Green economy: previsti 20 milioni di posti di lavoro entro il 2030

Entro il 2030 sono previsti 20 milioni di posti di lavoro nel settore della green economy e con la nascita di nuove figure professionali.

Green economy, un settore in pieno sviluppo, nella tutela e rispetto dell’ambiente in cui viviamo. Entro il 2030 sono previsti circa 20 milioni di posti di lavoro nella tutela ambientale, con particolare riferimento a figure professionali come il data scientist, il cloud architect e l’energy manager. Ecco perché investire nel green conviene anche alle aziende.


green economy

Green economy, un settore in pieno sviluppo

Entro il 2030 sono previsti 20 milioni di nuovi posti di lavoro nella green economy, il settore che punta allo sviluppo ma nel pieno rispetto della salute ambientale. Già oggi, il green, in tutto il mondo offre lavoro a circa 11 milioni di persone. Tanto per fare un esempio, tra le figure maggiormente ricercate ci sono: il data scientist, il cloud architect e l’energy manager.

Si tratta di un settore in pieno sviluppo, basti pensare alle energie rinnovabili che vengono scelte sempre di più rispetto alle altre, oppure alla continua nascita di nuove società specializzate nell’istallazione dei pannelli solari. Inoltre, lo spostamento di rotta verso le energie rinnovabili, cambia anche il modo di lavorare ed introduce nel mercato nuove figure professionali altamente qualificate, con un importante bagaglio di esperienze e conoscenze.

La green economy e la nuova mission per le aziende

Si tratta di un cambiamento di rotta anche per le imprese. La decisione presa negli USA dalla Business Roundtable, una sorta di Confindustria americana è quello di puntare ad un cambiamento radicale nella mission delle varie aziende. La nuova mission deve dirigersi verso la sostenibilità ambientale, a principi sociali ed al rispetto delle persone. Il punto fermo delle nuove aziende non deve più essere la massimizzazione del profitto, la produzione sfrenata a tutti i costi, inquinando l’ambiente e non tenendo conto delle persone che lo abitano. Già diverse importanti realtà aziendali hanno seguito questa scia, decidendo di investire in una nuova politica aziendale sempre più eco-sostenibile. Il cambiamento di rotta è però solamente all’inizio e si spera che sempre più aziende, a livello mondiale, accettino questo cambio di rotta verso la green economy, che comporta comunque vantaggi economici.

Il contesto italiano

In Italia parte delle aziende sta già investendo nella green economy, nelle energie rinnovabili e tutto ciò che ruota intorno a questa realtà. Tuttavia ulteriori passi avanti si possono ancora fare, a cominciare dalla nascita di normative efficaci in materia, in grado di dare delle linee guida per manager ed imprenditori, con tutti gli strumenti necessari per poter mettere in pratica le idee e le decisioni green. Lo stesso Andrea Pietrini, esperto di direzione aziendale oltre che managing partner di Yourgroup, invita le varie aziende ad investire nella green economy, con vantaggi sia dal punto etico che economico e di visibilità.

Difatti, siamo ormai immersi nell’era del digitale e dei social network, dove ogni azione si amplifica. Per un’azienda puntare sul green, sulla sostenibilità ambientale, sul benessere della gente e dei dipendenti stessi, diventa un’ottima vetrina. La buona reputazione dei dipendenti nei confronti dell’azienda per cui lavorano, diventa anche un incentivo ed una sorta di richiamo per altri professionisti, che portano nel team un certo bagaglio di conoscenze e competenze. Ed ancora, in un’ottica del tutto green, anche l’organizzazione stessa del lavoro cambia, puntando a meno sprechi, al miglioramento del workflow ed alla creazione di valore per i vari clienti.

Green economy un nuovo stile di vita con opportunità professionali

Lo sviluppo è un qualcosa che sta a cuore alle società di tutti i tempi. Tuttavia questo è possibile anche nel pieno rispetto dell’ambiente che ci circonda e nel rispetto stesso della gente che lo popola. In pratica si tratta di abbracciare un nuovo stile di vita, facendo molta più attenzione ai particolari e soprattutto alle conseguenze di ogni singola azione. Molti lo hanno già capito, decidendo di investire in questo settore, altri ci stanno ancora pensando o sono più titubanti. Il concetto chiave per manager ed imprenditori è che i ricavi aziendali possono esserci anche cambiando rotta aderendo alla green economy, che oltre ad essere una risorsa per l’ambiente, è anche un settore che crea occupazione in tutto il mondo. Si tratta dei cosiddetti lavori green che sono diventati sempre più richiesti offrendo un ventaglio davvero ampio di opportunità di crescita professionale.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro