Come organizzare l’interno di un bar

Aprire un bar e organizzare al meglio il suo interno. Ci vuole una strategia ben precisa, ecco alcuni consigli!

Nel settore della ristorazione la concorrenza è altissima e le condizioni di lavoro non sempre sono vantaggiose per chi ci lavora da dipendente come barista o cameriere, ad esempio. Questo aspetto, a volte, porta molti di loro ad aprire una propria attività, non solo per potersi garantire uno stipendio a fine mese ma anche per realizzare un sogno o una idea di business tenuta nel cassetto per troppo tempo. L’impresa non è però delle più semplici: la concorrenza è grande e la maggior parte della gente punta proprio su locali come bar e caffetterie, perché il settore è promettente. Aprire un bar di questi tempi, in proprio o un bar in franchising, significa doversi ingegnare per distinguersi dai locali concorrenti, facendo in modo di risultare originali. Ma qual è il modo migliore per poter offrire ai clienti un servizio che non abbiano già provato altrove? Per riuscire in un progetto del genere, occorre redigere un buon business plan ma anche studiare una strategia, valutando attentamente gli aspetti principali di un bar in modo da poterli valorizzare in qualche modo. Di seguito ti forniamo alcuni suggerimenti su come migliorare gli elementi principali di un bar, ovvero il mobilio, il servizio e le iniziative da proporre al pubblico.


bar

Consigli per l’arredo di un bar

Prima ancora di pensare ad una strategia per il tuo bar, sarebbe opportuno che tu faccia un giro nelle vicinanze del tuo locale, per dare un’occhiata alla possibile concorrenza. Esaminando l’arredamento dei bar vicini al tuo, potrai evitare di riproporre stili o idee già adottati da altri.

Il bancone di un bar

Il primo elemento da valorizzare all’interno di un bar è il bancone, che rappresenta il biglietto da visita del locale. Il bancone deve essere scelto accuratamente, secondo un buon gusto estetico, perché deve piacere ai clienti; il bancone deve inoltre essere sempre pulito e in ordine, perché altrimenti il cliente non farà ritorno.

Il mobilio di un bar

A questo punto dovrai dedicarti alla disposizione del mobilio all’interno del bar: se hai a disposizione una sala spaziosa, disponi in una parte della stanza i tavolini con le sedie comode, sempre scelti con gusto e possibilmente non di plastica, mentre lo spazio restante potrebbe essere utilizzato come un’area ricreativa nella quale potrete posizionare dei giochi come il flipper ed il calciobalilla con gettoniera.

aprire un bar

Ottimale sarebbe anche prevedete degli attaccapanni in sala. Vedrai che la tua clientela apprezzerà l’opportunità di poter lasciare giacche e cappotti appesi altrove e non dietro la loro schiena. Attenzione però, l’attaccapanni deve essere ben visibile e non d’intralcio al personale di sala e alla clientela stessa.

Un’altra tendenza è quella di arredare il bar secondo un tema a piacere, come la fantascienza ad esempio, attaccando ai muri le locandine dei film più famosi e allestendo il locale secondo quel determinato stile. La scelta del tema vi aiuterà a fidelizzare la clientela di nicchia, che non vi abbandonerà più.

Servizi

In termini di servizi invece, il consiglio è quello di proporre ai clienti qualcosa che difficilmente trovano altrove, ad esempio offrire loro il giornale quotidiano da servire insieme alle colazioni.

aprire un bar

Un consiglio, che potrà essere molto apprezzato dai tuoi clienti, soprattutto per i tavoli posizionati vicino al muro: rendi disponibili le prese della corrente o adattatori vari anche con porte usb..farai felici clienti che hanno necessità di ricaricare il proprio cellulare e/o necessitano di una presa per il proprio portatile. Si può accendere il pc anche in un normalissimo bar, non solo in uno spazio coworking!

Personale

Un altro punto importante sul quale si deve fare attenzione è la scelta del personale da assumere: selezionate solo persone molto educate, sorridenti e di buone maniere, per consentire ai clienti di instaurare un rapporto di fiducia con coloro che si trovano al di là del bancone. Ricordate infine che la fiducia sta alla base di tutto e se riuscirete a conquistare quella della vostra clientela, allora avrete tutte le carte in regola per un’attività di successo.

L’ultimo passo è quello di investire molto sulle attività di propaganda e conoscenza, determinanti ai fini dell’acquisizione di nuovi clienti. Date sfogo alla vostra creatività e vedrete che sbaraglierete la concorrenza. Non esiste un metodo garantito per attirare la clientela, se non quello di rendervi interessanti e professionali agli occhi del pubblico, che non ci penserà due volte a tornare!



CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (0)