Lavoro e sviluppo economico: per crescere è necessario il dissenso

Perché è importante creare un ambiente di lavoro favorevole al dissenso: i consigli pratici sviluppati da Dominic Price in Work Futurist di Atlassian.

Il confronto è sempre stato alla base di ogni tipo di crescita (professionale, culturale, sociale etc.). All’interno di un contesto aziendale, saper ascoltare e  far sentire la propria opinione sono, di fatto, due facce della stessa medaglia. Un bravo dirigente d’impresa deve essere consapevole di questo e, a partire da ciò, sviluppare una buona strategia di sviluppo aziendale.


Cultura del lavoro basata sul dissenso: consigli pratici

Per questo motivo, in un periodo di crisi economica come questo, è importante sviluppare una cultura del lavoro che si basi sul dissenso. Questo modo di ragionare deve essere esteso a tutti i campi, perché in ballo ci sono le sorti del nostro futuro e perché se nulla cambia tutto rimane fermo. Per questo motivo, di seguito, proveremo a riassumere i principi base di questo approccio al lavoro, concentrandoci sui consigli pratici sviluppati da Dominic Price in Work Futurist di Atlassian.

Discuti come se avessi ragione, ascolta come se avessi torto

Un confronto valido, e che può portare ad una soluzione, è quello dove due o più persone di parere diverso si cambiano le proprie opinioni senza avere la presunzione di aver per forza ragione. È importante far valere le proprie idee, sempre, così come  però è importante ascoltare l’altro. Solo con questo tipo di approccio nelle discussioni avrai  la possibilità di allargare le tue conoscenze e rafforzare concetti e idee che già si avevi fatto tue. Ciò che ti sembrava giusto su più fronti potrebbe vacillare di fronte alle opposizioni di qualcun altro, ma solo così facendo sarai capace di vedere le falle del tuo sistema e, se necessario, di migliorarlo o cambiarlo per qualcosa di più efficiente. Un ragionamento che, se applicato al mondo del lavoro, non può che portare miglioramenti.

Sfrutta le diversità per risolvere i problemi

Spesso si ha la concezione sbagliata che per andare avanti e progredire bisogna circondarsi da persone che hanno la stessa visione del mondo e delle cose. In realtà non è sempre così. È stato dimostrato infatti che il confronto con chi la pensa diversamente aiuta a migliorare e crescere (sia da un punto di vista personale che da un punto di vista professionale). Storie personali e background diversi potrebbero aprirti scenari che mai avevi considerato. Accogliere le critiche come opportunità di crescita e non come problemi, quindi, ti conferirà un valore aggiunto non indifferente.

Riunioni smart

Perdersi in chiacchiere non fa bene, annoia e distoglie l’attenzione da quelli che sono veramente le cose più importanti. Incontri, meeting  o riunioni aziendali (sia con i grandi capi che con il personale impiegato in ufficio) devono pertanto essere smart e impostati in modo tale che non si dilunghino troppo. Questo vuol dire sfruttare al meglio il tempo che si ha a propria disposizione che, nella grande ma anche nella piccola industria, è prezioso.

Essere d’esempio

Non puoi dare dei consigli a qualcuno (o suggerire a quest’ultimo delle cose) se tu per primo non dai il buon esempio. Vale nella vita privata come a lavoro. Per poter dare autorevolezza alle tue parole ed essere ascoltato devi proporre qualcosa che tu per primo sei disposto ad abbracciare nel tuo quotidiano. Che credibilità avrebbe un capo che impone ai propri dipendenti un ligio rispetto degli orari di lavoro ma che non arriva puntuale tutte le mattine in ufficio? Se hai già la risposta a questa domanda allora hai probabilmente capito il concetto che sta alla base di questo quarto punto.

Non è una questione personale

Il confronto non è una sfida a chi ha più ragione. Un’idea non può essere più o meno valida a seconda della persona che la sta esponendo. Per questo motivo critiche, consigli e pareri discordanti non possono essere come un’affronto personale.

L’importanza dei ruoli

Lo scambio di opinioni è sempre importante ma, ovviamente, lo stesso deve essere sempre avvenire nel rispetto dell’altro e delle sue idee. Durante il confronto, inoltre, non bisogna mai fare l’errore di confondere i ruoli. Il capo sarà sempre il capo e, evitando di essere troppo accondiscendenti, è importante non avere la presunzione di saperne più di lui. Allo stesso modo chi sta ai vertici di un’azienda deve sempre ascoltare i propri sottoposti senza, tuttavia, permettere che questi minaccino il suo ruolo o mettano in dubbio la sua autorità.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This