Lavorare col cibo: 5 idee per guadagnare

Saper cucinare bene è un’arte che può procurare lauti compensi. Perché non sfruttarla?

Diciamoci la verità: cucinare è cool. Da quando Gianfranco Vissani e Antonella Clerici hanno fatto capolino nella tv italiana, è stato tutto un susseguirsi di spadellamenti, infornate e impiattamenti più o meno ricercati. Gli chef impazzano da tempo nel piccolo schermo, seducendo stuoli di adoranti adepti che seguono religiosamente i loro consigli. Eppure molte, tra le nostre nonne e mamme, potrebbero fare altrettanto bene. Ecco perché consigliare loro (o a noi stessi, se siamo degli habituè della cucina) di mettersi ai fornelli per lavoro potrebbe rivelarsi una buona idea. Lavorare col cibo non è una possibilità da sottovalutare. Anche perché apre ad opportunità particolarmente creative.


5 idee per lavorare col cibo

Tralasciamo i mestieri più tradizionali (come il cuoco o il pasticcere, per intenderci) e concentriamoci su quelli meno ordinari. Ce ne sono moltissimi, ma abbiamo scelto di proporvene cinque che, a nostro avviso, possono fare al caso di tanti. Dando per acquisita una certa abilità tra i fornelli che, se ben sfruttata, può garantire ghiotti compensi.

#1 Responsabile di catering. Se cucinare per tante persone non vi spaventa e vi piace coccolare i vostri ospiti, un’attività di catering potrebbe fare al caso vostro. Di che si tratta? Della possibilità di proporre un servizio di rifornimento di cibo e bevande (in grandi quantità) per occasioni speciali come matrimoni, convegni, feste di compleanno ecc… Non spaventatevi: non dovete per forza fare le cose in grande. Potete specializzarvi in un settore (ad esempio, nella preparazione di dolci) e rifornire solo un numero ridotto di persone. Ma non trascurate la necessità di far recapitare i vostri “manicaretti” dove il cliente lo desidera. Per avviare un servizio di catering, insomma, non basta capirne di cucina, ma occorre anche organizzare gli spostamenti logistici. Per saperne di più, leggete qui

cucinare

#2 Personal chef. Le mamme che lavorano conoscono bene la fatica di entrare in cucina, la sera, per preparare la cena. In loro aiuto può arrivare il personal chef pagato per fare la spesa, cucinare e servire in tavola tutto quello che gli viene ordinato. Ci sono anche chef stellati e blasonati che accettano di trasferirsi a casa vostra per farvi fare bella figura con gli ospiti, ma non illudetevi. L’incomodo di lasciare le loro cucine super accessoriate per arrangiarsi con le pentole e le stoviglie di casa vostra vi costerà caro. Per saperne di più, potete visitare il sito della Federazione nazionale dei personal chef.

#3 Insegnante di cucina. Cerchiamo di fare chiarezza: ci sono gli insegnanti tecnici pratici, diplomati all’istituto alberghiero, che aspirano a diventare docenti nelle scuole pubbliche. Ma ci sono anche gli insegnanti a domicilio, disposti a trasferire il loro know-how a chiunque si senta carente in materia. E’ una possibilità che possono cogliere in tanti, ma attenzione: per insegnare a non bruciare l’arrosto o ad impastare bene il pane a chi non ha alcuna praticità con il cibo, non serve solo la sapienza, ma anche tanta pazienza.

#4. Food blogger. E’ una delle professioni più in voga del momento perché coniuga l’abilità di cucinare alla capacità di utilizzare la tecnologia. Un food blogger è, in pratica, colui che cucina e sceglie di condividere le ricette e le sue realizzazioni sul Web. Come? Aprendo un blog in cui dispensa consigli e istruzioni. E in cui le foto (più o meno patinate) dei suoi piatti più riusciti non mancano mai. Ci sono food blogger che hanno raggiunto un numero elevatissimo di visualizzazioni e riescono a guadagnare abbastanza con la sola pubblicità. Tutti gli altri – quelli che non hanno ancora raggiunto la fama dei più cliccati – sfruttano, invece, il blog come una vetrina. E sperano che qualche potenziale cliente si accorga di loro.

#5 Food stylist. Forse vi sembrerà strano, ma c’è chi, per professione, cura il look del cibo. E’ un esperto di presentazione e di impiattamento, che sa rendere le pietanze attraenti e desiderabili. Alcuni vengono ingaggiati per le grandi occasioni (si pensi ad un pranzo a cui deve presenziare qualche illustre personalità che si vuole stupire con effetti speciali, prendendola per la gola e non solo); altri lavorano per agenzie pubblicitarie o magazine specializzati. Sono coloro che trattano il cibo come una diva di Hollywood e fanno di tutto (ricorrendo a lacche, vernici e molto altro ancora) per rendere la sua immagine perfetta.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro