Riscaldamento: come scaldare la casa senza spendere un capitale

Alcuni trucchi che ti consentiranno di risparmiare in bolletta avendo ottimi e funzionali impianti di riscaldamento

Il primo freddo inizia a farsi sentire, così in molte città pian piano si stanno incominciando ad accendere gli impianti di riscaldamento. Avere una casa bella calda ed accogliente senza spendere troppo in bolletta è il sogno di tutti. Ecco alcuni consigli pratici che ti consentiranno di riscaldarti accuratamente risparmiando.


Riscaldamento: come scaldare casa spendendo poco

L’inverno è ormai pronto a farsi sentire con le sue temperature più fredde, le giornate grigie, piovose, neve e vento. Per gli amanti del caldo questo non è certo un bel periodo, caratterizzato dalle giornate che si accorciano e l’arrivo delle temperature rigide. Nelle città i vari uffici pubblici hanno incominciato ad accendere gli impianti di riscaldamento, assicurando una temperatura adeguata negli spazi interni. Tuttavia, scaldare le abitazioni non è qualcosa di molto economico. Si stima che il dispendio di energia per riscaldare gli ambienti interni è pari al 70% del consumo di energia elettrica totale in ogni abitazione. Insomma, le famiglie per avere una casa calda ed accogliente hanno diverse spese da dover sostenere, con bollette più salate rispetto al resto dell’anno. Ci sono però dei trucchi per assicurarsi il pieno funzionamento degli impianti di riscaldamento andando a risparmiare in bolletta. Ecco alcuni consigli utili da mettere in pratica in maniera facile e veloce.

Riscaldamento efficace: chiudere finestre e persiane

La sera, quando fuori è ormai buio, cerca di chiudere bene non solo le finestre ma anche le tapparelle e persiane. Se hai degli infissi vecchiotti, con spifferi e con vetri molto sottili, il calore si disperderà molto facilmente. Chiudendo bene tapparelle e persiane il calore avrà più difficoltà a disperdersi, restando più tempo tra le mura domestiche. Il calore passa attraverso i vetri e se questi non sono belli spessi, in men che non si dica il calduccio di casa si disperderà, lasciandoti quella fastidiosa sensazione di non riuscire a riscaldare gli ambienti interni. Durante il giorno, soprattutto se c’è il sole ed il cielo è libero, apri le tende e fai entrare i raggi solari in casa. Questi contribuiranno a riscaldare la tua abitazione in maniera naturale.

Valvole termostatiche ai riscaldamenti

Se vivi in condominio con il sistema di riscaldamento centralizzato, una buona abitudine è quella di applicare ai radiatori delle valvole termostatiche. Queste ti aiuteranno a regolare la temperatura nelle stanza. Infatti, una volta indicata la temperatura che si desidera sulla manovella della valvola, automaticamente se questa sarà superata, la potenza del radiatore diminuirà. In pratica, il tuo termosifone funzionerà solamente quando serve. Questa strategia ti permetterà di risparmiare molti soldi in bolletta e di non fare inutili sprechi.

Tenere i termosifoni liberi

Non mettere davanti ai termosifoni ed agli impianti di riscaldamento alcun tipo di barriera o di ostacolo. Questi possono assorbire tutto il calore invece che distribuirlo in maniera equa in tutta la stanza. Da evitare le mensole sopra i termosifoni, così come le tende chiuse, mobili o divani. L’impianto di riscaldamento deve sempre essere lasciato libero da qualsiasi ostacolo, così da poter distribuire il calore senza alcun problema. Se hai il riscaldamento vicino le finestre, ricordati di aprire le tende ogni volta che questo entra in funzione.

La tecnica della carta stagnola

C’è una particolare tecnica da adoperare per indirizzare il calore verso l’interno. Purtroppo il caldo tende a disperdersi molto facilmente ed essere assorbito dalle pareti e vetri, che lo trasportano fuori. Ebbene, per evitare questo ti consiglio di mettere tra la parete ed il termosifone della carta stagnola o appositi teli isolanti. Questi tratterranno il calore indirizzandolo verso la stanza, invece di essere assorbito dal muro.

Riscaldamento ed infissi ermetici

Per risparmiare in bolletta ed avere impianti di riscaldamento davvero efficaci, vecchie porte e finestre non sono l’ideale. Gli spifferi e le chiusure di infissi non ermetici contribuiscono alla dispersione del calore. Così ti ritrovi ad avere il riscaldamento acceso tutto il giorno senza scaldare l’ambiente interno. Un consiglio che resta sempre valido è quello di investire sugli infissi ermetici, perché ti consentiranno di riscaldarti e di risparmiare sulle bollette. Infatti, si è visto come ottimi infissi e doppi vetri fanno risparmiare fino al 20 e 25% sul riscaldamento. Certo, si tratta di una spesa da sostenere, ma ci sono anche varie agevolazioni fiscali e sgravi economici che consentono di risparmiare.

Questi consigli possono davvero essere utili per riscaldare risparmiando in bolletta.