Pensione anticipata: le ultime novità per il 2020 in vista della Legge di Bilancio

In vista della Legge di Bilancio 2020 ci sono delle novità in materia di pensionamenti anticipati. Da Quota 100 ad Opzione Donna, passando per l'APE Social alla pensione di cittadinanza e di garanzia

La Legge di Bilancio 2020 potrebbe comportare una serie di modifiche per quanto riguarda la riforma sulle pensioni. Spuntano così le novità per la pensione anticipata in Quota 100, Opzione Donna, Ape Social, pensione di cittadinanza e molto altro. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta, in modo da avere una panoramica generale, stando alle ultime notizie giunte in materia di pensionamenti anticipati.


andare in pensione

image by Phovoir

Pensione anticipata e le novità per il 2020

Ci sono e molto probabilmente ci saranno ulteriori novità per quanto riguarda la varie misure connesse alla pensione anticipata nel 2020, il tutto anche in vista della Legge di Bilancio. Si parla di un generale restyling di Quota 100, con uno stop anticipato della misura introdotta a scopo sperimentale fino al 2021. Ed ancora la proroga di Opzione donna, così come la possibile riconferma anche per l’APE Social, fino ad arrivare alla pensione di garanzia e di cittadinanza. Insomma, il Governo già a partire da questa settimana si metterà a lavoro per quanto riguarda lo studio di nuove misure pensionistiche e l’eventuale riconferma di quelle già esistenti. I lavori per la Manovra 2020 sono in atto, con possibili modifiche e studi ben fatti su nuove misure a favore dei cittadini.

Quota 100

Tale formula è stata introdotta dal Governo gialloverde, in forma sperimentale fino al 31 dicembre 2021 e permette di andare in pensione a tutti coloro che hanno 62 anni di età e 38 di contributi versati. Questi requisiti devono essere raggiunti entro la fine della sperimentazione della misura stessa. Per il calcolo dei contributi, utili per accedere alla pensione anticipata, possono essere conteggiati anche quelli versati in differenti casse. Ed ancora, chi accede a Quota 100, può continuare a lavorare solamente per i primi 2 anni, a patto che il reddito da lavoro annuo non superi i 5 mila euro.

Quota 100 le eventuali modifiche

Per quanto riguarda le novità 2020, si parla sempre di più di modificare le misura di pensionamento, prima di tutto facendo finire la sua sperimentazione un anno prima, ossia già alla fine del 2020. Dall’altra parte, lo stesso PD vorrebbe introdurre nella riforma pensioni 2020:

  • l’adeguamento automatico dell’aspettativa di vita per quanto riguarda le pensioni anticipate;
  • innalzamento di uno dei due requisiti per accedere a Quota 100, l’età anagrafica oppure i contributi versati;
  • ampliamento della platea dei destinatari dell’APE Social;
  • la pensione anticipata per i lavori gravosi ed usuranti;
  • la proroga di Opzione Donna;
  • la pensione di garanzia per tutti i giovani che purtroppo hanno dei lavori discontinui.

La proroga dell’APE Social 2020

Il Governo è a lavoro per appurare si ci siano abbastanza risorse economiche per procedere con la prorogare l’APE Social, ossia l’anticipo pensionistico dello Stato. Questa misura di pensione anticipata è destinata solamente ad alcune categorie di lavoratori, a cui spetta di lasciare il mondo del lavoro con 3 anni e 7 mesi di anticipo, rispetto alla pensione di vecchiaia. A chi spetta tale misura pensionistica?

  • Possono beneficiarne i disoccupati di lunga data;
  • i soggetti che assistono un familiare disabile;
  • i soggetti con invalidità a partire dal 74%;
  • impiegati nel lavoro usurante e gravoso.

Sono questi i soggetti principali a cui è rivolta la misura di pensionamento anticipato APE Social.

Proroga Opzione Donna 2020

Cosa succederà con Opzione Donna? Quasi sicuramente nella Legge di Bilancio 2020 ci sarà la proroga di Opzione Donna, la misura che permette ella donne di andare in pensione anticipata, prima del raggiungimento dei requisiti per la pensione di vecchiaia. Ricordiamo che Opzione Donna permette alle dipendenti pubbliche con 35 anni di contributi e 58 anni di età di andare in pensione anticipata, mentre per le lavoratrici autonome c’è bisogno di 59 anni di età e 35 di contributi. Queste lavoratrici, possono godere di tale misura pensionistica, solo nel caso in cui accettano il ricalcolo del loro assegno pensionistico, utilizzando il metodo del calcolo contributivo. Ed ancora, sono previste due finestre mobili di uscita che sono: 12 mesi per le lavoratrici dipendenti e 18 mesi per quelle autonome.

La pensione di cittadinanza

Anche la pensione di cittadinanza sarà molto probabilmente riconfermata nel 2020. Questa spetta ai pensionati con età superiore i 67 anni, che ricevono un assegno pensionistico di importo inferiore i 780 euro al mese. Tuttavia, per poter godere di questa misura pensionistica, non è sufficiente avere una pensione mensile inferiore la soglia di povertà, ossia inferiore i 780 euro netti, ma è necessario che tali pensionati abbiano anche un basso patrimonio sia personale che familiare. Dunque, il reddito Isee massimo per accedere a tale misura deve essere di 9.360 euro all’anno (nel caso in cui si vive in case di affitto) e 7.560 euro all’anno (nel caso si vive in case di proprietà).

La pensione anticipata per i lavori gravosi

Anche i lavoratori che svolgono mansioni gravose oppure usuranti, hanno diritto ad alcune agevolazioni in materia di pensione anticipata. Si tratta di tutti quei lavori che a lungo andare possono essere nocivi alla salute del soggetto, come ad esempio i lavori notturni, lavori nelle miniere, gli operatori ecologici che raccolgono e separano i rifiuti, i conciatori di pelle, conduttori di mezzi pesanti ecc. L’elenco completo dei lavori gravosi è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale n°47 nel febbraio 2018. Ricordiamo che attualmente, per i lavori gravosi ci sono tre differenti vie per accedere al pensionamento anticipato: Quota 41, l’APE Social e la pensione di vecchiaia anticipata. Proprio in vista della gravosità dei lavori svolti, a questi soggetti deve essere garantita una pensione anticipata e differenti tutele.

 

CATEGORIES
Share This