Quanti anni di lavoro servono per ripagare gli anni di studio universitari?

Quanti anni di lavoro servono per ripagare gli studi universitari? Le variabili sono molte. Vediamole insieme

Tra gli studenti e non solo, potrebbe nascere tra le tante curiosità un ulteriore interrogativo: quanti anni di lavoro servono per ripagare gli anni spesi a studiare per ottenere una laurea? Ovviamente un numero valido per tutti non esiste, in quanto entrano in gioco tante variabili, tuttavia la media generalmente si aggira intorno i 15 anni. Osserviamo la questione da vicino per capire meglio.


Gli anni di lavoro necessari a ripagare una laurea

ripagare gli studi universitari

Ottenere un diploma di laurea prevede delle spese non solo economiche, ma anche di tempo. Chi decide di iscriversi ad un corso di laurea, inevitabilmente “perderà” anni della sua vita sui libri, ritardando il suo ingresso nel mondo del lavoro. Chi decide di non iscriversi all’università, generalmente entra nel mondo del lavoro molto prima, cominciando a guadagnare da subito. Quanti anni di lavoro servono ad un laureato per ripagare gli anni spesi a studiare? Si tratta di una domanda che potrebbe balenare nella mente di molti, anche per capire se teoricamente conviene ottenere un diploma di laurea oppure cominciare a lavorare.

La media italiana si aggira intorno i 15 anni di lavoro per ripagare una laurea, anche se un numero univoco e valido per tutti non esiste, perché entrano in gioco, a seconda dei casi, tante variabili come: il genere, la scelta dei corsi di laurea, la posizione geografica, le tasse, la carriera lavorativa, le opportunità di crescita e tanto altro ancora.

La ricerca partendo dai dati forniti dall’Istat

Per cercare di poter arrivare all’individuazione di un valore approssimativo, tanto per avere un’idea dal punto di vista economico, sugli anni di lavoro, necessari a ripagare una laurea, si sono presi in considerazione i dati forniti dall’Istat, in riferimento agli stipendi orari lordi dei lavoratori nell’anno 2016. Nella ricerca effettuata dal Sole 24 Ore, si è partito esaminando un soggetto impiegato a tempo pieno, dunque a lavoro per 220 giorni all’anno per 8 ore al giorno. Ovviamente i risultati dipendono anche dalla posizione geografica di riferimento. Se prendiamo in considerazione Roma o Milano al soggetto laureato basterebbero circa 10 anni dal momento in cui fa il suo ingresso nel mondo del lavoro, per arrivare a guadagnare in maniera complessiva come un soggetto diplomato, che ha dunque cominciato a lavorare molto prima.

A Bologna, occorreranno 21 anni e 10 mesi di lavoro per ripagarsi una laurea, ed ancora: a Ravenna 27 anni e 4 mesi; a Ferrara 40 anni e 6 mesi; a Modena 20 anni e 7 mesi. Insomma il luogo geografico influisce non poco, così come le variabili già accennate.

La media italiana è di poco più di 15 anni

La media generale italiana corrisponde a poco più di 15 anni. Detta in altre parole, il reddito cumulato di un laureato che dunque ha deciso di proseguire gli studi, andrà a superare quello dei diplomati dopo circa 27 mila ore di lavoro. Non poco. Il calcolo che ha portato a questi risultati, è stato effettuato partendo dal differenziale di stipendio tra laureati e diplomati. Tuttavia in alcuni luoghi questo differenziale è davvero minimo, tanto che 10 anni di lavoro non bastano per ripagare gli anni spesi a studiare. Ci sono poi da tenere in considerazione anche eventuali differenze di stipendio tra un laureato alla triennale, un laureato alla specialistica oppure un dottorato.

La presenza di variabili

Dunque, come già accennato sono tante le variabili che entrano in gioco e che rendono davvero impossibile quantificare gli anni necessari a ripagare una laurea, almeno dal punto di vista economico. Purtroppo, anche le differenze di genere hanno un peso enorme. Ancora oggi le donne a parità di postazione, di mansione e di responsabilità professionale, guadagnano meno dei loro colleghi uomini. Insomma, nonostante tutto, il consiglio migliore che continua ad essere valido per tutti, è quello di cercare di laurearsi in tempo, perché ogni anno fuori corso rappresenta ulteriori spese, oltre  a rimandare il vostro effettivo ingresso nel mondo del lavoro.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This

Commenti