Come modificare o cancellare le prenotazioni viaggi al tempo del Coronavirus

Ecco come spostare o cancellare viaggi che avevate prenotato prima del Coronavirus. I regolamenti di alcune delle maggiori compagnie

Il Coronavirus ha avuto conseguenze anche sul versante viaggi. Tanti hanno prenotato le loro vacanze o spostamenti prima che l’emergenza sanitaria facesse il suo ingresso. Per spostamenti, cancellazioni o rimborsi, ogni compagnia ha adottato delle regole differenti. Vediamone alcune.


I viaggi al tempo del Coronavirus

lavoro e viaggi di piacere

L’emergenza sanitaria da Coronavirus che ha colpito il nostro Paese, ha avuto conseguenze anche sul versate viaggi e vacanze. Gli scienziati ci hanno assicurato che potremo tornare a viaggiare, anche se non sappiamo con esattezza quando. E’ ancora troppo presto spostarsi da una parte all’altra del mondo senza problemi ed in sicurezza. Purtroppo, i contagi da Coronavirus sono ancora una realtà, contro la quale non abbiamo a disposizione alcun vaccino. Se avete prenotato un viaggio o le vacanze in largo anticipo, ed a causa della situazione epidemiologica siete costretti a rimanere a casa, non vi preoccupate, in quanto potrete cancellare, spostare o recuperare le spese per i biglietti persi. Ogni compagnia ha adottato delle regole ben precise, come anche a riguardo dei ritardi, che è bene conoscere e tenere a mente.

Le regole adottate dalla Ryanair

La nota compagnia aerea, ha adottato determinate norme in seguito all’emergenza Coronavirus. Se il volo è stato cancellato, i viaggiatori hanno la possibilità di richiedere un rimborso spese oppure in alternativa possono prenotare un altro volo gratuitamente. Nel caso in cui il volo non sia stato cancellato ma sottoposto a limitazioni di spostamento, bisogna compilare l’apposito modulo, allegando vari documenti. In particolare bisognerà allegare:

  • certificato medico, nel caso in cui si è stati sottoposti a quarantena o ricoverati in ospedale;
  • la prova di residenza o domicilio e documenti che mostrano l’impossibilità di spostamenti;
  • prova di partecipazione ad un evento rinviato, sospeso e annullato.

Infine, nel caso in cui le restrizioni siano state allentate ma i viaggiatori preferiscono non mettersi in viaggio, è possibile, (per i voli compresi tra il 13 marzo e 31 maggio), cambiare il volo senza alcun supplemento. Per gli altri invece sarà applicata una differenza tariffaria. Il cambio prenotazione nelle modalità sopra elencate è possibile fino al 31 agosto.

Le norme adottate da EasyJet

Altra importante e nota compagnia aerea che ha adottato specifiche norme a seguito del Coronavirus è la EasyJet. In particolare, nel caso in cui il volo sia stato annullato, si hanno a disposizione tre differenti opzioni:

  • modificare il volo entro marzo 2021, senza l’applicazione di penali o differenze tariffarie;
  • scegliere un voucher pari allo stesso valore del proprio volo, valido fino alla fine dell’estate 2021;
  • chiedere un rimborso chiamando al numero 199201840

Nel caso in cui il volo non sia stato ancora annullato ma preferite rimanere a casa, potete cambiarlo senza alcuna penale aggiuntiva, scegliendo altro volo entro il 31 marzo 2021.

Le prenotazioni con Booking

A causa dell’emergenza Coronavirus e delle limitazioni agli spostamenti, anche Booking garantisce ai propri clienti dei rimborsi. Questi devono essere richiesti prima della data del soggiorno stesso. Ci sono a disposizione due valide alternative che potete scegliere a seconda del caso:

  • possibilità di richiedere un rimborso totale sulle prenotazioni effettuate;
  • scegliere un voucher per un soggiorno futuro, quando i tempi saranno migliori.

Inoltre, avete anche la possibilità di modificare le date di prenotazione, spostando il vostro soggiorno. In tal caso potrebbe però esserci una differenza di prezzo sia maggioritaria che non.

Le disposizioni di Edreams

Per quel che riguarda i voli, Edreams consiglia ai viaggiatori di contattare il servizio clienti in caso di partenze entro 5 giorni successivi. Ed ancora, nel caso in cui avete prenotato dei voli con varie compagnie low cost, dovrete cancellare o modificare il vostro biglietto direttamente sul sito della compagnia aerea. Tuttavia, la maggior parte di queste, come le agenzie di viaggio, hanno smesso di rimborsare i viaggi in contanti, puntando ad altre formule, come ad esempio voucher per viaggi futuri e la modifica delle date del viaggio senza l’applicazione di penali. Il Coronavirus ha cambiato un po’ tutta la concezione degli spostamenti e dei viaggi stessi.

Le norme adottate da Airbnb

Per quel che riguarda Airbnb, le prenotazioni di soggiorni fatte entro la data del 14 marzo 2020, con check in tra il 14 marzo ed il 31 maggio, possono essere cancellate con un rimborso totale. Tale rimborso può essere effettuato tramite accredito o con crediti di viaggio. Per quanto riguarda le prenotazioni effettuate dopo il 14 marzo, queste non sono coperte dai termini, lo sono solo ed esclusivamente nel caso in cui gli ospiti o l’host abbiano contratto il Coronavirus.

Trivago

Come ben sapete, Trivago racchiude differenti siti di prenotazione di viaggi. In questo caso, per annullare o spostare un viaggio, dovrete capire in quali casi sia possibile apportare modifiche ai viaggi, senza l’applicazione di penali, controllando direttamente sul sito in cui è stata fatta la prenotazione. Tuttavia, anche in tal caso, prima di procedere è consigliabile attendere almeno una settimana dal viaggio in questione.