Home » News Lavoro » cassazione e legge

Bonus Covid 2021: novità per i lavoratori in somministrazione nel settore sanitario

Nuovo Bonus Covid 2021 per i lavoratori in somministrazione nel settore sanitario. Che cos’è ed i requisiti per accedere alla misura

Condividi questo bel contenuto

Bonus Covid 2021 per i lavoratori in somministrazione e novità introdotte nel Decreto Sostegni durante l’iter di conversione del testo in legge, che dovrà arrivare ad una conclusione definitiva entro la data del 21 maggio. A disposizione ci sono 8 milioni di euro. Ecco i requisiti necessari per accedere a questa particolare misura di sostegno economico.

Bonus Covid 2021: novità in arrivo

bonus decreto rilancio

In questo periodo di pandemia da coronavirus, il mondo del lavoro è stato fortemente colpito provocando una serie di perdite di fatturato che hanno interessato molti settori economici. In un clima del genere il Governo non è stato a guardare in maniera passiva, ma ha messo in campo una serie di misure economiche in grado di sostenere i settori maggiormente colpiti dalla crisi. Tra le tante misure di sostegno c’è anche il Bonus Covid a cui guardare con particolare interesse ed attenzione, soprattutto perchè ci sono delle novità a riguardo. Infatti, è in arrivo un nuovo bonus Covid 2021 per i lavoratori in somministrazione nel settore sanitario. Si tratta di rilevanti novità introdotte nel testo del Decreto Sostegni, durante l’iter di conversione in legge. Questo processo dovrà essere concluso con l’approvazione finale entro la data del 21 maggio. Le risorse a disposizione per questo nuovo bonus sono 8 milioni di euro.

Chi sono i lavoratori in somministrazione?

I lavoratori in somministrazione non hanno un rapporto diretto con il proprio datore di lavoro, in quanto sono coinvolti diversi soggetti e diversi contratti. Per essere precisi, i due contratti che entrano in gioco sono:

  • un contratto stipulato tra somministratore e lavoratore somministrato;
  • un contratto tra somministratore ed utilizzatore, ossia la persona per cui si svolge l’attività lavorativa in questione.

Sono queste le caratteristiche contrattuali dei lavoratori in somministrazione.

Bonus Covid per i lavoratori in somministrazione nella sanità

Per i lavoratori in somministrazione operanti nel settore sanitario, viene introdotto un nuovo Bonus Covid 2021 con 8 milioni di euro a disposizione. Nel DL 41 del 2021 è stato introdotto l’articolo 18 bis che prevede l’Indennità Covid-19 per i lavoratori in somministrazione nel settore sanitario. Nel testo si legge che a questi dipendenti in servizio alla data del 1° maggio 2021 viene riconosciuta una specifica indennità collegata all’emergenza sanitaria da coronavirus. Ed ancora: “l’importo nel limite di spesa di 8 milioni di curo per l’anno 2021 che costituisce tetto di spesa massimo, è definito con decreto del ministero della salute da adottare, di concerto con il ministero del lavoro e delle politiche sociali, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto”. Visto e considerato che la conversione in legge del Decreto Sostegni non si è ancora conclusa, l’operatività del nuovo Bonus Covid 2021 è affidata ad un successivo provvedimento che specificherà la somma spettante e le modalità di erogazione.

Nuovo bonus Covid 2021: i requisiti necessari per accedere alla misura

Quali sono i requisiti necessari per accedere alla misura destinata ai lavoratori in somministrazione nel settore sanitario? I beneficiari della misura devono soddisfare determinati requisiti. In particolare questi devono:

  • essere in servizio alla data del 1° maggio 2021;
  • operare nel settore sanitario;
  • è necessario essere un lavoratore in somministrazione per accedere alla misura.

Questi sono i requisiti basilari e necessari per poter accedere al nuovo Bonus Covid 2021. Come accennato in precedenza, ancora non si conoscono informazioni connesse all’importo dell’indennità e le modalità di erogazione. Il tutto sarà definito dopo la conversione in legge del Decreto Sostegni, attraverso altri provvedimenti di carattere ufficiale. Non ci resta che attendere per avere più informazioni e procedere con l’invio delle domande per accedere a questa importante misura di sostegno economico connessa all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo che ha comportato non pochi danni a livello economico e sociale in tutto il mondo.

Condividi questo bel contenuto