Ecobonus 2019: si estendono gli incentivi per auto e moto. Ecco le ultime novità

Novità per quanto riguarda l'ecobonus 2019, questo si estende a tutte le moto e microcar oltre alla rottamazione di veicoli Euro 3. Ecco tutte le novità apportate da un nuovo emendamento del decreto crescita

Si estendono gli incentivi legati all’Ecobonus 2019, in seguito ad un nuovo emendamento al decreto crescita che, estende gli sconti economici a nuove tipologie di macchine e moto. Vediamo di cosa si tratta e quali sono le novità a riguardo.


ecobonus auto 2019

Si estendono a nuove vetture gli incentivi ecobonus 2019

Un nuovo emendamento al decreto crescita ha apportato delle novità per quanto riguarda la questione Ecobonus 2019. In particolare gli incentivi si estendono a nuove tipologie di autovetture e motocicli, come ad esempio a tutti i mezzi green appartenenti alla categoria L. Nello specifico ci riferiamo alle moto di tutte le cilindrate.

E’stato eliminato il vecchio limite di 11Kw per quanto riguarda i ciclomotori, quadricicli e tricicli. Ma non è tutto. Il nuovo emendamento prevede l’estensione dell’ecobonus anche per tutti coloro che, decidono di rottamare un veicolo appartenente alla categoria Euro 3. Prima delle modifiche apportate da tale emendamento, si potevano ottenere incentivi solamente per la rottamazione di veicoli Euro 0, 1 e 2. Incentivi ecobonus introdotti anche per tutte le moto elettriche e le microcar.

Quando è entrato in vigore l’ecobonus 2019 e cosa prevede

L’ecobonus prevede tutta una serie di incentivi economici per chi acquista autoveicoli a bassa emissione di Co2, così come per chi rottama i vecchi mezzi. Il meccanismo legato a tali incentivi economici doveva entrare in vigore il 1 marzo 2019, tuttavia è slittato di poco più di un mese per questioni burocratiche.

Gli sconti sono ora sbloccati e possono essere richiesti da chi compra una vettura elettrica o ibrida. Dunque, ad oggi è ben operativa tutta la procedura che permette la richiesta e l’erogazione dell’incentivo stesso. Il tutto è stato sicuramente voluto per abbassare il tasso di inquinamento direttamente collegato alle emissioni dei mezzi di trasporto. Salvaguardare l’ambiente in cui viviamo è importante e passa anche attraverso le tipologie di auto che adoperiamo ogni giorno.

A quanto ammontano gli incentivi previsti

Gli incentivi legati all’acquisto di autovetture meno inquinanti, varia dai 1.500 ai 6 mila euro. A seconda della quantità di Co2 emessa, si hanno differenti tipologie di sconti economici, ovviamente più si abbassa la quantità di emissioni nocive e più aumenta l’ammontare dei bonus economici. Nello specifico, sarà concesso un bonus di 6 mila euro per le auto con emissioni da 0 a 20g/Km di Co2 (se l’acquisto avviene con la rottamazione), mentre se l’acquisto avviene senza rottamazione è previsto un bonus di 4 mila euro. Per l’acquisto di vetture con emissioni tra 21 e 70g/km di Co2 è previsto un bonus di 2.500 euro se l’acquisto della nuova vettura avviene con la rottamazione della vecchia, mentre senza rottamazione previsto un bonus di 1.500 euro. La presenza o meno della rottamazione influisce sul bonus che si riceve.

Come richiedere gli incentivi di ecobonus 2019

Sono le concessionarie stesse a prenotare e richiedere i bonus, attraverso l’uso della piattaforma ideata appositamente per l’ecobonus. Dal momento in cui viene effettuata la prenotazione, si hanno a disposizione 180 giorni di tempo per la consegna. Gli incentivi economici sono riconosciuti attraverso lo sconto del nuovo veicolo acquistato, questo vuol dire che l’acquirente non vedrà denaro in contante, ma semplicemente uno sconto sulla nuova vettura che desidera acquistare e che rientra nelle categorie di auto per cui è possibile richiedere l’ecobonus stesso.

Rottamazione e limiti per accedere agli incentivi

Come si è potuto notare, il sistema ecobonus 2019 incentiva l’acquisto di auto a basse emissioni di Co2 ma incentiva anche la rottamazione delle vecchi veicoli posseduti dall’acquirente. Infatti, l’ammontare dei bonus oltre ad essere collegato alle tipologie di auto che si desidera acquistare, aumentano se l’acquisto avviene con la rottamazione della vecchia auto.

Inoltre, non bisogna assolutamente dimenticare che non tutte le auto rientrano nei bonus. In particolare ci sono dei limiti relativi ai prezzi da listino. Si può richiedere l’ecobonus per tutte quelle vetture che non superano i 50 mila euro di listino Iva esclusa. Se l’auto che volete comprare ha un prezzo superiore a quello appena citato, non potete accedere agli sconti e relativi bonus.

 

CATEGORIES
Share This