Home » News Lavoro » novità pensioni

Pensione: cedolino febbraio 2020. Le operazioni di conguaglio Inps

Cedolino pensione febbraio 2021, ecco come visualizzarlo e controllare il corretto importo. Continuano le operazioni di conguaglio Inps

Condividi questo bel contenuto

Sul portale Inps come di consuetudine, si possono consultare i cedolini della pensione, con tutti i dati relativi le trattenute fiscali ed ulteriori elementi che influiscono sull’importo finale. Ecco alcune direttive per accedere e poter controllare lo stato del cedolino di febbraio 2021.

Pensione e cedolino di febbraio

pensione

L’Inps mette a disposizione sul proprio portale un servizio per consultare lo stato della pensione. In questo modo è possibile visualizzare il cedolino con tutte le trattenute fiscali ed altri elementi che incidono sull’importo finale dell’assegno previdenziale. Tra i vari fattori da considerare nella mensilità di febbraio ci sono le trattenute addizionali e regionali, le operazioni connesse al conguaglio 2020, ma anche le verifiche sulle pensioni d’oro. Intanto, come oramai succede da diversi mesi, anche la pensione di febbraio è stata erogata in anticipo, a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus. Dunque, chi riceve l’assegno previdenziale tramite Poste Italiane, dal 25 gennaio, seguendo l’ordine alfabetico prestabilito, ha potuto riscuotere la somma dovuta. Tutti gli altri pensionati devono invece attendere il 1°febbraio per la riscossione dell’assegno.

Come visualizzare il cedolino febbraio 2021

L’Inps grazie al suo portale consente di poter visualizzare, consultare e verificare l’importo degli assegni e come questo viene calcolato. Dunque, è possibile anche accedere al cedolino della pensione di febbraio 2021. Come? La procedura è davvero molto semplice ed immediata. Prima di tutto bisogna collegarsi al sito dell’Inps accedendo al servizio utilizzando le proprie credenziali. Per accedere al servizio le credenziali previste sono:

  • il Pin rilasciato dall’Inps;
  • lo Spid di livello 2 o anche superiore;
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS);
  • Carta d’identità elettronica 3.0 (CIE)

Fatto questo, nella specifica sezione dedicata al cedolino della pensione di febbraio 2021, i pensionati possono andare a verificare tutti gli elementi che hanno contribuito all’importo dell’assegno pensionistico. Un servizio a disposizione dei cittadini che aiuta a chiarire e tenere sotto controllo gli importi della pensione.

Le operazioni di conguaglio

L’Inps informa che nella pensione relativa il mese di febbraio 2021, oltre alla trattenuta dell’Irpef mensile, ci sono anche quelle relative le addizionali regionali e comunali dell’anno 2020. Queste, come di regola, sono attuate in 11 rate nell’anno successivo a quello a cui si riferiscono. Inoltre, continuano le operazioni di conguaglio 2020. In particolare, nel caso in cui si hanno trattenute Irpef ed addizionali regionali e comunali a saldo, che siano inferiori al dovuto, nel mese di febbraio si applica la rata di recupero.

La verifica delle pensioni d’oro

Il mese di febbraio è anche quello in cui si procede con la verifica della congruità su importi che sono stati trattenuti nell’anno 2020 come riduzione delle pensioni d’oro. In relazione al conguaglio, si possono avere due specifiche situazioni possibili:

  • un conguaglio positivo: con importo a credito inserito nel pagamento della pensione di febbraio a favore del pensionato;
  • conguaglio negativo: con importo che viene recuperato attraverso quattro rate partendo dal mese di febbraio.

Ed ancora, questo mese vede l’applicazione della rata delle addizionali regionali e comunali direttamente determinate solo ed esclusivamente sul reddito da pensione.

Pensione e servizi al cittadino

La pensione è una fase molto importante nella vita di tanti lavoratori che finalmente hanno la possibilità di ritirarsi dal mondo del lavoro. Ovviamente, per diventare pensionati occorrono determinati requisiti stabiliti dalla legislazione. Oltre alla pensione di vecchiaia ci sono anche altre formule che permettono l’uscita anticipata dal mondo del lavoro. Parliamo appunto della pensione anticipata o di misure che hanno avuto successo, come ad esempio Quota 100. Consultare periodicamente il proprio cedolino dell’assegno previdenziale è importante per appurare che tutto sia in regola e che l’importo dovuto sia corretto. Per questo motivo l’Inps tramite il suo portale mette a disposizione un sacco di servizi ai pensionati e non solo. La tecnologia digitale serve anche a questo, risparmiando possibili spiacevoli sorprese.

Condividi questo bel contenuto