Home » News Lavoro » lavoro e occupazione

“Un ponte verso il futuro dell’edilizia”: al via il progetto di Men At Work per i professionisti del settore


Il mondo del lavoro non smette mai di evolversi e di trasformarsi, cercando delle nuove figure professionali capaci di offrire valori aggiuntivi alle aziende. Arriva il nuovo progetto di Men At Work “Transition To Awesome People” per sostenere la crescita ed il futuro delle persone e delle aziende, attraverso vari percorsi di acquisizione di conoscenze e competenze richieste dal mercato.

Il nuovo progetto di Men At Work

maw

Men At Work (MAW) è una tra le più note ed affermate agenzie per il lavoro. Nel corso degli anni Men At Work si è specializzata in vari servizi, capaci di migliorare l’incontro tra domanda ed offerta di lavoro, ottimizzando sempre di più la gestione delle risorse umane e delle loro potenzialità. Arriva il nuovo progetto denominato “Transition To Awesome People”. Si tratta di un originale modello operativo che punta alla crescita delle persone ed al futuro delle aziende, il tutto accompagnando i lavoratori in differenti percorsi di acquisizione ed implementazione delle conoscenze, competenze e capacità. Nel mondo del lavoro odierno è indispensabile eliminare il mismatch tra domanda ed offerta. Sono tante le figure professionali necessarie alle imprese ma di difficile reperimento. Ecco perché bisogna lavorare alla formazione di giusti professionisti da inserire senza problemi nel mercato del lavoro.

“Transition To Awesome People”: gli obiettivi da raggiungere

Il nuovo progetto di MAW parte dal settore edile e sarà presentato l’8 luglio 2021 all’evento “Un ponte verso il futuro dell’edilizia” che si terrà presso la Cittadella dell’Edilizia a Venezia Marghera. Partecipano all’appuntamento: Ance Veneto, Ance Friuli Venezia Giulia, Confapi Venezia, Confapi Treviso, Confartigianato Imprese Città Metropolitana di Venezia. Lo scopo di questo progetto è quello di approfondire ed analizzare con le aziende operanti nel settore, l’attuale situazione del lavoro nel settore delle costruzioni edili. Ed ancora, saranno esplorate le prospettive di sviluppo future, cercando di svelare come formare e creare le figure professionali- tecniche difficili da trovare.

Si tratta di obiettivi di notevole rilevanza, raggiungibili grazie all’esperienza ed alla conoscenza degli attori coinvolti, cioè le associazioni di categoria, confederazioni della piccola e media impresa, che affiancano MAW, per delineare un percorso comune ed efficace. Il punto di forza di questo progetto è proprio l’incontro tra le varie realtà che operano nel trovare delle soluzioni pratiche, formative ed efficienti per avvicinare le persone alle imprese.

La struttura del progetto “ Transition To Awesome People”

Questo importante piano nel mondo del lavoro è stato progettato da ForMAW ossia la società di formazione di Men At Work e finanziato da Forma.temp. Si tratta di un progetto che opera essenzialmente su due livelli. Se da un lato il piano supporta le aziende con la realizzazione di percorsi e tecniche in grado di attrarre i maggiori talenti, accrescendo le loro competenze, dall’altro offre supporto anche alle persone nella realizzazione del proprio percorso professionale grazie alla creazione di interventi sia lavorativi che formativi per creare professionalità. Il progetto parte dall’ascolto dei bisogni e delle esigenze concrete delle aziende, che operano nel mercato del lavoro, in un settore in continua crescita e con enormi potenzialità.

Alcuni dati occupazionali nell’edilizia

Come accennato in precedenza, uno dei maggiori problemi nel mondo del lavoro è quello del difficile reperimento delle figure professionali necessarie alle aziende. Nel settore edile ad esempio, sono difficili da trovare operai ed artigiani specializzati come: carpentieri e falegnami edili, ponteggiatori, montatori di manufatti, prefabbricati e preformati, muratori e formatori di calcestruzzo, ma sono indispensabili anche figure di tecnici e direttori di cantiere. Per arrivare al pieno successo delle imprese, un percorso efficace consiste nel puntare alla riqualificazione delle risorse umane.

Informazioni interessanti emergono analizzando i dati di Veneto Lavoro relativi alla domanda di lavoro dipendente per professioni. Così si nota come lo scorso anno nel territorio veneziano ci sono state 2.830 assunzioni nell’edilizia specializzata, registrando un saldo occupazionale pari a +80 sul 2019. Ed ancora, si sono avute 1.480 assunzioni di muratori e carpentieri con un saldo occupazionale di +50 rispetto al 2019 e 1.350 ingaggi tra elettricisti, pittori ed idraulici con +25 sul 2019. A tutti questi dati si aggiungono quelli sulle richieste di operai specializzati e tecnici nell’edilizia, pari al 62% del totale tra il 2019-2020.

Un progetto di rilevanza nel mondo del lavoro

Il futuro del settore edile è sicuramente fiorente e pieno di opportunità da cogliere. Il progetto MAW vuole fare luce proprio sulle potenzialità e come garantire lo sviluppo di imprese e persone. Francesco Turrini, AD di MAW Men at Work afferma: “La mission di MAW è proprio quella di avvicinare il mondo delle aziende e quello delle persone, sempre più distanti, andando a costruire le figure professionali di cui le aziende hanno più bisogno. Il nostro approccio è quello di una forte focalizzazione locale, grazie alla quale riusciamo a comprendere le reali esigenze delle aziende in termini di professionalità. La nostra strategia è quella di costruire percorsi formativi ad hoc in collaborazione con le aziende stesse”.

Ed ancora, il Vicepresidente di Confapi Venezia, Marco Dall’Acqua sostiene che il settore dell’edilizia sta mostrando segnali di ripresa e bisogna farsi trovare pronti anche attraverso il coinvolgimento di scuole ed aziende per ridurre il mismatch tra domanda e offerta.

Marco Bertuzzo, Delegato ANCE Friuli Venezia Giulia e Presidente Ente Scuola Maestranze Edili Prevenzione e Sicurezza della Provincia di PN: “Fra i principali driver di sviluppo emergono soprattutto digitalizzazione, sostenibilità e formazione, ed è lì che tutti assieme dobbiamo puntare, con investimenti mirati in tempi certi, al fine di assicurare risorse umane qualificate”.

Cristiano Perale, Coordinatore Presidenze Scuole Edili Veneto ANCE, Presidente Centro Edili Venezia, Presidente ITS RED Academy propone: “Quello su cui dobbiamo fare squadra, con aziende specializzate come MAW, è nella motivazione delle risorse umane, anche provenienti da altri settori industriali, a diventare figure professionali a servizio del sistema delle costruzioni che offre molteplici differenti possibilità di valorizzazione di passioni e competenze”.

Come partecipare all’evento

L’Academy di MAW per le figure del settore delle costruzioni sarà presentato durante l’evento, a cui sarà possibile partecipare registrandosi al seguente link: “Un ponte verso il futuro dell’edilizia”, in data 8 luglio 2021 dalle 17 alle 19 presso la Cittadella dell’Edilizia – Venezia Marghera e sarà trasmesso in diretta streaming.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro

Condividi questo bel contenuto