Bonus Covid in scadenza: c’è tempo fino al 30 agosto per richiederlo

Ultimi giorni per presentare la domanda bonus Covid in scadenza il 30 agosto 2020. Chi può beneficiarne e come inoltrare la richiesta

Il bonus Covid è in scadenza, c’è tempo fino a domenica 30 agosto 2020 per richiederlo. Pochi giorni e la procedura per inviare la domanda sarà bloccata. Il decreto agosto ha stabilito e fissato tale scadenza, per cui chi può beneficiare del bonus e non lo ha ancora fatto, dispone di pochi giorni per procedere. Vediamo di cosa si tratta, chi può accedere al beneficio economico e come presentare la richiesta.


Bonus Covid: ultimi giorni per presentare la domanda

bonus decreto rilancio

Si avvicina sempre di più la data di scadenza per accedere al bonus Covid. Il decreto agosto ha fissato al 30 agosto 2020 l’ultimo giorno per presentare la domanda. Si tratta di una misura introdotta dal decreto Cura Italia e presente anche nel decreto Rilancio, a sostegno di svariate categorie di lavoratori, particolarmente colpite dalla crisi economica innescata dalla pandemia da Coronavirus. L’importo varia a seconda delle situazioni e delle categorie di lavoratori e va da 600 a 1.000 euro per i mesi di aprile e maggio. L’Inps, attraverso un comunicato stampa del 26 agosto 2020, ricorda e ribadisce la data di scadenza per presentare le domande di accesso all’agevolazione economica. Si invitano tutti coloro che hanno diritto al bonus a presentare la richiesta entro la data di scadenza. Infatti, da lunedì 31 agosto la procedura online per accedere al bonus Covid sarà bloccata.

Che cos’è il bonus Covid?

Si tratta di un bonus rivolto a diverse categorie di lavoratori, che hanno risentito della crisi economica causata dal Coronavirus. La misura è stata introdotta, assieme ad altre, dal decreto Cura Italia e dal successivo decreto Rilancio. Il suo importo non è uguale e stabile per tutti ma dipende dai casi ed arriva fino ad un massimo di 1.000 euro. Un sostegno economico che sicuramente aiuterà tanti liberi professionisti e non solo, gli stessi che nei mesi scorsi hanno dovuto fronteggiare una crisi economica di notevole rilievo a causata dalla pandemia.

A chi si rivolge il bonus Covid

Chi sono le categorie di lavoratori che possono accedere al bonus entro e non oltre la data di scadenza? Ebbene l’Inps lo specifica in maniera molto chiara. Oltre a colf e badanti, dovranno presentare la domanda entro il termine del 30 agosto anche le seguenti categorie di lavoratori:

  • i professionisti iscritti a forme di previdenza obbligatorie non gestite dall’Inps;
  • liberi professionisti iscritti alla Gestione separata Inps;
  • gli autonomi iscritti alle gestioni speciali Inps;
  • i dipendenti stagionali, lavoratori in regime di somministrazione nel settore turismo e stabilimenti termali;
  • dipendenti stagionali in altri settori diversi dal turismo, i lavoratori intermittenti, altre particolari categorie di autonomi;
  • i lavoratori nel settore dello spettacolo;
  • i lavoratori domestici;
  • lavoratori autonomi occasionali;
  • gli incaricati di vendita a domicilio;
  • operai agricoli a tempo determinato;
  • collaboratori coordinati e continuativi.

Dunque, i soggetti che possono accedere al bonus perchè dispongono di tutti i requisiti necessari, hanno a disposizione ancora pochi giorni prima che la procedura online sia bloccata.

Come presentare la domanda

Inviare la domanda all’Inps è molto facile, basta seguire la procedura telematica, attraverso i canali messi a disposizione dei cittadini e dei patronati. I liberi professionisti che hanno già richiesto l’indennità in questione per il mese di marzo, non devono presentare alcuna domanda, in quanto questa sarà rinnovata automaticamente per i restanti mesi di aprile e maggio. Tuttavia, per inviare la domanda bisogna possedere il PIN Inps oppure SPID, CNS (Carta Nazionale dei Servizi), CIE (Carta di Identità Elettronica). Nel caso in cui non si disponga delle credenziali di accesso, bisogna richiedere il PIN all’Inps adoperando lo strumento presente sul sito dell’Istituto “Richiesta Pin”, oppure chiamando al numero verde gratuito da rete fissa 803 164 o al numero 06 164164 a pagamento da rete mobile. E’ importante anche fare richiesta dello Spid. Ricordiamo che il bonus Covid per i mesi di aprile e maggio può essere richiesto anche attraverso il Contact Center Multicanale chiamando ai numeri indicati nelle righe precedenti.

Le modalità di pagamento

Sono previste differenti modalità di pagamento che devono essere indicate nel momento in cui l’interessato presenta la domanda. In particolare è possibile ricevere il denaro attraverso:

  • accredito su conto corrente bancario o postale;
  • libretto postale;
  • bonifico domiciliato presso l’ufficio postale;
  • carta prepagata con relativo Iban

Sono queste le modalità di pagamento con cui sarà erogato il bonus a tutti i beneficiari che ne hanno fatto richiesta.