5G in arrivo: quale impatto avrà sul lavoro e l’organizzazione aziendale

Il 5G apre il dibattito, robot in azienda e nuovi processi produttivi: come migliorerà il lavoro del personale in azienda e quali sono i dubbi dei più scettici.

Nelle ultime settimane non si parla d’altro che del 5G e della sua introduzione. Tra dibattiti politici, perplessità degli scettici e nuove proposte proveremo oggi a fare il punto della situazione, soffermandoci sull’impatto che l’uso evoluto di internet avrà sul mondo del lavoro.


5g lavoro

5G, la nuova sfida delle aziende: che impatto avrà sul lavoro

Il cambiamento, si sa, a volte spaventa. Non tutti sono aperti e propensi ad accogliere con entusiasmo le novità ma quando si tratta di sviluppo economico, ovviamente, le aziende non possono sottovalutare i benefici che derivano dall’uso di nuove tecnologie.

Questo è successo con il 5G, ovvero con il passaggio ad un uso evoluto di internet che, in sostanza, si è imposto sul mercato fino a diventare un’esigenza per le varie realtà industriali ed economiche. L’introduzione comporterà tutta una serie di vantaggi e semplificherà il lavoro di molti complessi aziendali, sia che si tratti di piccole imprese che di multinazionali, ma tutto ciò, come è facile capire, avrà un impatto sul lavoro e sull’organizzazione dello stesso.

Cambieranno i processi di lavorazione, gli impieghi stessi e l’utilizzo dei mezzi all’interno di uno stesso complesso aziendale. Dai macchinari che si possono manovrare a distanza ai camion che si guidano da soli, è questo il futuro che si prospetta con l’introduzione del 5G, un futuro che fino ad ora è stato immaginato ma che è diventato realizzabile solo grazie al ricorso all’alta tecnologia.

Robot in azienda grazie al 5G

Il primo settore che registrerà sicuramente un grande slancio grazie all’introduzione del 5G, a livello industriale, sarà sicuramente quello dei robot aziendali. Macchine e macchinari sempre più sofisticati e complessi potranno essere manovrate con facilità e dimestichezza grazie alla rete potenziata. Questo, ovviamente, avrà un grosso impatto sul lavoro, perché molto probabilmente i robot andranno a portare a termine sempre più mansioni prima riservate all’intervento umano.

Ad essere preoccupati della cosa, ad oggi, sono in molti. A quelli che si approcciano scettici alle nuove intelligenze artificiali si aggiungono anche tutti coloro che da questo tipo di nuovo business riescono a vedere solo opportunità. Un’industria più efficiente e a passo con i tempi, secondo questi ultimi, riesce a far girare l’economia e a renderla forte e stabile nel tempo. Un sistema sano è anche un sistema dove aumentano le opportunità di crescita professionale e i posti di lavoro.

Il dibattito sulla questione, comunque, è ancora aperto e le ricerche continuano a tenere sotto controllo l’andamento della situazione. Con l’arrivo del 5G, ovviamente, la discussione si è riaccesa ma, probabilmente, solo il tempo ci darà le giuste risposte.

5G, non solo robot: come migliorerà il lavoro del personale in azienda

Agli scettici che continuano a vedere il 5G come una minaccia per i posti di lavoro, come anticipato sopra, si sovrappongono quelli che invece riescono a cogliere solo le opportunità da questo nuovo sistema. L”uso evoluto di internet sul lavoro, secondo gli esperti, migliorerà infatti le performance delle risorse umane impiegate all’interno di un’azienda. A tal proposito, inoltre, sono stati già sviluppati sistemi di realtà aumentata che, di fatto, permetteranno di tenere sotto controllo l’andamento della produzione e monitoreranno eventuali situazioni di rischio che potrebbero mettere a repentaglio il personale.

Ci sarà la possibilità, per esempio, di guidare interventi da remoto per operazioni di riparazione e manutenzione guasti oppure di installare visori che permettano di controllare a distanza lo stato di un cantiere. Questo tipo di verifiche, ovviamente, permetteranno ai responsabili dell’azienda di tenere d’occhio anche i lavoratori, monitorando processi e flussi di produzione e intervenendo con dei training mirati a migliorare il loro operato. Su questo punto, come è facile intuire, le opinioni contrastanti sono ancora tante e diverse. Il dubbio che assilla molti, di fatto, è quello di capire quali saranno i limiti di intervento.



CATEGORIES
Share This