Formazione: a Milano si aprono i bandi per i premi di laurea rivolti ad Ambrosoli e Marra

Il Comune di Milano apre i bandi per i premi di laurea in memoria dell’Avv. Giorgio Ambrosoli e del Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Marra. Previsti premi da 5 mila euro. Ecco come partecipare

Il Comune di Milano ha aperto i due bandi per i premi di laurea dedicati all’Avv. Giorgio Ambrosoli ed al Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Marra. I giovani laureati potranno così presentare i loro lavori in un progetto di formazione. A disposizione premi da 5 mila euro. Le domande di partecipazione potranno essere inviate entro e non oltre il 18 ottobre 2019, data di scadenza del concorso stesso.


laurea

Milano apre i bandi per i premi di laurea

Il Comune di Milano ha aperto i bandi per i premi di laurea in onore dell’Avv. Giorgio Ambrosoli e del Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Marra. I giovani laureati o ricercatori, potranno così presentare i propri lavori per poter partecipare al concorso e ricevere premi da 5 mila euro. L’istruzione e la formazione in memoria di due grandi personaggi della vita politica e sociale, che hanno dato importanti e significativi insegnamenti a tutta la cittadinanza.

Per mantenerne alta la memoria, il Comune di Milano si impegna a premiare determinati lavori di laurea di svariati studenti, che siano attinenti ad argomenti ben elencati all’interno dei due bandi di concorso pubblicati. Le candidature dovranno essere inviate a mano, tramite raccomandata o PEC entro e non oltre la data di scadenza, fissata al 18 ottobre 2019. Vediamo come procedere e le caratteristiche che devono avere i lavori per essere premiati.

Premi di laurea in memoria di Ambrosoli

Per il 2019, in onore dell’Avv. Giorgio Ambrosoli, il Comune di Milano ha messo a disposizione tre riconoscimenti, ognuno pari a 5 mila euro, da donare a giovani laureati o ricercatori che nei propri lavori hanno approfondito determinati argomenti. Nello specifico ci riferiamo a temi molto importanti come l’etica applicata all’attività economica con particolare riferimento alla corruzione nella sfera sia pubblica che privata, ed al rapporto tra l’economia legale e quella criminale a stampo mafioso. Tali tematiche devono essere state affrontate nelle tesi di laurea magistrale o di dottorato, in maniera precisa con un contributo personale, significativo ed anche originale. Inoltre, è essenziale che questi lavori siano stati discussi presso le Università italiane nell’arco di tempo compreso tra il 1° marzo 2018 ed il 28 febbraio 2019.

Premi di laurea in memoria di Marra

Il comune di Milano ha aperto un secondo bando per premiare i lavori di laurea in onore del Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Marra scomparso purtroppo prematuramente. Il premio di laurea previsto ha un importo di 5 mila euro che sarà assegnato a giovani laureati o ricercatori, i quali abbiano discusso delle tesi di laurea magistrale o di dottorato, non compilative su determinati temi.

I temi dei lavori di laurea in concorso dovranno essere quelli connessi alla responsabilità sociale nel settore pubblico, nelle organizzazioni di privato sociale oppure nel settore privato. Le tesi possono essere state svolte anche in ambito internazionale. Inoltre, i lavori devono riportare qualcosa di soggettivo, di personale, proponendo delle soluzioni innovative, come contributo personale del candidato stesso. Le tesi di laurea devono essere state discusse nelle Università italiane nel periodo di tempo che va dal 1° maggio 2018 al 30 aprile 2019.

Come inviare la domanda di partecipazione

Preso atto di quello che le varie tesi di laurea magistrale o di dottorato devono affrontare, vediamo come poter presentare la domanda entro le scadenze previste. I vari candidati dovranno inviare la domanda di partecipazione entro il 18 ottobre 2019, scegliendo una tra le due modalità previste:

  • a mano o tramite raccomandata con avviso di ricevimento, all’indirizzo COMUNE DI MILANO – GABINETTO DEL SINDACO – Unità Affari Legali, Nomine Incarichi – Piazza Scala 2 – 20121 MILANO –).
  • tramite PEC, solo ed esclusivamente da un indirizzo certificato di posta elettronica, il tutto al seguente indirizzo: sindaconomine@postacert.comune.milano.it

In allegato alla domanda ci dovranno essere tutta una serie di documentazioni:

  • domanda di partecipazione in carta semplice, con i dati anagrafici, indirizzo di residenza, recapiti, email, codice fiscale, il titolo della tesi e copia di un documento di identità valido;
  • il certificato di laurea magistrale o di dottorato, con i voti di ciascun esame sostenuto oltre a quello di laurea;
  • copia della tesi in formato Pdf, con la stampa di un breve sommario della tesi

Tuttavia per maggiori informazioni rimandiamo ai bandi pubblicati e consultabili sul sito del Comune di Milano.

La formazione universitaria sempre più importante

Nella vita di uno studente, la formazione universitaria diventa sempre più importante per poter pensare ad un futuro professionale vincente. Tanti sono i corsi di laurea a disposizione degli studenti, dove ai tradizionali, come ad esempio Medicina, Legge, Economia, Scienze Politiche ecc. si sono affiancati altri corsi di studio innovativi e sempre più connessi al mondo digitale. Ogni corso di laurea offre differenti sbocchi professionali sia in Italia che all’estero. Nonostante si critichi il sistema formativo italiano, ogni anno sono tanti i giovani che decidono di proseguire la loro carriera scolastica presso le tante università italiane, sia pubbliche che private, a dimostrazione che la formazione e la conoscenza sono importanti per i giovani ed il loro futuro.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro