Colloqui di lavoro in videochiamata: il futuro nella selezione del personale

I colloqui di lavoro in videochiamata funzionano e sono la scelta di molte aziende. Ecco come sostenerli nel miglior modo possibile

Oltre al modo di lavorare, anche quello di reclutare nuovo personale è profondamente cambiato nel corso del tempo. La pandemia da Coronavirus ha fatto incrementare tutte quelle che sono le procedure online e telematiche. Sono sempre di più le aziende che ricercano personale sostenendo colloqui di lavoro in videochiamata. Una strategia che potrebbe diventare il futuro, in quanto sembra funzionare ed essere davvero efficace.


Nuovi processi di selezione con i colloqui di lavoro in videochiamata

Colloqui di lavoro

Le modalità di selezione del personale sono radicalmente cambiate nel corso degli anni. In particolare, con l’arrivo della pandemia da Coronavirus, tutto lo scenario lavoro e reclutamento è cambiato radicalmente, lasciando spazio sempre di più a procedure digitali, capaci di adoperare i principali strumenti tecnologici. Così, soprattutto nei mesi precedenti, sono state davvero tante le aziende che si sono affidate allo smart working, ossia al lavoro da remoto, senza comportare lo spostamento dei dipendenti, che potevano lavorare da casa. Non solo, anche il processo di selezione è cambiato. Oggi non è una novità parlare di colloqui di lavoro in videochiamata. Si tratta di una strategia adoperata da molte aziende, che consente di poter sostenere un colloquio di lavoro a distanza, con notevoli vantaggi soprattutto in relazione alla tempestività.

Il boom dei colloqui di lavoro a distanza

Il periodo fiorente per quanto riguarda i colloqui di lavoro a distanza, svolti adoperando gli strumenti digitali si è avuto durante i mesi passati. Infatti, nella fase acuta di emergenza sanitaria, non tutti i settori economici si sono fermati, ci sono stati alcuni che hanno continuato ad operare e ad assumere personale. Parliamo della grande distribuzione, ma anche di tutto il settore farmaceutico e dell’information technology. Così, in pieno loockdown gli addetti alla selezione del personale hanno dovuto abbracciare nuovi modelli operativi, incentrati sull’utilizzo di strumenti tecnologici. Si è così avuto il boom dei colloqui di lavoro in videochiamata. Si tratta di interviste leggermente differenti rispetto a quelle a cui siamo abituati. Per questo motivo è importante affrontarle nel miglior modo possibile, facendo una buona impressione agli addetti alla selezione del personale.

Come affrontare un colloquio di lavoro in videochiamata

Per sostenere un buon colloquio di lavoro in videochiamata ci sono alcuni semplici consigli da seguire. Prima di tutto è importante fare l’intervista in un ambiente silenzioso e ben illuminato. Da evitare giardini o posti all’aperto perché ci sono rumori che possono diventare fastidiosi. Usate uno sfondo neutro, non appariscente. L’attenzione del recruiter deve essere incentrata completamente su di voi e non su eventuali sfondi o paesaggi che si vedono alle vostre spalle. L’abbigliamento informale va più che bene, anche se comunque non deve essere trasandato o poco curato. Giacca e cravatta non sono necessari, tuttavia presentatevi in maniera curata e sistemata. Rispettate i turni di parola, senza parlare sopra il recruiter. Mantenete lo sguardo sull’interlocutore, senza controllare altri schermi sul computer, oppure le notifiche che vi arrivano sui social o sul cellulare. In fondo si tratta sempre di un colloquio di lavoro, che potrebbe darvi la possibilità di essere assunti.

Il futuro nella selezione del personale

Molto probabilmente, la selezione del personale in videochiamata continuerà ad essere adoperata anche a fine pandemia. Infatti, molte aziende hanno constatato come con questa tecnica, i tempi di organizzazione delle varie interviste si siano notevolmente ridotti. Dall’altra parte la qualità stessa della selezione non è diminuita, andando contro lo stereotipo che il digitale non ha le stesse garanzie di un incontro face to face. Sicuramente in questa tipologia di colloquio di lavoro entrano in gioco dinamiche differenti. Oltre alla capacità del recruiter di individuare le qualità del candidato, c’è anche la capacità di quest’ultimo di giocare al meglio le sue carte per farsi notare ed essere assunto. Spazio a nuovi modelli organizzativi, anche quando si parla di selezione del personale.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (0)