Lavori strani: rassegna semiseria dei mestieri che non ti aspetti

E se vi pagassero per odorare le ascelle a qualcuno? O per bere un bicchiere di wiskey al bar? Non strabuzzate gli occhi, da qualche parte succede già

Drew Iwanicki è un giovane americano che, qualche anno fa, è stato ingaggiato dalla Nasa per rimanere sdraiato su un letto per tre mesi. A invidiarlo sono stati in tantissimi: Ma come? – si sono chiesti – io sgobbo dalla mattina alla sera per una paga da fame e a lui è concessa la possibilità di guadagnare bene per non muovere neanche un dito? Obiezione pertinente ma solo parzialmente corretta. La lunga inattività ha causato non pochi disagi al giovane che – sia detto per inciso – ha dato il suo contributo alla scienza dietro un compenso di 14 mila euro. La sua è la professione più assurda che si possa immaginare? Probabilmente sì, ma a ben vedere, di lavori strani, ce ne sono parecchi.


Rassegna dei lavori strani

lavori strani

Quello che Drew Iwanicki ha fatto, durante i tre mesi trascorsi a “poltrire” in un’unità texana della Nasa, è stato mettere il suo corpo a disposizione della scienza. Che ha potuto studiare la reazione di un fisico sano, costretto a rimanere, per un lungo periodo, completamente fermo. L’atrofia muscolare di Drew ha permesso agli scienziati di immaginare quale potesse essere la reazione degli astronauti nello spazio; ecco perché i tre mesi di riposo assoluto e forzato (faticosi da gestire anche dal punto di vista mentale) sono stati così ben pagati. E non è che l’inizio: di mestieri davvero strani, ce ne sono tantissimi. Fornire una rassegna esaustiva è impossibile, ma alcuni di loro meritano – a nostro avviso – una menzione speciale.

Tester

Essere un tester, per esempio, può voler dire tante cose. C’è chi viene pagato per verificare la prestanza di un’automobile e chi per giudicare la gradevolezza di un prodotto alimentare. A loro va abbastanza bene, ma cosa ne pensereste se vi chiedessero di fare il tester di deodoranti per ascelle? O peggio ancora, di cibo per cani e gatti? Le possibilità sono infinite: c’è chi se la cava con poco e deve verificare la morbidezza di un fazzoletto per il naso o di un rotolo di carta igienica e chi arriva ad unire il piacere al dovere e viene retribuito (a volte anche bene) per testare la funzionalità di alcuni sex toys.

Dal trainer di coccodrilli all’addestratore di tigri

coccodrillo

Non svolgono mansioni ordinarie neanche coloro che scelgono di lavorare con certi animali. Fare il trainer di coccodrilli o l’addestratore di tigri e leoni, per dire, non è esattamente come occuparsi di pratiche in ufficio. Per non parlare di coloro che estraggono il veleno dai denti dei serpenti o di coloro che, per mestiere, devono immergersi nelle vasche degli squali per pulirne le vetrate.

Stuntman

stantman

Al limite della spericolatezza anche il lavoro dello stuntman, pagato per fare la controfigura nelle scene più violente e pericolose dei film. Si tratta, ovviamente, di professionisti preparati, che hanno piena consapevolezza e padronanza del loro corpo, ma precipitare, in sella a una moto, in fondo a una scarpata o essere riempito di botte, nel corso di un combattimento, non fa, di norma, piacere a nessuno.

Pulitore delle scene di crimine

Ascrivibile alla categoria “lavori strani” è anche quello che svolge il pulitore delle scene di crimine. Forse non ci avevate mai pensato, ma quando viene commesso un delitto, le tracce di sangue che vengono analizzate dai tecnici della polizia scientifica devono, ad un certo punto, essere rimosse. Stracci e detersivi non sono sufficienti; per rendere di nuovo presentabile l’ambiente, occorre avere prodotti e strumenti speciali. E uno stomaco di ferro.

Altri lavori strani: dal portatore di fiori al cimitero all’avventore nei bar

avventore

Altrettanto stravagante è il lavoro del portatore di fiori al cimitero ingaggiato da molte anziane vedove (impossibilitate a muoversi) che non vogliono lasciare sprovviste di fiori o lumini le tombe dei loro congiunti. E poi ancora, c’è chi di mestiere riconosce il sesso dei pulcini; chi ottimizza gli spazi delle case, mette in ordine le camerette dei bambini e aiuta a fare le valigie e chi mette quotidianamente la sua vita a repentaglio per disinnescare mine od ordigni esplosivi. E dulcis in fundo, c’è anche chi viene pagato per bere al bar. Fingersi un normale avventore e iniziare a decantare le lodi del wiskey che si sta bevendo è una delle tante forme di promozione che le grandi aziende sono disposte a retribuire con compensi più o meno generosi.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (0)