Pacchetto famiglia: tutti i bonus e le agevolazioni che entrano nella manovra finanziaria 2020

Il pacchetto famiglia entra nella manovra 2020 con importanti misure a favore delle famiglie come: congedo parentale, voucher per asili nido fino a 3 mila euro, misure atte a conciliare vita lavorativa e familiare e tanto altro

La manovra finanziaria 2020 si arricchisce di agevolazioni e bonus che vanno sotto il nome di “pacchetto famiglia”. Si tratta appunto di sostegni a favore delle famiglie, dei nuovi nati, dei genitori, degli asili nido e della conciliazione tra lavoro e vita familiare. Ad annunciare tutta questa serie di misure è stata la stessa Elena Bonetti, Ministro delle Pari Opportunità e della Famiglia, che ha dato importanti delucidazioni anche riguardo l’assegno universale per i figli, in arrivo nel 2021.


assegno unico familiare

Pacchetto famiglia le novità in manovra 2020

Importanti le misure a sostegno delle famiglie che entrano a far parte della manovra finanziaria 2020. Il Ministro Elena Bonetti ne ha parlato con grande soddisfazione, a dimostrare quanto il Governo si stia muovendo a sostegno dei nuclei familiari ed il loro benessere. Work in progress per quanto riguarda il miglioramento dell’offerta connessa agli asili nido sul territorio nazionale. Contributi più sostanziosi per gli asili, che vanno da 1.500 euro fino ad un massimo di 3 mila euro. Si tratta di un’erogazione monetaria che varia a seconda del reddito, dove quelli medio bassi riceveranno sostegni economici maggiori. Ed ancora, sono previsti dei sostegni anche per la costruzione di nuovi asili nido e per la manutenzione delle strutture già esistenti che necessitano di vari lavori di riqualificazione.

Pacchetto famiglia e congedo parentale

Le novità non riguardano solamente gli asili nido ma anche altre misure di notevole interesse. Parliamo ad esempio del congedo parentale, ossia un periodo più di assenza dal lavoro, di cui uno o entrambi i genitori possono beneficiare alla nascita del figlio. Il periodo di assenza dal lavoro viene comunque retribuito, anche se i genitori che possono beneficiare di questa misura devono comunque avere determinati requisiti. La novità che entra nel pacchetto famiglia, riguarda l’aumento dei giorni destinati al congedo per i papà, che da 4 passa a 7. Più tempo a disposizione per i neo papà da passare a casa con il proprio figlioletto appena nato. Cosa che riempie di gioia i nuovi genitori, che possono così godersi il figlio già dai suoi primi giorni di vita. Altro aspetto a cui il pacchetto famiglia punta è la conciliazione tra vita lavorativa e vita familiare.

Smart working e conciliazione tra lavoro e famiglia

Conciliare nel miglior modo possibile la vita lavorativa con quella familiare è un altro punto cruciale a cui il Governo sta lavorando. Nella manovra 2020 ci sarà largo spazio anche per incentivi e sostegni allo smart working, oltre a misure a favore di strumenti atti a conciliare vita e lavoro. Non dover essere costretti a scegliere tra carriera e famiglia diventa di cruciale importanza per i dipendenti, siano essi papà o mamme. Recenti studi hanno dimostrato come il benessere dei dipendenti, porta inevitabilmente vantaggi anche all’intera azienda. Proprio per questo motivo sono sempre di più le realtà lavorative che decidono di offrire ai propri dipendenti pacchetti e servizi in maniera da conciliare il lavoro con la vita familiare.

L’assegno universale per i figli in arrivo nel 2021

Per quanto riguarda l’assegno universale per i figli, bisognerà avere un altro po’ di pazienza, in quanto questo sarà disponibile non prima del 2021. Si tratta di un sostegno economico erogato ogni mese per tutti i nuovi nati. Assegno assolutamente non tassato per un valore che va dagli 80 ai 160 euro al mese, erogato per 12 mesi e per ogni figlio nato a partire dal 2021. Stando alle ultime notizie, questa misura dovrebbe riguardare anche i lavoratori autonomi ed i possessori di partita Iva. Si tratta di una misura in più che si affianca ai già esistenti assegni familiari. Anche in questo caso si tratta di una misura pensata a sostegno delle famiglie ed in particolare dei nuovi nati, cercando in qualche modo di incentivare le nuove nascite. Una serie di strumenti che nel corso dei prossimi anni vogliono migliorare il welfare degli individui e delle loro famiglie.