Home » News Lavoro » cassazione e legge

Bonus 500 euro per le mamme con figli disabili: come funziona e chi può beneficiarne

In arrivo il bonus 500 euro per le mamme con figli disabili. Il sussidio economico sarà erogato per tre anni, dal 2021 al 2023. Ecco di cosa si tratta


La Legge di Bilancio 2021 prevede al suo interno un sacco di bonus e di misure per sostenere le famiglie, i lavoratori, le imprese e tanti altri. Tra queste spunta anche il bonus 500 euro che sarà erogato per tre anni alle mamme con figli disabili. Ecco come e quando.

Bonus 500 euro per le madri con figli disabili

bonus

L’anno appena passato è stato sicuramente molto particolare e per tanti anche da dimenticare. La pandemia da coronavirus non ha lasciato nessuno indifferente, portando una crisi sanitaria prima ed economica poi. Dal punto di vista legislativo, ci sono susseguiti un sacco di decreti ognuno con delle disposizioni precise e delle misure a sostegno delle realtà più fragili. Oltre a fondi messi a disposizione per aiutare le imprese in difficoltà, tante altre misure si sono susseguite per sostenere le famiglie, i lavoratori e tanti altri. Tra queste misure, nella Legge di Bilancio 2021 spunta anche il bonus 500 euro da erogare alle mamme con figli disabili per tre anni. Finalmente è stata riconosciuta la figura del caregiver familiare, con il suo lavoro di cura ed assistenza ai soggetti disabili appartenenti al nucleo familiare.

Come funziona il bonus 500 euro per le mamme?

Vediamo di chiarire come funziona e si articola il bonus 500 euro per le mamme con figli disabili. Bisogna specificare che il contributo economico sarà erogato nell’arco di tre anni, dal 2021 al 2023 alle madri con figli disabili che rientrano in determinati parametri e requisiti. L’ammontare del bonus è di massimo 500 euro al mese. La Legge di Bilancio 2021 ha stanziato 5 milioni di euro per ogni anno. Un sostegno davvero importante che può aiutare molti nuclei familiari a sostenere spese essenziali legate ai figli disabili presenti in famiglia.

I requisiti

Ad oggi ancora non si conoscono con precisione i requisiti e le modalità di accesso definitive alla misura. Queste saranno rese note in maniera ufficiale con il varo della manovra della Legge di Bilancio. In ogni caso, nella Legge di Bilancio, articolo 1 comma 365 si legge che è previsto un bonus di 500 euro da erogare alle mamme con figli disabili nell’arco temporale di tre anni. Ad ora, i requisiti richiesti sono:

  • figli con una percentuale invalidante pari al 60%;
  • nuclei familiari monoparentali;
  • madri disoccupate o monoreddito.

Si tratta di una misura davvero importante perché aiuta le madri che con tanti sacrifici cercano di crescere i figli disabili portando avanti la casa. Una tutela che da tempo è stata richiesta ed ora finalmente viene riconosciuta. Ricordiamo che il bonus sarà ufficiale solo all’approvazione della manovra pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Il bonus che tutela le madri

Tra i tanti bonus e misure sono particolarmente importanti quelle che aiutano i nuclei familiari e soprattutto le mamme sole, che si trovano a dover fare enormi sacrifici per portare avanti la famiglia. In questo caso, il bonus 500 euro va a tutelare le mamme disoccupate o con un solo reddito che hanno un figlio disabile da dover crescere. L’ammontare massimo del bonus è di 500 euro al mese, il cui importo sarà in ogni modo calcolato e definito dal Ministero del Lavoro con il MEF. Come detto nelle righe precedenti siamo in attesa di linee guida chiare e definite per capire come accedere al bonus. Queste saranno definite da un decreto che andrà ad individuare nel dettaglio la platea dei beneficiari, oltre alle modalità necessarie per accedere alla misura in questione, inoltrando le domande e tutta la documentazione necessaria. Dunque, per i prossimi tre anni, dal 2021 al 2023 le mamme con figli disabili possono tirare un sospiro di sollievo perché per loro è in arrivo un bonus e sostegno economico non indifferente. Vi terremo aggiornati sulle novità non appena il tutto sarà approvato in maniera definitiva.