Maturità 2020: novità e come calcolare il voto finale dell’esame

Le modalità di svolgimento e di calcolo del voto finale nella Maturità 2020. Tutto ciò che studenti e professori devono conoscere

Per tanti ragazzi, l’esame di Maturità 2020 si sta avvicinando. Il 17 giugno 500 mila studenti saranno chiamati a sostenere la prova finale che chiude il loro percorso di studi superiori. Quest’anno a causa della pandemia da Coronavirus, ci sono delle novità nelle modalità di svolgimento della prova ma anche nell’attribuzione del punteggio e della votazione finale.


Maturità 2020: si parte il 17 giugno

La data di inizio dell’esame di Stato si avvicina. Il 17 giugno 500 mila studenti saranno chiamati a sottoporsi alla prova finale, con cui lasceranno le scuole superiori. Esperienza importante per tanti giovani in Italia, che quest’anno avrà delle caratteristiche differenti rispetto gli anni passati. A causa della pandemia da Coronavirus, la Maturità 2020 sarà leggermente differente dal solito. Infatti, le classiche prove scritte sono state abolite e sostituite da un colloquio orale della durata di 1 ora per ogni candidato. La commissione esaminatrice è composta da membri interni, ad eccezione del Presidente. Questo interrogherà gli studenti sul programma svolto nell’anno scolastico, compresi gli argomenti trattati nei mesi della didattica a distanza. Le novità interessano anche il sistema dell’attribuzione del voto ai singoli studenti. Vediamo come si calcola il voto finale della Maturità 2020.

Come viene calcolato il voto finale?

Interessanti novità in riferimento alle modalità di calcolo ed attribuzione della votazione finale alla Maturità 2020. A spiegarlo la stessa Lucia Azzolina, Ministro dell’Istruzione. Un ruolo importante che concorre nella votazione è quello dei crediti formativi, il cui massimo è di 60 punti. Ricordiamo che negli anni passati i crediti formativi arrivavano ad un massimo di 40. Alla prova orale (l’unica prevista quest’anno), saranno attribuiti massimo 40 punti. Oltre al punteggio della prova orale ed ai crediti formativi, i ragazzi potranno beneficiare di ulteriori punti bonus che vanno da 1 a 5. La commissione di insegnanti potrà decidere se e quando concedere tale bonus ai candidati, con la finalità di alzarne il punteggio finale.

I crediti formativi nell’esame di Maturità

Come accennato in precedenza, altra novità consiste nell’ammontare dei crediti formativi. Questi ora valgono 60 punti invece che 40, il tutto per dare più importanza all’intero percorso scolastico più che alla singola prova finale. Attraverso l’ordinanza del 16 maggio 2020, il Ministero dell’Istruzione ha reso note le tabelle di conversione che i consigli di classe dovranno tenere in considerazione per l’attribuzione dei crediti formativi anno per anno. I crediti per la Maturità 2020 sono così suddivisi:

  • da 11 a 18 punti per la III classe;
  • da 12 a 20 per la IV classe;
  • infine da 8 a 22 punti per la V classe.

Maturità 2020: voto all’orale e punti bonus

La prova orale prevede un punteggio massimo di 40. Questa si terrà in presenza e sostituisce le classiche prove scritte. Il colloquio orale avrà la durata di 1 ora per ogni candidato, che dovrà presentare alla commissione ed al Presidente un elaborato, su argomenti concordati con la commissione stessa. La prova orale si terrà in aula, nel rispetto di tutte le norme sulla sicurezza. In particolare uso obbligatorio di mascherine per studenti ed insegnanti, presenza di poche persone nelle aule, sanificazione generale degli ambienti scolastici. Una Maturità che sarà davvero differente a causa del rischio contagi da Coronavirus. Inoltre, la commissione potrà decidere di assegnare ai candidati dei punti bonus, da 1 a 5, per aumentarne il voto finale. In particolare si può accedere ai punti bonus, nel caso in cui i crediti siano pari o superiori a 50 e la prova orale sia valutata almeno 30 punti.

I più meritevoli potranno anche puntare alla lode, il massimo riconoscimento. Per avere la lode il candidato deve ottenere il massimo dei crediti durante il triennio con la votazione unanime della commissione ed aver conseguito il massimo alla prova orale senza l’utilizzo dei punti bonus. Sono queste le più importanti novità relative alla Maturità 2020.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti

Wordpress (0)