonia mobile al numero 06 164164, sempre e solo se in possesso del PIN;
  • grazie ai patronati ed ai servizi telematici offerti da questi, anche senza il PIN.

Nella domanda da inoltrare, i genitori dovranno indicare a quale delle due misure si vuole accedere: bonus asilo nido oppure ai contributi per forme di supporto e cura presso la propria abitazione. Inoltre, i genitori che vogliono beneficiare del bonus per più figli, devono presentare una domanda per ogni figlio. Per altre informazioni vi rimandiamo alla circolare Inps n° 27 del 14 febbraio 2020.

CATEGORIES
Share This

Commenti