Master in risorse umane: a cosa serve e opportunità lavorative

I master in risorse umane e la spendibilità nel mondo del lavoro di questo tipo di formazione: l’offerta formativa, gli obiettivi e le opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.

I master in risorse umane rappresentano un’ottima opportunità per acquisire competenze in questo settore, sia per chi vuole inserirsi nel mondo del lavoro, sia per chi è già inserito in questo specifico contesto lavorativo e vuole perfezionare le proprie competenze nel settore. Analizziamo quindi gli aspetti più importanti: l’offerta formativa, gli obiettivi e le opportunità di inserimento nel mondo del lavoro.


Master in risorse umane

I master in risorse umane: l’offerta formativa

L’addetto alla gestione delle risorse umane è una figura professionale dotata di particolari competenze nell’organizzazione e nella selezione del personale, con l’obiettivo che questo risulti in grado di soddisfare le aspettative delle aziende e le esigenze produttive delle stesse. In particolar modo l’addetto alle HR interviene nelle singole fasi che riguardano la ricerca e la selezione del personale fino alle politiche retributive, amministrative ed ai rapporti sindacali tra lavoratori ed azienda. Le competenze necessarie per svolgere questo tipo di lavoro possono essere apprese mediante la partecipazione ai master formativi che sono per lo più organizzati presso le sedi universitarie delle principali città d’Italia. 

L’offerta formativa è davvero ampia e differenziata, sia per quanto riguarda la durata dei corsi che possono variare da alcuni week end a qualche mese, fino ad un anno per i corsi più articolati. Anche i requisiti di accesso sono molto variabili; alcuni corsi richiedono il solo diploma di scuola superiore, mentre altri hanno tra i requisiti di ammissione un diploma di laurea triennale o specialistico.

Se questo fattore rende l’accesso alla professione dell’addetto alle risorse umane molto trasversale, d’altro canto giustifica anche i diversi requisiti richiesti. Anche se spesso si parla di master in termini generali, i master di specializzazione post universitaria costituiscono il livello più elevato di formazione in questo settore specifico.

I master in risorse umane si distinguono anche per durata: alcuni prevedono la frequenza full time; si tratta nella maggior parte dei casi dei master di durata almeno annuale, al termine dei quali è solitamente previsto uno stage formativo.

Altri master prevedono invece la frequenza part time, con lezioni spesso organizzate durante i fine settimana, in modo da permettere la partecipazione anche a chi ha già un’occupazione. Come già anticipato, il panorama formativo è molto variegato, e in alcuni casi abbiamo rilevato master in risorse umane part time, ma con lezioni concentrate nei giorni feriali

Quanto costa un master in risorse umane

Così come l’offerta formativa, anche i costi possono variare notevolmente. Da una ricerca sull’offerta formativa attuale, abbiamo rilevato prezzi che variano da circa 1.500 euro a cifre superiori ai 15.000 euro. I costi sono dipendenti dalla durata stessa del master, ma possono variare anche in base alla notorietà dell’università o dell’ente che li organizza. In molti casi i master più costosi offrono la possibilità ai partecipanti di svolgere uno stage presso aziende note o comunque di grandi dimensioni, fornendo così un’opportunità di inserimento diretto in ambito lavorativo, almeno in linea teorica. 

Alcuni master offrono la possibilità di usufruire di borse di studio di valore anche importante, così come di agevolazioni sui pagamenti, a partire dai pagamenti a rate. Per conoscere tutti i dettagli in merito ai piani di studio e ai costi, rimandiamo agli enti che organizzano i master. Una semplice ricerca in rete ci può far rendere conto di come l’offerta in questo campo sia davvero articolata, e non sarà quindi difficile individuare più corsi in questo settore.

A cosa serve un master in risorse umane: gli obiettivi

Dopo aver parlato in generale dei master in risorse umane, approfondiamo ora gli obiettivi specifici di questo tipo di corsi e le materie generalmente insegnate. Il percorso di studi può variare a seconda della finalità specifica e della durata del master. Tuttavia gli insegnamenti presenti nella maggior parte di master sono:

  • diritto del lavoro e sindacale,
  • organizzazione aziendale e amministrazione del personale,
  • psicologia del lavoro e delle organizzazioni,
  • economia e gestione delle imprese,
  • management e risorse umane,
  • diritto tributario,
  • diritto commerciale.

Come si capisce dalla varietà dei corsi, i master hanno l’obiettivo di una formazione completa, capace di fornire le basi per tutti gli aspetti che caratterizzano il lavoro dell’addetto alle risorse umane. Esistono tuttavia anche master specifici, finalizzati ad un aspetto specifico. Gli esempi sono moltissimi: dalla mediazione dei rapporti tra dipendenti ed organizzazioni sindacali, alla gestione dei rapporti e dei conflitti aziendali.

Cosa fa un addetto alle risorse umane

Ma qual è nello specifico il ruolo dell’addetto alle risorse umane? Se fino a qualche anno fa era comune sentir parlare di uffici del personale, oggi questa funzione si evoluta assumendo competenze e professionalità maggiori.   

La figura dell’addetto alle risorse umane è sempre più presente nelle aziende, anche in conseguenza dell’elevata complessità raggiunta dall’attuale mercato del lavoro. Inoltre la nascita di nuove figure professionali e la ricerca di persone con competenze sempre più fluide, rendono necessario abbandonare la semplice ricerca di personale, che necessita oggi di investimenti maggiori e di competenze più specifiche. 

Dal punto di vista aziendale il riconoscimento dell’importanza degli addetti alle risorse umane, non può essere scollegato dalla necessità di ottimizzazione del processo produttivo. In altre parole trovare la figura con le competenze necessarie si traduce in un risparmio di risorse, siano esse materiali (denaro) o virtuali (tempo).

Entrando più nello specifico dei compiti svolti, questa figura professionale è in grado di individuare, selezionare ed inserire le persone adatte a ricoprire determinate mansioni e ruoli all’interno del contesto aziendale. L’addetto, oltre a possedere spiccate doti comunicative e relazionali, deve essere in grado di riconoscere le competenze trasversali (le cosiddette soft skill), le aspirazioni e le qualifiche professionali effettivamente conseguite dalla potenziale risorsa.

Deve avere anche capacità di trattativa e di comprensione degli aspetti psicologici potenzialmente legati al ruolo cercato, ma ha anche una funzione che continua anche in seguito all’inserimento in azienda. L’addetto alle HR in alcuni casi è infatti chiamato a far sì che la risorsa venga messa in condizione di sviluppare competenze sempre nuove e di più alto profilo, in modo da arrecare i migliori benefici ed i maggiori vantaggi all’azienda.

In questo contesto è compito delle risorse umane anche gestire le politiche retributive ed organizzative, sia in termini meritocratici (come ad esempio premi, incentivi, avanzamenti di carriera…), sia di fedeltà all’azienda.

L’addetto risorse umane: il collegamento tra i vertici e la base

Analizzando più da vicino il ruolo che svolge l’addetto alle risorse umane, si intuisce il suo ruolo di connessione tra i vertici aziendali e i dipendenti/collaboratori. Tra i suoi compiti rientra l’applicazione dei piani in merito alle risorse umane, sia l’applicazione di eventuali modifiche volte a favorire il grado di soddisfazione dei dipendenti. 

Nelle aziende di dimensioni maggiori, solitamente sono presenti più figure professionali relative alla gestione delle risorse umane; ad esempio l’addetto alla selezione potrebbe non avere funzioni di gestione delle crisi, o ancora potrebbero esserci figure deputate esclusivamente agli aspetti finanziari o legali del ruolo.

Master in risorse umane: le opportunità di lavoro

Prima della scelta di un master in risorse umane, è naturale chiedersi se esistano effettivamente opportunità lavorative che rendano spendibile questa formazione. Gli sbocchi occupazionali sono in effetti molteplici, e vanno dalle aziende private di grandi o medie dimensioni alle agenzie di lavoro interinale, passando per enti statali ed enti di formazione.

Ne consegue che le opportunità siano davvero diverse sia per quanto riguarda i ruoli sia per le effettive offerte di lavoro che si possono trovare al momento. È bene precisare che anche il master in risorse umane, come tutti i percorsi formativi, non garantisce in automatico un posto di lavoro, in quanto in alcuni casi potrebbero essere necessarie ulteriori competenze, a seconda della specificità del ruolo da ricoprire.

Tuttavia consigliamo di valutare sempre nuove opportunità di formazione, in grado di ampliare le competenze di un candidato e di conseguenza le sue possibilità di trovare un lavoro in linea con le sue aspettative.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This