Che cos’è , come funziona il Family Act 2021 e le misure previste

In arrivo il pacchetto di misure a sostegno della famiglia denominato Family Act 2021. Aiuti a favore dei genitori, dei figli e dei giovani

In arrivo sostegni per le famiglie, figli, genitori, giovani, lavoro femminile e tanto altro. Si tratta delle formule presenti all’interno del pacchetto Family Act 2021, con il quale il Governo si prepara ad aiutare i nuclei familiari, la genitorialità, il lavoro, la famiglia e tanto altro. Vediamo di cosa si tratta e le misure previste al suo interno.


Che cos’è il Family Act 2021

maternità vs lavoro

La centralità della famiglia, dei genitori e dei figli assume un ruolo sempre più importante nelle nostre società. La politica non si tira indietro e sta studiando una serie di misure per sostenere i nuclei familiari, aiutando i genitori nel dividersi tra lavoro e vita privata. Il Family Act è infatti un disegno di legge che il governo Conte vuole portare avanti con lo scopo di sostenere la genitorialità in Italia. Ed ancora, l’insieme di queste misure ha lo scopo di contrastare la denatalità, favorendo la buona crescita dei bambini e dei giovani, ma anche quello di conciliare al meglio la vita familiare con quella lavorativa, soprattutto in relazione al lavoro femminile. La famiglia si conferma tra le priorità del Governo con tanti sostegni che diventano un vero e proprio supporto, come ad esempio l’assegno universale.

Family Act 2021 ed assegno universale

Vediamo di capire quali sono le misure contenute nel Family Act e come queste possono concretamente andare a sostenere le famiglie, i genitori ed i figli. Uno dei sostegni economici più famosi, di cui si è discusso e si continua a discutere è proprio quello dell’assegno universale. Si tratta di un bonus destinato ai figli a carico fino ai 21 anni di età, mentre per i figli disabili non c’è alcun limite anagrafico. L’importo mensile da corrispondere alle famiglie varia a seconda del reddito ed indicatore Isee. A partire dal terzo figlio, così come per i figli disabili, ci sono delle maggiorazioni sul bonus in questione. L’ammontare dell’assegno universale verrà erogato in denaro oppure attraverso il credito d’imposta, da usare in compensazione.

I congedi parentali

Altro importante aspetto del Family Act è l’attenzione nei confronti del lavoro e della famiglia. Spesso i genitori hanno difficoltà a dedicare il tempo necessario alla famiglia, a causa dei vari impegni professionali, questo soprattutto in riferimento al lavoro femminile. Così nel disegno di legge Family Act 2021 c’è spazio anche ai congedi parentali. In particolare è previsto:

  • un periodo non inferiore ai 2 mesi di congedo parentale che non è cedibile all’altro genitore;
  • 10 giorni di congedo obbligatorio per il padre, da utilizzare nei primi mesi dalla nascita del figlio. Questo deve essere concesso indipendentemente dallo stato civile o di famiglia del genitore stesso;
  • concessione permesso retribuito di almeno 5 ore, da utilizzarsi nel corso dell’anno scolastico per i colloqui con i professori dei propri figli;
  • più flessibilità nella gestione generale di congedi, tenendo conto delle esigenze dei lavoratori e dei datori di lavoro.

Sono le principali novità previste dal Family Act in riferimento alla gestione dei congedi parentali.

Sostegno ed incentivi al lavoro femminile

Il lavoro femminile è particolarmente delicato e per questo deve essere tutelato ed incentivato nel migliore dei modi. Il pacchetto del Family Act 2021 prevede:

  • un’indennità integrativa pari al 30% della retribuzione per le mamme lavoratrici, in riferimento al periodo in cui rientrano a lavoro dopo il congedo obbligatorio. Tale indennità è corrisposta direttamente dall’Inps;
  • la modulazione graduale della retribuzione ricevuta dalle mamme lavoratrici nei gironi di assenza in caso di malattia del figlio;
  • la possibilità di dedurre le spese per la baby sitter;
  • smart working per le lavoratrici con figli minori di 14 anni;
  • una serie di incentivi per i datori di lavoro che abbracciano modalità di lavoro più flessibile;
  • una parte del Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese che avviano start up a gestione femminile.

Le misure per l’infanzia previste nel Family Act

Il nuovo disegno di legge denominato Family Act 2021 contiene delle misure a favore dell’infanzia. In particolar modo parliamo di:

  • assegno di natalità;
  • buono per sostenere le spese delle rette degli asili nido;
  • vari altri servizi per l’infanzia

La crescita serena dei bambini è uno degli aspetti più importanti da non dover mai sottovalutare.

Misure a sostegno dei giovani

Ci sono dei sostegni economici anche in riferimento ai giovani. In particolare il Family Act 2021 prevede:

  • per gli studenti universitari fuori sede, detrazioni fiscali delle spese sui contratti di affitto;
  • detrazioni fiscali per le spese sull’acquisto di libri universitari per ogni figlio a carico, regolarmente iscritto ad un corso universitario;
  • varie agevolazioni di carattere fiscale per l’affitto di una prima casa a giovani coppie formate da ragazzi con età inferire i 35 anni.

Sono queste le principali misure contenute nel nuovo disegno di legge a sostegno di famiglie, genitori e figli.