Home » News Lavoro » economia e risparmio

Bonus Natale 2021: che cos’è, a chi spetta e come richiederlo

Che cos’è il bonus Natale 2021, a chi spetta e come richiederlo? Ecco alcune informazioni utili da conoscere e tenere in considerazione

Condividi questo bel contenuto


Il bonus Natale 2021 è una misura che andrà a sostenere tante famiglie in difficoltà economica. In vista dei rincari, il Natale rischia davvero di diventare una festività per pochi. Il Governo ha così deciso di intervenire e di erogare degli aiuti ai nuclei familiari che vertono in uno stato di difficoltà, soprattutto a causa della pandemia. Vediamo di cosa si tratta, a chi si rivolge il bonus e come richiederlo.

Bonus Natale 2021: che cos’è?

Lavorare a Natale

Il bonus Natale 2021 è una misura varata dal Governo per sostenere le famiglie in difficoltà economica. Il sostegno sarà erogato entro la fine del 2021 attraverso dei buoni e voucher che serviranno per acquistare beni alimentari e di rima necessità. Si tratta di una misura di notevole rilievo il cui bando è gestito dagli enti locai. Per il bonus Natale sono stati stanziati 500 milioni di euro che saranno ripartiti su tutto il territorio nazionale seguendo due precisi criteri:

  • il 50% del fondo è fornito in base alla popolazione effettivamente residente nel comune che pubblica il bando;
  • il restante 50% dei fondi è calcolato e fornito in base al valore del reddito pro-capite del comune di residenza e reddito pro-capite medio nazionale.

Dunque, facendo una media tra questi valori si ha il bonus da distribuire. Una misura di sostegno davvero importante soprattutto a causa degli aumenti che si sono avuti e che si avranno nei prossimi mesi.

Importo del bonus e sostegni ai pensionati

A quanto ammonta l’importo del bonus Natale? Come anticipato i fondi messi a disposizione sono 500 milioni di euro. In linea generale gli importi riconosciuti ai vari nuclei familiari saranno tra 100 e 600 euro. Inoltre, è previsto un sostegno anche per i pensionati erogato in maniera automatica dall’Inps in base all’assegno previdenziale percepito. Il bonus per i pensionati che non deve essere confuso con quello di Natale, si articola nel seguente modo:

  • per i percettori di pensione fino a 6.695,91 euro l’anno, il bonus Inps sarà di 154,94 euro;
  • per le pensioni annue fino a 6.850,85 sono previste delle cifre inferiori ai 150 euro.

Se i pensionati oltre alla pensione hanno altri redditi, i limiti per accedere a tale sostegno economico sono 10.043,87 euro, mentre si sale a 20.087,73 facendo cumulo con i redditi percepiti dal proprio coniuge. Il tutto sarà accreditato direttamente dall’Inps tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre 2021.

Chi sono i beneficiari del bonus Natale?

I destinatari del bonus Natale sono i nuclei familiari in difficoltà economica. Tuttavia possono accedere anche le famiglie composte da una sola persona, oppure quelle composte da due o tre persone. Il numero dei componenti non è vincolante. Solitamente gli enti locali che gestiscono questo bonus, tendono a creare delle liste per assegnare i sostegni economici, dando la precedenza a chi non ha mai ricevuto altri aiuti del genere. Ad ogni modo, i requisiti per poter fare domanda sono gestiti dai singoli comuni di residenza, che sul proprio sito hanno pubblicato il bando a cui guardare con particolare attenzione. Ad esempio, la città di Torino chiede Isee sotto i 15 mila euro ma altre città richiedono un valore della situazione economica differente. Per questo motivo è importante leggere attentamente il bando pubblicato dal proprio comune di residenza.

Come e dove presentare la domanda

Le domande per accedere al bonus in questione possono essere inviate al proprio ente locale in maniera differente, a seconda delle modalità indicate sul bando. Infatti, dipendono dal singolo bando sia le modalità per fare domanda sia la documentazione da presentare ed i requisiti da rispettare. Solitamente l’invio della richiesta di partecipazione avviene in modalità telematica e la documentazione richiesta è l’Isee oppure un qualsiasi altro documento in grado di attestare la situazione economica e patrimoniale del proprio nucleo familiare.

Cosa si può acquistare?

La misura di sostegno economico a favore delle famiglie in difficoltà economica sarà erogata attraverso dei buoni da spendere per comprare beni di prima necessità. Nello specifico si potrà acquistare:

  • beni alimentari, con esclusione di alcolici;
  • vari prodotti per i bambini ed i neonati;
  • farmaci e beni salvavita.

Ad ogni modo è bene controllare accuratamente il bando pubblicato dal proprio comune di residenza. In caso di dubbi non esitate a rivolgervi ad un Caf che risponderà a tutte le vostre domande.

Condividi questo bel contenuto