Home » News Lavoro

Occupazione: i mestieri che oggi nessuno vuole fare ma che offrono opportunità

I mestieri che oggi nessuno vuole svolgere ma che offrono interessanti opportunità professionali e stipendi elevati, anche senza possedere un diploma di laurea

Condividi questo bel contenuto


A chi è alla ricerca di un posto di lavoro, questo articolo potrebbe interessare particolarmente. Ci sono tutta una serie di professioni e mestieri che oggi nessuno vuole fare ma che offrono importanti opportunità di occupazione. Parliamo di mestieri classici e meno classici, di lavori nuovi ancora poco conosciuti e di quelli faticosi o pericolosi che offrono stipendi abbastanza elevati.

mestieri

 

Occupazione: i mestieri che nessuno vuole fare

Trovare un posto di lavoro ai giorni d’oggi non è semplice, soprattutto per i giovani che spesso non sanno come muoversi e dove cercare. Tuttavia, ci sono una serie di lavori che nessuno vuole più fare, ma che continuano ad offrire importanti ed interessanti opportunità occupazionali. Per essere più precisi, ci riferiamo a mestieri sia classici che meno classici, di lavori nuovi, che spesso pochi conoscono, ma anche di lavori faticosi, i quali offrono interessanti stipendi, in grado di garantire una vita dignitosa anche senza possedere un diploma di laurea. Le opportunità di occupazione ci sono, anche per i non laureati, bisogna solamente informarsi e saper cercare, ovviamente mettendo in conto un po’ di sacrificio, che comunque è parte integrante di qualsiasi tipologia di lavoro. Ecco di seguito alcuni dei mestieri che oggi pochi sono disposti a fare e per cui le aziende sono disposte a pagare tanti soldi.

Falegname

Uno dei mestieri classici che nessuno o comunque pochi vogliono e sanno fare è il falegname. Si tratta di una figura professionale con determinate conoscenze, grande manualità e precisione. Le aziende hanno difficoltà a reperire questa figura professionale, tanto che spesso si rivolgono agli stranieri, con voglia di imparare il mestiere e mettersi in gioco. Dal punto di vista occupazionale sono pochi gli italiani che guardano con interesse a questo mestiere, anche se lo stipendio medio si aggira intorno i 1.180 euro al mese, con la possibilità di arrotondare qualcosa in più.

Fabbro ferraio

Si tratta di un classico mestiere che si compie senza il bisogno di possedere una laurea. Ovviamente è un lavoro che prevede un certo grado di fatica fisica, la quale viene ben ripagata in busta paga. Lo stipendio medio di un fabbro va dai 1.200 euro appena assunti, fino ad arrivare ai 3 mila o 4 mila euro per quanto riguarda i fabbri esperti e con esperienza. Inoltre, sono sempre di più gli esperti nel settore, che decidono di mettersi in proprio ed aprirsi una propria attività, con la possibilità di guadagnare molto di più.

Cuoco ed aiuto cuoco

La figura professionale del cuoco ed aiuto cuoco resta una tra le più ricercate. Tuttavia sono sempre di meno le persone che decidono di studiare ed intraprendere questa attività. Per diventare cuoco ed aiuto cuoco, bisogna possedere determinate conoscenze, ed aver dunque studiato presso qualche Istituto Alberghiero. Lo stipendio medio in questo settore, si aggira intorno i 1.850 euro al mese, il tutto in base al grado di esperienza ed al locale in cui si lavora. Ovviamente ci sono dei sacrifici legati a questo mestiere, come ad esempio lavorare il weekend e durante le festività, però il tutto viene ripagato sia da un punto di vista economico che di soddisfazione personale, con alte opportunità di occupazione.

Panettiere

A chi non piace il profumo che si respira in un panificio? Ebbene, il panettiere è un’altra classica figura professionale a cui sempre in pochi guardano con interesse. Il mestiere richiede sacrifici, come lo svegliarsi presto e lavorare all’interno di un ambiente particolare, soprattutto in estate con le alte temperature. Tuttavia stiamo parlando di un alimento che non passerà mai di moda e sarà sempre richiesto. Lo stipendio di un panettiere parte dai 1.000 euro al mese, ma se ci si specializza questo è destinato a salire.

Pompe funebri

Stiamo parlando di un mestiere particolarmente delicato, che prevede anche una certa predisposizione. Poche persone sono disposte a lavorare in questo settore, che comunque offre ottimi stipendi e non necessita di alcun titolo di studio, ma solamente di buona volontà ed una forte personalità. Lo stipendio medio si aggira intorno i 1.500 euro al mese più scatti di anzianità.

Agente immobiliare

L’agente immobiliare si può ritenere tra i mestieri di nuova generazione. Qui lo stipendio base non è altissimo, tuttavia viene costantemente incrementato dalle provvigioni previste. Basta solamente darsi da fare, per arrivare ad ottimi risultati sia economici che professionali. Un’occupazione particolare che spesso si rivolge ad i giovani, più dinamici e pronti a mettersi in gioco.

Autotrasportatore

Il camionista è un mestiere che ha fatto la storia, tuttavia oggi non è molto gettonato, anche se offre interessanti opportunità e stipendi alti. Per fare il camionista basta prendere le patenti di guida richieste, fare esperienza ed essere disposti a spostamenti anche di lunga durata. Lo stipendio base parte dai 1.800 ai 2 mila euro al mese, nel caso in cui si lavora per una piccola azienda, mentre può arrivare a 3 mila euro e più nel caso in cui si lavora per grandi aziende. Inoltre, per chi accetta trasferte lunghe, lo stipendio lievita sempre di più. Un lavoro che ti porta a stare lontano da casa ma che ti ripaga di tutti i sacrifici fatti.

Spedizioniere

Gli operatori nel settore import-export sono molto importanti oggi giorno. L’economia si basa sempre di più su importazioni ed esportazioni, ed è proprio per questo motivo che le imprese sono alla continua ricerca di esperti nel settore. Lo stipendio base è di 24 mila euro all’anno, ma con  l’esperienza questo sale notevolmente.

Idraulico

Ci riferiamo ad un mestiere antico, che tuttavia in pochi vogliono fare davvero. L’idraulico non ha solamente il compito di gestire e riparare le perdite dei lavandini e cose simili, ma anche tanto altro ancora. Questa figura professionale può lavorare all’interno delle varie aziende oppure può lavorare in proprio aprendo una Partita Iva. Lo stipendio va dai 1.200 al mese fino ad arrivare ai 2.500 euro al mese, il tutto in base alla grandezza dell’azienda per cui si lavora.

Investigatore privato

L’investigatore privato è una professione che spesso viene sottovalutata o non presa in considerazione. In realtà si tratta di un mestiere dinamico e pieno di emozioni, diventando un lavoro particolarmente interessante. Si può lavorare sia all’interno di un’agenzia di investigazione, sia in maniera autonoma, mettendosi in proprio. In questo caso è però richiesta una laurea in giurisprudenza, economia oppure la specializzazione in criminologia. Per quanto riguarda il salario connesso a questa occupazione, questo si aggira intorno i 1.500 euro al mese.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro

 

 

Condividi questo bel contenuto