ACKSDesign, la Startup che migliora il benessere dei dipendenti sul luogo di lavoro

Come si fa a rendere felici i propri dipendenti e prevenire possibili crisi o tensioni ancora prima che accadano? Scopriamolo insieme

Abbi cura dei tuoi dipendenti perché loro si prenderanno cura della tua azienda”. Queste sono le parole di Richard Branson, uno degli uomini più ricchi al mondo e titolare del Virgin Group, che comprende oltre 400 società più piccole. E, considerato l’enorme successo che quest’uomo ha avuto (e che continua ad avere) negli ultimi anni, non ci rimane che prendere esempio da lui. Secondo l’opinione di uno dei magnati più potenti del pianeta, il benessere del dipendente nel luogo di lavoro è indispensabile per aumentare le possibilità di avere un’azienda di successo. In special modo per quel che riguarda il fatturato. Ma come si cambia? E come si fa a rendere felici i propri dipendenti? Ma, soprattutto, come si fanno a prevenire possibili crisi o tensioni ancora prima che accadano? C’è una società italiana che ha le risposte giuste: la ACKSDesign. Vediamo nei prossimi paragrafi i dettagli.

Perché è importante il benessere in azienda

benessere in azienda

Quando un lavoratore è sereno, lavora meglio e ottiene migliori risultati. Dare alle persone la giusta motivazione, significa di conseguenza riuscire ad aumentare la propria produttività. Si tratta di una sorta di circolo virtuoso in cui il dipendente sviluppa un senso di appartenenza nei confronti dell’azienda e, di conseguenza, inizierà ad adempiere ai propri compiti con maggiore coinvolgimento. Non solo. Se il nostro lavoro viene percepito con il giusto valore e un opportuno significato, saremmo portati ad aumentare il nostro benessere psicofisico. E, di conseguenza, saremmo più soddisfatti e tenderemo a migliorare le nostre performance.

Perché è importante investire nel benessere in azienda

Investire sulla felicità dei propri lavoratori è un passaggio che dovrebbe essere compiuto da tutte le aziende. Qualsiasi sia il ramo in cui esse operino. Avere un clima sereno in ufficio significa limitare l’insorgere di situazioni spiacevoli che possono causare inutili incomprensioni, sterili polemiche e stress. E, di conseguenza, anche le problematiche legate a vertenze sindacali piuttosto che assenteismo senza apparente motivo potrebbero diminuire drasticamente. Per non parlare, poi, della qualità del lavoro svolto e del tempo che le persone hanno impiegato a eseguire gli incarichi richiesti.

Cosa puoi fare

Se sei un manager è opportuno iniziare a condividere con i tuoi sottoposti quella che è la filosofia aziendale e gli obiettivi che vorresti raggiungere nel breve e nel lungo periodo. In questo modo, anche il lavoratore si sentirà parte di una squadra che condivide gli stessi valori e la stessa mission. Ti consigliamo di essere quanto più trasparente possibile. Non dimenticare, infatti, che per un collaboratore è più importante avere dei momenti in cui condividere le proprie idee o le difficoltà riscontrate insieme ad un responsabile, piuttosto che uno sterile benefit.

Quali sono i pilastri della motivazione dei dipendenti

Per rendere i tuoi dipendenti motivati nella realizzazione di un progetto o nell’esecuzione di semplici compiti manuali, è fondamentale seguire tutti questi passaggi:

  • mettere a disposizione progetti di formazione ad hoc;
  • creare situazioni di feedback costante;
  • sfruttare il talento, la creatività e le potenzialità del tuo staff;
  • incentivare l’utilizzo del proprio potenziale personale e professionale;
  • preoccuparsi della salute dei propri collaboratori

Come ti può aiutare ACKSDesign

ackdesign

ACKSDesign è un trainer che, grazie ad un team di professionisti, si occupa di realizzare percorsi in azienda volti a migliorare l’atmosfera lavorativa. Ogni soluzione viene creata ad hoc per ogni situazione. Perché, è bene ricordarsi, che ogni azienda ha la sua storia, le sue difficoltà, i suoi progetti e il suo team.

Per evitare l’insorgere di situazioni di crisi, questa innovativa Startup ha deciso di creare dei veri e propri percorsi in cui il tuo staff possa prendere coscienza delle proprie capacità. Ma anche che si senta libero di far emergere tutte le sue idee e la sua creatività. Il tutto incentrato sui pilastri della motivazione dei dipendenti. Ma scopriamo di seguito quali sono i percorsi proposti.

Allena i tuoi talenti

Si tratta di un corso incentrato per lo più sui tuoi collaboratori. Molto spesso capita che si è talmente presi con l’ansia da produttività, che ci si dimentica che ognuno di loro ha un talento personale. E questa capacità potrebbe riguardare davvero le cose più disparate. E’ importante, quindi, confrontarsi con il proprio staff periodicamente e cercare di capire quali siano le skills che li rendono persone uniche. E, di conseguenza, come queste possono essere utilizzate in modo pro-attivo per la tua attività.

Creative Brainstorming

Un grande progetto arriva da tante grandi menti. Dare vita a nuove idee è molto più semplice quando ci si confronta tra più persone. Ognuno di noi è in grado di apportare quel dettaglio in più che può trasformare un piccolo sogno in un’impresa di successo. Questo passaggio è di particolare importanza poiché di permetterà di riuscire a gestire un brainstorming con i tuoi collaboratori in modo attivo e creativo. Ma, soprattutto, ti aiuterà a dare vita ad un progetto innovativo.

Mindfulness in azienda

Quando parliamo di mindfulness ci riferiamo a quella sensazione di consapevolezza che si riesce ad ottenere facendo un particolare tipo di meditazione. Perché è così importante applicarla all’atmosfera lavorativa? Molto semplice: tenendo la propria mente allenata a ragionare con questa pratica, è inevitabile aumentare la propria percezione di consapevolezza delle proprie capacità. Ma aiuta anche a gestire lo stress ed operare con maggiore efficienza. Ed empatia.

Enjoy experience

Questo step è molto utile se vuoi creare lo “spirito di gruppo” all’interno del tuo staff. Attraverso questo corso è possibile riscoprire la felicità attraverso la magia del gioco, del movimento e della creatività. Tutti i partecipanti avranno il compito di comunicare e confrontarsi tra loro al fine di raggiungere un obiettivo comune. Una volta creatosi un buon equilibrio tra i tuoi collaboratori durante il gioco, sarà più semplice trasferirlo anche durante le attività lavorative.

Life Coaching

Attraverso il corso di life coaching è possibile migliorare l’autostima dei componenti del tuo gruppo di lavoro e aumentare il loro benessere personale e il senso di autorealizzazione. Gli obiettivi del corso saranno comunque volti a raggiungere i risultati aziendali a cui ambisci e che vorresti raggiungere nel medio e nel lungo periodo. In questi casi, è indispensabile innanzitutto insegnare alle persone a gestire il cambiamento. Una volta che si riescono ad accettare le novità, sarà più semplice vivere con maggiore serenità ogni momento di apparente difficoltà.

Parla la Ceo e Founder di ACKSDesign, l’Architetto Alessia Costarelli

Alessia Costarelli
Architetto Alessia Costarelli

Abbiamo fatto un paio di domande alla fondatrice di questa innovativa e interessante Startup.

Cosa ha spinto un architetto a creare una Startup di questo tipo?

Parto da una citazione di Bruno Zevi, “L’architettura non è solo arte non è solo immagine di vita storica o di vita vissuta da noi e da altri; è anche e Soprattutto l’ambiente, la scena ove la nostra vita si svolge”. Parlando di luogo, si cade nella dicotomia del dentro o fuori (interno vs esterno).

L’idea generale è che il luogo deve avere una sua “destinazione”, cioè un “dentro”, rappresentato dalle azioni che vi si svolgono, lavorare, ballare, cucinare ecc, ed un fuori la sua estetica. Il luogo non è lo sfondo, ma il contenuto vero e proprio d’una relazione umana, è uno spazio depositario di significati, che entra in noi ed influenza ciò che siamo, come mangiamo e come pensiamo. Così dalla mia attenzione al luogo, nasce l’idea di fondare ACKSD (ACK SERVICE&DESIGN) una Startup, per creare un metodo innovativo che permetta di misurare il benessere, valutando un insieme di aspetti che si definiscono psico-fisici e permettendo alle aziende di trasformare le abitudini radicate spesso limitanti, in ottica potenziante per aumentare la produttività, la competitività, la sostenibilità e la salute.

Qual è il più grande obiettivo che sei riuscita a raggiungere e dal quale hai avuto più soddisfazioni?

ACKSD racconta la mia storia personale, come le sfide, le scelte e le difficoltà mi siano servite per evolvermi ed uscire dalle mie credenze limitanti e così, l’obiettivo più grande è stato raccogliere tutto e farlo diventare un modello aziendale vero e concreto, che nel suo primo
anno di vita ha già raggiunto dei risultati tangibili.

Sono riuscita a realizzare un’idea complessa, che prende contenuti da diverse discipline, la biologia, la neuroscienza, l’architettura, la nutrizione, la psicologia, coordinarle e farle dialogare, creando uno strumento di calcolo che permette di “misurare” il benessere ed “analizzare” il trend, il cui scopo allenare le persone al cambiamento.



CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti

Wordpress (0)