Home » News Lavoro » lavoro e occupazione

Lavoro: l’importanza della formazione nella ricerca di occupazione

La formazione e specializzazione nella ricerca di un lavoro. Ecco cosa fare dopo la laurea triennale per affermarsi nel mondo professionale

Condividi questo bel contenuto


Trovare un lavoro subito dopo aver portato a termine il proprio percorso di studi non è sempre facile e scontato. Oggi il mondo professionale si evolve velocemente, tanto che determinate conoscenze, se non sono costantemente aggiornate possono diventare obsolete ed inutili. Cosa fare dopo la laurea triennale? Continuare a studiare e specializzarsi o buttarsi a capofitto nel mondo del lavoro?

Mondo del lavoro ed istruzione

Concorsi Centri per l’Impiego Regione Campania

Il mondo del lavoro e quello della formazione dovono comunicare tra di loro. Le università dovrebbero formare le figure professionali che davvero servono alle imprese. Ovviamente parliamo di un mondo in continua evoluzione, ciò che è ricercato oggi potrebbe non esserlo domani. Proprio perché le competenze richieste dal mercato cambiano in maniera molto veloce, bisogna essere attenti e prudenti anche nello scegliere il corso di studi da intraprendere. La laurea triennale è davvero efficace per trovare un’occupazione? Sarebbe meglio continuare a studiare e specializzarsi sempre di più oppure buttarsi a capofitto nel mondo del lavoro? Domande più che lecite che devono trovare una risposta, almeno per orientare i tanti ragazzi e ragazze che proprio in questi giorni stanno terminando gli esami di Maturità oltre a quelli che hanno concluso la triennale.

Cosa fare dopo la laurea triennale per trovare un lavoro?

Ottenuta la laurea triennale, bisogna decidere se continuare gli studi oppure cercare subito un posto di lavoro. Nello specifico, il neolaureato si trova davanti diverse opzioni da prendere in considerazione:

  • proseguire il proprio percorso di studi con una laurea specialistica;
  • scegliere di frequentare un master;
  • iscriversi ad un dottorato di ricerca;
  • decidere di trovare lavoro e fare esperienze pratiche.

Qualunque sia la scelta presa, l’importante è rimanere sempre al passo con i tempi e con le nuove tecnologie applicate al mondo del lavoro proprio perché le aziende sono alla continua ricerca di personale sempre più qualificato.

Specializzazione e lavoro

Oggi sono poche le lauree triennali che da sole bastano per trovare un posto di lavoro. Il mercato cerca gente qualificata in grado di portare un reale vantaggio competitivo alle aziende. Studiare serve non solo ad accrescere le proprie conoscenze personali ma anche ad avere maggiori opportunità nel trovare un buon posto di lavoro, ecco perché l’idea di proseguire gli studi con una laurea specialistica non è assolutamente da accantonare. Ovviamente molto dipende anche dalle aspirazioni personali. La laurea specialistica ha proprio lo scopo di approfondire e potenziare le conoscenze acquisite durante la laurea triennale.

Quando la laurea specialistica diventa efficace

Per far in modo che la specializzazione diventi davvero efficace per trovare un buon lavoro, cercate nuovi stimoli. Per essere competitivi ed aggiornati, cambiare università, incontrare nuovi professori, entrare in relazione con nuove realtà, opinioni e punti di vista è stimolante ed in grado di farvi vivere rilevanti esperienze formative. Inoltre, tutto questo vi aiuterà ad ampliare la cerchia delle conoscenze che sono sempre utili nella vita professionale. Ed ancora, non dimenticate la rilevanza delle esperienze di studio all’estero. Si tratta di particolari situazioni di vita che arricchiscono sia da un punto di vista personale che professionale. Optare per un Erasmus o per un trasferimento vero e proprio non cambia il risultato. L’importante è mettersi in gioco ed aprirsi a nuove realtà. Cercate di allargare le vostre conoscenze. Laurea specialistica non significa restringere il campo ma allargarlo, specializzandosi anche in altri settori, così da avere una maggiore e più vasta gamma di opportunità di lavoro. Oggi bisogna saper fare tutto, essere elastici e sapersi adattare a varie situazioni.

Buttarsi nel mondo professionale dopo la triennale è possibile?

Chi decide di non continuare gli studi ha la possibilità di mettersi in gioco nel mondo del lavoro subito dopo aver conseguito la laurea triennale. Tuttavia è sempre bene cercare delle scorciatoie per incrementare le conoscenze. Ad esempio, si può optare per stage formativi o corsi di formazione professionali, che offrono competenze nel breve tempo. Sicuramente fare pratica è rilevante in quanto sono tante le aziende che assumono non solo tenendo in considerazione la votazione ma vedendo anche alle reali e concrete competenze acquisite. Per migliorare il proprio Cv analizzate anche strade alternative alla laurea specialistica, ossia percorsi più pratici e veloci come stage, corsi, esperienze sul campo.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro

Condividi questo bel contenuto