Bonus 500 euro per studenti, insegnanti e lavoratori dipendenti. Ecco come richiederlo

Bonus 500 euro destinato a studenti, docenti e lavoratori dipendenti. Ecco come poterne beneficiare

Previsto per il 2020 il bonus 500 euro, destinato agli studenti, docenti e lavoratori dipendenti. Si tratta di premi economici che si rivolgono a diverse tipologie di beneficiari e per ottenerli bisogna fare apposita richiesta. Dunque diversi soggetti potranno avere 500 euro in più all’anno, erogati in maniera differente a seconda della categoria di beneficiari. Vediamo di cosa si tratta e come presentare la domanda.


Bonus 500 euro dal 2020

Nel 2020 studenti, docenti e lavoratori dipendenti potranno beneficiare di 500 euro in più all’anno. Questo quanto previsto dalla Legge di Bilancio. I 18enni anche nel 2020 potranno continuare a richiedere il bonus cultura, che gli permetterà di comprare libri, strumenti didattici, ma anche corsi, eventi e biglietti. Anche i docenti, potranno continuare ad usare la carta del docente, che gli permetterà di acquistare nell’anno scolastico, libri, materiale didattico, hardware, software, iscrizioni a corsi di aggiornamento e tanto altro ancora. Anche i lavoratori dipendenti potranno beneficiare del bonus 500 euro, con una maggiorazione mensile dello stipendio di circa 40 o 50 euro. Tutte queste categorie, dal 2020 riceveranno il bonus, le cui modalità di erogazione dipendono dalla categoria di appartenenza dei beneficiari.

Bonus 500 euro per studenti

Detto anche bonus cultura, si rivolge ai giovani studenti 18enni, ed ha la finalità di promuovere la cultura ed il sapere tra i giovani, dando loro un sostegno economico di 500 euro. Per beneficiare di questo bonus, bisogna farne apposita richiesta ed essere registrati al sito app18, per poter essere abilitati all’utilizzo della stessa app. Stando a quanto inserito nella Legge di Bilancio, il bonus 500 euro per gli studenti, sarà esteso anche al 2020. Nello specifico, questo sarà riconosciuto ai giovani residenti sul territorio nazionale (per gli extracomunitari occorre un permesso di soggiorno valido), che compiono 18 anni nel 2020. Il bonus cultura permetterà di acquistare, libri, biglietti per il teatro, cinema ed altri eventi culturali, editoria audiovisiva, corsi di musica, teatro, lingua straniera e tanto altro.

Come poter richiedere il bonus cultura

Anche per fare richiesta del bonus cultura, bisogna essere in possesso dello Spid, ossia della nuova identità digitale che permette l’accesso a tutti i servizi della pubblica amministrazione. Tale Spid può essere richiesto presso gli Identity Provider come Aruba, Poste, Namirial, infocert. Bisogna poi registrarsi sul sito app18 ed accedervi con le proprie credenziali. Sarà così possibile crearsi dei buoni con un valore massimo di 500 euro, salvare questi sullo smartphone e farli vedere nel momento dell’acquisto dei beni e servizi culturali.

Bonus 500 euro per i docenti

I docenti di ruolo, possono beneficiare di un bonus di 500 euro per ogni anno scolastico. Questo viene erogato tramite la carta docente, permettendo agli insegnanti di comprare strumenti didattici, beni e servizi culturali e corsi di formazione professionale. Come detto, questa carta viene assegnata ai docenti di ruolo con contratto a tempo indeterminato, che lavorano nelle scuole statali, sia a tempo pieno che non. La carta docente può essere adoperata per l’acquisto di libri (anche in formato digitale), tutto ciò che è utile all’aggiornamento professionale, hardware e software, biglietti per teatro e cinema, ma anche per musei ed altre rappresentazioni culturali. Ma non è tutto, in quanto con la carta i docenti possono anche iscriversi a corsi di aggiornamento oppure a corsi di laurea inerenti al loro profilo professionale, ma anche a master e corsi di formazione post-laurea.

Come richiedere il bonus 500 euro per docenti

Il bonus è erogato tramite la carta docente, dunque prima di tutto bisogna effettuare la registrazione all’app carta docente. Una volta fatto questo si può accedere e proseguire con la creazione di buoni per l’acquisto dei beni e servizi previsti. Ogni buono creato è compreso di codice identificativo, che può essere tranquillamente salvato sul dispositivo elettronico o stampato, così come può essere usato online oppure presentato al commerciante. Ricordiamo che anche in questo caso l’importo massimo del buono è di 500 euro.

Bonus 500 euro per i dipendenti

Nel 2020, stando a quanto presente nella Legge di Bilancio, anche i lavoratori dipendenti potranno beneficiare di un bonus. Parliamo del bonus 500 euro per i lavoratori dipendenti, che molto probabilmente sarà versato in busta paga, per un valore tra i 40 e 50 euro in più al mese. Tuttavia, è bene specificare, che non sono ancora stati resi noti i meccanismi con cui tale bonus sarà erogato, probabilmente verranno fissate delle soglie in base al reddito. Non ci resta che aspettare le notizie ufficiali.