Disabili e lavoro: arriva il progetto per il superamento degli ostacoli nel mondo del lavoro

Disabili e lavoro una realtà particolarmente delicata a cui bisogna prestare attenzione, per abbattere le difficoltà che questi soggetti incontrano nel mondo del lavoro e nella vita sociale. A Benevento la presentazione del progetto WBL

Sono tanti i disabili appartenenti alle categorie protette nel nostro Paese. Un problema, che diventa sempre più urgente da risolvere, consiste nel superamento dei tanti ostacoli che questi incontrano per inserirsi nel mondo del lavoro e nella vita sociale in generale. A tal proposito domani 27 settembre sarà presentato a Benevento il progetto WBL (Work Based Learning), per il superamento delle barriere incontrate dai soggetti autistici e con altre disabilità nel mondo lavorativo e sociale.


Disabili e lavoro

Disabili e lavoro, una realtà a cui bisogna dedicare attenzione

La disabilità ed il lavoro sono due realtà particolarmente delicate a cui le istituzioni devono prestare attenzione e soprattutto devono tutelare. Lo stesso Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, qualche giorno fa, in occasione della chiusura dei centri estivi per i disabili e gli anziani, ha sottolineato come non bisogna assolutamente restare indifferenti a queste realtà. Purtroppo sia di disabilità che di anziani si parla ancora troppo poco. Non sono molti coloro che riescono davvero a capire le difficoltà che queste persone incontrano ogni giorno, nel compiere normali azioni del quotidiano. Come lo stesso Presidente dice: “nessuno può essere abbandonato di fronte alle difficoltà”. Quando parliamo di disabili e lavoro, la situazione diventa più critica, in quanto spesso questi incontrano notevoli difficoltà nell’inserirsi nel mondo del lavoro e nello svolgere il proprio ruolo.

Le difficoltà per i disabili a lavoro

Come detto precedentemente, il lavoro per i disabili può diventare qualcosa di molto più complesso rispetto agli altri lavoratori. Fortunatamente, la legislatura, in particolare la legge 68/1999 tutela particolari categorie di soggetti disabili, definite categorie protette, il tutto per favorire ed avvantaggiare il loro ingresso nel mondo del lavoro. Lavorare è un diritto anche per i soggetti diversamente abili, che devono essere tutelati come tutti. La legge in questione, obbliga le aziende con più di 15 dipendenti ad assumere soggetti appartenenti alle categorie protette. Il tutto è incentivato attraverso delle agevolazioni di carattere fiscale che sono fornite alle varie aziende che assumono i disabili. Tuttavia, l’attenzione sulla questione non deve mai scomparire o diminuire.

Arriva a Benevento il progetto WBL Work Based Learning experiences

Per mantenere accesa l’attenzione sulla tematica disabili e lavoro, arriva a Benevento la presentazione di un interessante progetto denominato WBL Work Based Learning experiences, per il superamento degli ostacoli che le persone disabili incontrano nel mondo lavorativo e sociale. L’appuntamento si terrà domani mattina alle ore 11.00 presso la Sala della Giunta del Comune di Benevento. Si tratta di un progetto significativo, nato dalla collaborazione con ANGSA Campania, l’Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, con la Confeuro Labor di Benevento, patrocinato dal Comune di Benevento Assessorato alle Politiche Sociali e dell’Azienda Sanitaria Locale BN1. Il progetto è promosso dall’associazione Il Tulipano Bianco, che ha messo a disposizione i fondi economici derivanti al 5 per mille per progetti di utilità sociale.

Promuovere e sostenere l’inserimento nel mondo del lavoro dei disabili

Il progetto che sarà presentato domani, ha lo scopo primario di promuovere e sostenere l’inserimento nel mondo del lavoro dai disabili, grazie alla sensibilizzazione delle aziende e l’intervento delle istituzioni varie. Riconoscere e cercare di abbassare il livello di difficoltà e degli ostacoli incontrati dai disabili nel settore lavoro e vita sociale, diventa una priorità da cui non bisogna sottrarsi. Purtroppo, nonostante si siano fatti notevoli passi avanti, ancora oggi le difficoltà sono presenti, ostacoli che spesso condannano i disabili ad una vita non molto dignitosa, con pochi contatti sia sociali che lavorativi. Per evitare questo, c’è bisogno dell’impegno di tutti, a partire dalle istituzioni stesse. Il progetto coinvolgerà 24 destinatari tra Benevento e provincia, tra operatori delle cooperative, che hanno il compito di prestare assistenza ed accompagnamento ai disabili, terapisti occupazionali, docenti di sostegno, autisti addetti al trasporto disabili e tanti altri ancora.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro