Opportunità di lavoro in Svizzera: si cercano macchinisti, autisti e tranvieri

Nuove opportunità di lavoro in Svizzera, alla ricerca di macchinisti, autisti e tranvieri. Stipendi a partire da 50 mila euro

Si aprono interessanti e redditizie opportunità di lavoro in Svizzera. Il Paese è alla ricerca di macchinisti di treni, autisti e tranvieri. Ottimi stipendi a partire da 50 mila euro all’anno. Opportunità di lavoro sono rivolte ai giovani e meno giovani. Ecco di cosa si tratta e chi può ambire a ricoprire questi posti di lavoro.


Opportunità di lavoro in Svizzera

Opportunità di lavoro

Interessanti opportunità di lavoro in Svizzera. Il Paese è attualmente alla ricerca di macchinisti, autisti e tranvieri, per assicurare il buon funzionamento dei mezzi di trasporto pubblici. Da qui al 2024 saranno tante le opportunità di lavoro per giovani e meno giovani in questo settore. Infatti, molte compagnie di trasporti su rotaia e gomma, operanti sia a livello nazionale che locale, sono alla ricerca di nuovo personale da assumere ed inserire nel proprio team. Previste nuove assunzioni nel corso dei prossimi anni, con concrete opportunità di crescita professionale. Infatti, nei prossimi anni, le Ferrovia Federali Svizzere, dovranno sostituire un sacco di macchinisti, per questo motivo si è già attivata la campagna per reclutare nuovo personale.

Carenza di macchinisti in Svizzera

Attualmente la Svizzera deve fronteggiare la carenza di macchinisti da mettere al comando dei treni, sia a livello locale che nazionale. La situazione peggiorerà nel corso degli anni, quando bisognerà sostituire il personale, con nuove e numerose assunzioni. Si aprono le porte per tanti giovani e meno giovani, interessati ad intraprendere un’esperienza lavorativa nel settore dei trasporti pubblici. Infatti, le figure professionali maggiormente ricercate in Svizzera, sono proprio quelle dei macchinisti, autisti di autobus e tranvieri. Entro il 2024 ci sarà un vero e proprio ricambio generazionale nel settore dei trasporti. Le stesse Ferrovie Federali Svizzere, per attirare l’attenzione e soprattutto l’interesse di nuova manodopera, ha incrementato il salario previsto durante il periodo di formazione (che solitamente dura dai 14 ai 16 mesi), portandolo da 42.500 a 52.500 franchi. Tale cifra corrisponde a poco più di 50 mila euro. Le opportunità di lavoro sono aperte anche agli over 40, il tutto nella speranza di non avere grosse difficoltà nel reclutare le giuste figure professionali di cui la Svizzera necessita.

Opportunità di lavoro in Svizzera per gli autisti

Oltre confine, non mancano solamente macchinisti, ma anche autisti. Infatti, Auto Postale, la società che effettua servizi bus, deve reclutare entro la fine di quest’anno circa 150 nuovi autisti nel Ticino. Dunque, opportunità di lavoro anche per chi opera su gomma e garantisce un efficace servizio di trasporto pubblico. Chi è stanco di stare in Italia e volesse partire alla scoperta di un nuovo Paese, può seriamente pensare a queste nuove opportunità professionali. Come accennato in precedenza le occasioni occupazionali sono riservate non solo ai giovani, ma anche ai meno giovani con esperienza nel settore, pronti ad iniziare un percorso che assicurerà oltre ad ottime retribuzioni, anche importanti opportunità di crescita personale e professionale. Inoltre, come gli stessi politici svizzeri sostengono, se non si troverà nuova manodopera nazionale nel corso di pochi anni, bisognerà importare lavoratori dall’estero.

Campagne di sensibilizzazione a diventare macchinisti

Il problema connesso alla carenza di personale da mettere alla guida di treni, tram ed autobus non è uno scherzo. Infatti, nel corso dei prossimi anni bisognerà reclutare almeno 1.000 macchinisti e 150 autisti. Per fare questo, sono partite diverse campagne informative, rivolete ai cittadini elvetici, per incentivarli a scegliere la carriera di macchinisti ed autisti. Non è tutto, in quanto anche la politica ha affrontato il problema. In particolare i consiglieri ticinesi Giorgio Fonio, Claudio Isabella e Lorenzo Jelmini al Consiglio di Stato hanno lanciato l’allarme relativo alla carenza di queste figure professionali. Questi hanno affermato che se nel corso di poco tempo non si troverà abbastanza manodopera nazionale, bisognerà inevitabilmente importare lavoratori dall’estero. Questo significa più opportunità di lavoro per gli italiani e non solo.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (1)
  • Chadi abdelhadi 7 mesi

    Bene