Irpef e riduzione delle tasse: la riforma a cui il Governo sta lavorando

La riforma Irpef 2020 per ridurre il peso fiscale sui cittadini e sulle imprese. Ecco le nuove possibili aliquote

Allo studio una possibile riforma relativa all’Irpef 2020 per alleggerire il carico fiscale sui cittadini e le imprese. Il Governo propone di rivedere le aliquote riducendole da 5 a 3 con i relativi scaglioni di reddito. Un progetto costoso e non facile a cui comunque si guarda con interesse.


Irpef e la riduzione delle tasse per cittadini ed imprese

Il Governo si è già messo in moto per la realizzazione delle riforme di carattere economico, atte a ridurre il peso fiscale, che grava sulle spalle dei cittadini e delle imprese. Finalmente, dopo tanti anni, qualcosa sembra smuoversi nel complesso mondo delle tasse e dei contributi. Le forze politiche lavorano per garantite meno tasse, in particolare ai lavoratori dipendenti. Tutto questo ipotizzando, tra le tante misure, anche una riforma dell’Irpef 2020, attraverso una rimodulazione e riduzione delle aliquote da 5 a 3, da applicarsi ai vari scaglioni di reddito. Tuttavia, si tratta di un progetto costoso, complesso e non scontato. Nonostante ciò il Premier Conte ci vuole provare, partendo proprio dai ceti medi. Se la riforma Irpef 2020 dovesse andare a buon fine, si stima uno sgravio fiscale pari a 500 euro all’anno per i lavoratori dipendenti, con un reddito non superiore i 35 mila euro. Ma non è tutto, in quanto per il 2021 lo sgravio fiscale a favore di questi contribuenti, dovrebbe arrivare a 1.000 euro annui. Tale progetto andrebbe a favorire circa 4,5 milioni di contribuenti.

In arrivo nuove aliquote e scaglioni Irpef

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze sta considerando differenti strategie che possano permettere la riduzione delle tasse. Una delle ipotesi che ad oggi pare essere la più accreditata è quella relativa alla riforma Irpef 2020, che prevede la rimodulazione delle attuali aliquote previste e la riduzione da 5 a 3 scaglioni Irpef. Sembra che i tempi per la diminuzione del carico fiscale siano arrivati, di fatti il Governo e lo stesso Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, stanno pensando a delle misure a favore del ceto medio, in maniera tale che tanti cittadini italiani risentano meno del peso fiscale. Quali potranno essere le nuove aliquote Irpef?

Irpef 2020 e le nuove possibili aliquote

Come accennato, il Governo sta ipotizzando una nuova manovra a favore dei cittadini. Nello specifico, si pensa di ridurre le aliquote e gli scaglioni di reddito, che servono per il calcolo dell’imposta che ogni contribuente è tenuto a versare. L’idea è quella di eliminare le aliquote del 23% (applicata agli scaglioni di reddito sotto i 15 mila euro) e del 27% (applicata agli scaglioni di reddito tra i 15 mila ed i 28 mila euro). Queste verranno accorpate e sostituite da un’unica aliquota del 20%. Insomma, si tratta di ipotesi, che comunque devono tenere in considerazione la spesa economica e la mancanza di tutti i fondi necessari per la sua realizzazione. La questione si complica maggiormente se consideriamo il fatto che ogni punto di riduzione della prima aliquota, avrebbe un costo pari a 4 miliardi di euro.

Irpef 2020 e la difficile questione sulle risorse economiche

La riduzione delle tasse è uno degli obbiettivi principali che il Governo Conte bis si è proposto. Arrivarci non è semplice, ma neanche impossibile, bisogna studiare delle riforme efficaci, prendendo in considerazione le risorse economiche attualmente presenti nel nostro Paese. Un modo per arrivare ad accumulare maggiori risorse, potrebbe essere quello di procedere alla riduzione degli sgravi e delle deduzioni relativi ai redditi più alti. Tuttavia, si tratta di un’azione che per certi versi potrebbe essere impopolare, andando a suscitare l’insoddisfazione degli elettori. Sta di fatto che si tratta di pure ipotesi, le quali dovranno essere analizzate e studiate nei minimi particolari, in maniera tale da essere efficaci, senza introdurre maggiori problematiche al delicato e fragile sistema economico italiano.

CATEGORIES
Share This

Commenti