Aprire una palestra in franchising: come fare e i 5 migliori franchising

Aprire una palestra in franchising: perché, quale tipo palestra, i requisiti e i cinque migliori franchisor presenti sul mercato

Benessere, forma fisica, controllo del peso e corsi di ogni tipo sono entrati a far parte della routine quotidiana di moltissime persone. Gli appassionati di sport e di fitness sono moltissimi, per una passione che coinvolge ormai tutte le fasce di età. Perché non fare di questa passione un’opportunità lavorativa aprendo una palestra? Ho selezionato per te cinque tra le migliori proposte di franchising presenti sul mercato in questo momento. Te ne parlerò dopo aver analizzato a fondo l’opportunità di aprire una palestra in franchising, i requisiti necessari e dopo aver parlato di una scelta fondamentale: il locale dove creare la tua nuova palestra.


Perché una palestra in franchising?

Decidere di aprire una palestra può rappresentare un’ottima opportunità di lavoro per chi è appassionato di sport o di benessere, e vorrebbe fare di questa passione un lavoro. L’offerta di palestre è piuttosto ampia, ma con scelte oculate e l’esperienza dei marchi più importanti del settore, ritagliarsi uno spazio in questo mercato potrebbe trasformarsi in un’opportunità di profitto.

aprire palestra in franchising

L’apertura di una palestra è un’attività che può essere svolta in completa autonomia da chi decide di investire in questo settore e nulla vieta quindi di creare il proprio marchio e una palestra che possa rispondere in tutti gli aspetti alla concezione che l’imprenditore ha in mente.

Tuttavia rivolgersi ad un franchising costituisce un’opportunità da non sottovalutare, in quanto in primo luogo permette di sfruttare la notorietà di un marchio già affermato, fattore che consentirà di emergere fin da subito all’interno di questo settore di mercato.

In secondo luogo l’esperienza di un franchisor è in grado di rendere molto più semplice sia la fase di allestimento, sia quella di apertura vera e propria della palestra, con linee guida, assistenza e formazione già testate per la massima efficienza. Questo discorso è applicabile in realtà ad ogni tipologia di franchising, ma assume un’importanza ancora più rilevante per un’attività come quella di una palestra, che potrebbe richiedere un investimento importante (anche se non è sempre così).

Quale tipo di palestra scegliere?

Se conosci il settore delle palestre e del benessere in generale, saprai che il concetto di palestra è piuttosto generico. Non esiste infatti un solo tipo di palestra, ma moltissime tipologie. Si va dalle palestre attrezzate con macchinari di ogni genere, a quelle specializzate in in una sola tipologia di allenamento (ad esempio il circuit training o la pesistica), alle palestre dove le attività si concentrano principalmente sugli esercizi a corpo libero, con ampi spazi e attrezzature minime.

All’interno di queste tipologie trovano spazio anche le palestre che si concentrano su una o più tipologie di corsi, che possono prevedere la necessità si attrezzatura specifica, come nel caso delle palestre dedicate esclusivamente alla boxe o alle arti marziali.

Alcune palestre affiancano infine le attività fitness ai trattamenti legati al benessere; in questo caso oltre alle attrezzature tipiche di una palestra, sarà necessario predisporre spazi e strumentazioni specifiche per quella tipologia di trattamento.

Come puoi capire da quanto ti ho detto fino a qui, la tipologia di attività che sceglierai di aprire sarà necessariamente influenzata dalla tua idea di palestra. Da questo punto di vista, solitamente i franchising propongono palestre dedicate ad una clientela generalista, in grado di intercettare un numero di potenziali clienti più ampio.

I requisiti per aprire una palestra

Fino ad ora ti ho parlato delle palestre in generale; passiamo invece agli aspetti più specifici relativi alla scelta del franchisor e ai requisiti per l’apertura. Diversamente da altre attività di tipo commerciale, l’apertura di una palestra richiede la presenza di una figura specifica, cioè di un responsabile dotato di un attestato professionale.

Tuttavia questo tipo di requisito è soggetto a norme regionali che potrebbero differire da una zona all’altra. Per questo ti consigliamo di fare riferimento al CONI della tua zona per conoscere tutte le normative specifiche in merito. Ma anche gli stessi franchisor sono sempre ampiamente aggiornati sulle normative.

Anche quando previsto, il responsabile non deve necessariamente coincidere con il titolare dell’attività; questo significa che potrai decidere di avvalerti della collaborazione di un responsabile esterno o di assumere una figura specifica per ricoprire questo ruolo.

Il locale

Come vedrai nei paragrafi successivi, alcuni marchi di palestre in franchising hanno richieste specifiche in merito ai requisiti necessari per lo spazio nel quale aprire la tua palestra. I requisiti variano in funzione della tipologia di palestra che si intende aprire; alcune richiedono spazi molto ampi, mentre altre soluzioni possono essere applicate anche a spazi piuttosto piccoli. Questo aspetto è molto importante, perché a meno che tu non sia già in possesso di uno spazio idoneo, dovrai considerarne l’acquisto o il pagamento di un affitto.

La scelta del luogo è fondamentale: ti consiglio di scegliere uno spazio comodo da raggiungere, con un ampio parcheggio e, se possibile, ben servito dal trasporto pubblico anche in orari serali. Il luogo ideale per una palestra è ben visibile su una strada di forte passaggio, o potrebbe sfruttare la collocazione precedente di altre palestre.

In questo caso fai però attenzione a non scegliere uno spazio occupato da una palestra che ha chiuso per motivi poco chiari o che potrebbero essere percepiti come negativi dai possibili clienti; rischieresti di dover fare i conti con una cattiva reputazione non tua, ponendoti un ostacolo non indifferente da superare, anche se indipendente dalle tue scelte e dal tuo lavoro.

Le 5 migliori proposte di palestre in franchising

Ho scelto per te cinque tra le migliori proposte attive per il settore delle palestre e del benessere. Per ognuna ho indicato l’investimento iniziale, le caratteristiche richieste per la palestra ed alcuni punti di forza che potresti considerare per la tua scelta.

Tabella riassuntiva migliori franchisor

MarchiInvestimentoVantaggi e Caratteristiche
Fit Up da 100.000 euro macchinari di ultima generazione
FTLAB da 24.900 euro investimento contenuto
Cryoitalia da 100.000 euro formula interessante per ampia clientela
FIT and GO da 29.900 euro formula che unisce il fitness ai trattamenti medici
Acqua Fitness Marima 49.000 euro semplicità di gestione

Palestra Fit Up in franchising

Fit Up si dedica alla creazione ed all’apertura su tutto il territorio nazionale di veri e propri centri fitness che si differenziano dalle comuni palestre in quanto consentono non solo di tenersi in forma, ma anche di socializzare ed avere uno spazio interamente dedicato alla cura della persona con lo scopo di migliorarne complessivamente lo stile di vita. L’attività si rivolge a tutti, con aperture anche 24/24h, quindi in grado di intercettare i bisogno di una clientela potenziale vastissima.

  • Investimento iniziale: da 100.000 euro
  • Requisiti spazio: da 700 a 1300 mq, anche su più livelli (inclusi gli spazi amministrativi e di gestione)
  • Vantaggi: macchinari di ultima generazione, assistenza completa a partire dalla fase di apertura e di redazione del business plan. Possibilità di consegna “chiavi in mano” e di esclusiva di zona.
Fit Up franchising

Franchising FTLAB

FTLAB è una palestra che nasce a Torino da un’idea di Alessandro Morelli, suo fondatore. Si caratterizza per un approccio diretto alla singola persona, che vede nell’allenamento costante un vero e proprio stile di vita. La formula FTLAB offre al cliente finale una serie di attenzioni di solito assenti nelle altre tipologie di palestre, come la presenza di spazi dedicati al relax. L’affiliazione non prevede fee di ingresso ed è possibile scegliere tra due formule di affiliazione: small o large.

  • Investimento iniziale: 24.900 euro (small) o 39.900 euro (large)
  • Requisiti spazio: spazio da 80 a 150 mq, a seconda della formula scelta
  • Vantaggi: cura di ogni dettaglio dell’allestimento, ampia possibilità di accesso (anche senza esperienza nel settore), formula collaudata, investimento contenuto e possibilità di apertura anche in spazi piccoli.
FTLAB franchising

Cryoitalia

Cryoitalia è il primo centro in Italia interamente dedicato alla crioterapia, pratica che utilizza i benefici del freddo per finalità estetiche, sportive e, più in generale, per trattamenti che hanno come obiettivo il benessere. La tecnica della crioterapia sistemica nasce a Milano nel 2017 dall’idea di un gruppo di medici e di imprenditori che hanno deciso di estendere a tutti la possibilità di accedere a queste terapie, basate su tecnologie avanzate, contenendo i costi delle sedute, senza alterare la qualità del servizio offerto. La pratica prevede l’utilizzo di azoto liquido, che è incolore, inodore e del tutto sicuro per chi si sottopone ai trattamenti.

  • Investimento iniziale: da 100.000 euro
  • Requisiti spazio: spazio da 50 a 80 mq, preferibilmente in aree con più di 10.000 abitanti o di forte passaggio (come aeroporti, stazioni o centri commerciali).
  • Vantaggi: formula interessante per ampia clientela, sportiva e non, che può essere associata anche ad altre attività. Idea innovativa per il franchising, non richiede spazi estesi.
Cryoitalia franchising

FIT and GO

FIT and GO nasce circa 30 anni fa da un’idea di esperti del fitness, medici ed imprenditori, con l’obiettivo di estendere ad una clientela ampia pratiche e tecniche mediche ed estetiche prima accessibili solo ad una clientela ristretta. La formula FIT and GO unisce la pratica fisica alle tecniche mediche, come ad esempio l’elettromiostimolazione oppure di pratiche anaerobiche svolte su tapis roulant sotto effetto di raggio infrarossi (Vacufit), o ancora il sistema Criofit, basato sul trattamento del corpo umano a bassissime temperature. Offre inoltre formule di allenamento brevissime, con sessioni di anche soli 20 minuti.

  • Investimento iniziale: da 29.900 euro
  • Requisiti spazio: spazio da 70 a 90 mq, con vetrine vista strada
  • Vantaggi: formula che unisce il fitness ai trattamenti medici, ampia clientela intercettabile, investimento ridotto, applicabile anche a spazi piccoli
FIT and GO franchising

Acqua Fitness Marima

Acqua Fitness Marima è un centro innovativo dove un team di esperti ha messo a punto una pratica sportiva ed estetica che associa l’hidrobike ai benefici dell’idromassaggio. I centri Marima sono dotati di alcune piccole vasche (solitamente 5/6) dove è possibile praticare hidrobike restando immersi in acqua calda. Le singole cabine sono utilizzabili da un cliente alla volta, per garantire relax e privacy in un ambiente moderno e molto confortevole. 

  • Investimento iniziale: 49.000 euro (+ lavori di allestimento)
  • Requisiti spazio: da 70 a 150 mq
  • Vantaggi: formula innovativa che unisce lo sport al benessere, semplicità di gestione (non richiede molti collaboratori), adatta anche a spazi medio piccoli.
Acqua Fitness Marima franchising

Helena Hagan di Bianco Lavoro ha intervistato Fabrizio Magi, responsabile Franchising di Acqua Fitnes Marima

Kit supporto

come aprire una palestra

Se desideri un supporto per aprire una palestra ed avere info e consigli per avere finanziamenti, contributi a fondo perduto e agevolazioni pubbliche ti segnaliamo il Kit Creaimpresa (da noi valutato e ritenuto veramente valido): Aprire una palestra.

L’idea di una palestra è davvero ottima e coinvolgente, per cui sono contento di essere stato di aiuto e ti auguro un grosso in bocca al lupo per la tua nuova attività!



CATEGORIES
Share This