Stipendi: in aumento quelli nel settore del digitale con premi alle performance professionali

In Italia il settore digital è uno dei pochi che garantisce aumenti salariali di notevole portata, per premiare le performance lavorative dei dipendenti

Gli stipendi degli italiani, in linea di massima non tendono ad aumentare. Non siamo abituati a significativi incrementi, soprattutto se direttamente collegati alla performance professionale. A fare eccezione è il settore digitale, dove il salario aumenta considerevolmente andando a premiare le competenze ed i risultati raggiunti dai vari dipendenti.


La questione degli stipendi in Italia

stipendi

Oltre al mondo del lavoro, che si fa sempre più complesso e pieno di svariate dinamiche, anche la realtà connessa agli stipendi diventa particolarmente interessante. Qual è la situazione salariale dei lavoratori? In Italia gli stipendi tendono ad aumentare in relazione alle performance professionali? Ebbene, la risposta è molto semplice ed arriva direttamente da uno studio condotto dall’Osservatorio sulle politiche retributive di Willis Towers Watson, ossia una delle società leader nella consulenza, brokeraggio ed offerta di soluzioni ad istituzioni ed imprese. La ricerca in questione ha esaminato un campione formato da 500 aziende italiane con un totale di 180 mila dipendenti. Secondo tale analisi, gli stipendi degli italiani sono fermi o comunque crescono raramente per questioni connesse alla performance lavorativa.

Questo succede un po’ ovunque, a parte per il settore digitale. Infatti è proprio qui che gli stipendi tendono ad aumentare, andando a premiare l’operato ed i risultati raggiunti dai dipendenti.

Il settore digital in grado di garantire stipendi più alti

Se la gran parte dei settori professionali resta in una posizione statica, il digital è quello che riesce a garantire aumenti salariali di notevole livello. Le varie figure professionali operanti in tale realtà, come ad esempio gli Sviluppatori ed esperti di Cyber Security, oppure gli addetti alla comunicazione tecnica, possono beneficiare di incrementi in busta paga senza grossi problemi. Non a caso, si parla di una crescita della Retribuzione Totale Annua (Rta) dell’8%. Non è tutto, in quanto, nel corso degli anni, esperti di test e controllo dei vari processi digitali oltre che di Cyber Security, hanno beneficiato di un aumento della Rta del 19%. Ed ancora, gli operatori nel Social Media Marketing hanno goduto di un aumento salariale pari al 14%, mentre il 13% spetta agli Sviluppatori di applicazioni.

Perché aumenta il salario nel settore digital?

Molti potrebbero chiedersi: come mai il settore del digitale offre molto anche dal punto di vista salariale? Ebbene, si tratta di una particolare realtà professionale, in continua evoluzione ed essenziale per le società industrializzate di oggi. Lo sì può evidenziare anche da eventi italiani come il Tech Job Fair durante il quale viene promosso l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro in ambito tecnologico ed ingegneristico. La domanda di personale specializzato in questo settore è di gran lunga superiore all’offerta. Per questo motivo, attirare i talenti in azienda, passa anche attraverso buone ed eccellenti retribuzioni, le quali possono aumentare notevolmente, andando a premiare le performance in ufficio dei vari dipendenti. Si tratta dunque di una realtà in pieno sviluppo, dove è spesso difficile trovare le giuste figure professionali in grado di ricoprire determinati ruoli. A sostenere tutto ciò è lo stesso Rodolfo Monni, il responsabile indagini retributive di Willis Towers Watson.

L’andamento negli anni dei salari italiani

Secondo quanto conferma lo studio, nel corso del 2019 il salario dei lavoratori dipendenti in Italia è aumentato del 2,5%, andando a confermare il trend degli ultimi 4 anni. Tuttavia, prendendo in considerazione l’incidenza del tasso di inflazione, nello stesso 2019 l’incremento reale delle retribuzioni è stato pari a 1,6%, uguale alla percentuale registrata nel 2018. Si tratta di un dato di notevole importanza, in quanto evidenzia ancora una volta un generale periodo di stagnazione nel mercato del lavoro, che si protrae da ormai un triennio. Inoltre, i pochi aumenti salariali presenti in Italia, sono dovuti a fattori come gli scatti di anzianità ed aumenti contrattuali,  molto meno per premiare le performance ed i risultati professionali dei dipendenti.

La questione relativa al gender pay gap

Altro aspetto significativo che emerge dallo studio è quello relativo alla presenza del gender pay gap. Purtroppo ancora oggi, in molti settori lavorativi, le donne continuano a guadagnare meno dei loro colleghi maschi, anche a parità di qualifica e di ruolo professionale. Nella media, le donne ricevono una remunerazione totale inferiore del 29% rispetto a quella degli uomini. Non è tutto, in quanto non si attenua il divario nella presenza di uomini e donne ai vertici aziendali. Solitamente i ruoli più alti e prestigiosi all’interno delle varie imprese, sono destinati, almeno nella maggior parte dei casi al sesso maschile. Dando uno sguardo alle percentuali, solo il 15% delle donne ricopre ruoli executive, mentre il 27% quelli manageriali. Erge il bisogno crescente di migliorare il sistema, per garantire alle donne lo stesso trattamento professionale degli uomini.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This

Commenti