Come saranno le trasferte di lavoro dopo il Coronavirus

Le trasferte di lavoro, così come siamo abituati ad essere fatte, potrebbero non tornare più, neanche a fine emergenza sanitaria. Spazio alle tecnologie ed al web per i meeting

Prima che il Coronavirus decidesse di venire a farci visita, le trasferte di lavoro, i viaggi d’affari, convegni e riunioni facevano parte della nostra quotidianità. Ora la situazione è cambiata, perché gli spostamenti per lavoro, così come eravamo abituati a considerarli potrebbero non tornare più, facendo spazio a nuove metodologie di business meetings.


Il lavoro ed il Coronavirus

comunicazione

Oltre ad aver modificato le nostre abitudini di vita e di socializzazione, il Coronavirus ha cambiato anche le modalità di organizzazione del lavoro. Gli uffici pieni di dipendenti, gli incontri in cui ci si stringeva la mano, i saluti con i classici baci sulla guancia potranno non tornare più. Gli uffici del futuro saranno progettati in maniera tale da garantire sempre la giusta distanza interpersonale, senza più quelle scrivanie vicine o la condivisione di stanze minuscole. Ognuno dovrà avere il suo spazio e distanziarsi dal resto dei colleghi. In fondo non sappiamo per quanto tempo ancora dovremo convivere con questo virus, quindi meglio cambiare rotta ed abituarsi a nuovi stili di vita, a nuove modalità di lavoro e di relazionarsi con gli altri. In fondo il mondo del lavoro è in continua evoluzione.

Le trasferte di lavoro potrebbero non tornare più

Altro aspetto che ha fatto discutere molto nel corso dell’emergenza sanitaria è quello relativo alle trasferte di lavoro. Se prima del coronavirus per alcuni dipendenti era normalissimo spostarsi sul territorio nazionale ed internazionale per affari, prendendo diversi mezzi di trasporto in piena tranquillità, ora le cose sono cambiate. Il pericolo di contagio da Covid-19, ha portato le aziende ad abolire le trasferte (complice anche il periodo di lockdown e la limitazione degli spostamenti). Al posto di spostamenti fisici, si è optato per l’utilizzo delle nuove tecnologie, che tramite video chiamate, email, telefonate e tanto altro, hanno sostituito gli incontri face to face.

Le nuove riunioni e meeting professionali si svolgono sul web, tramite video conferenze e chiamate. In questo modo si sono limitati gli spostamenti, tanto pericolosi per la sicurezza della salute dei lavoratori e non solo. Ma c’è il rischio reale che le trasferte non ritornino più. Infatti le aziende potrebbero dirigersi verso i nuovi mezzi e canali tecnologici per effettuare meeting, che riducono anche i costi aziendali.

Incontrarsi attraverso uno schermo

Invece di spostarsi, fare chilometri, perdere giornate intere in viaggi d’affari per prendere parte ad incontri, che durano poco, è molto più comodo rimanere in ufficio e fare una semplice video chiamata. Le nuove tecnologie sono state le vere protagoniste di questo lockdown e dell’emergenza Covid. Abbiamo scoperto l’utilità e l’immediatezza di una videochiamata, della mail, delle telefonate e tanto altro ancora. Anche le aziende potrebbero pensare di adoperare in maniera definitiva e permanente queste tecnologie, limitando al massimo le trasferte e gli spostamenti fisici dei dipendenti. In fondo, per discutere su progetti, idee, basta accendere un Pc o altro dispositivo elettronico ed avviare una video conferenza.

Le aziende avranno da sostenere meno spese rispetto alla classica trasferta, in cui dovevano provvedere ai biglietti per i mezzi di trasporto, alle spese di pernottamento e di ristorazione. I dipendenti che erano abituati a spostarsi come delle palline impazzite da una città all’altra, potranno tirare un sospiro di sollievo, perché non è detto che tutto torni come prima, anche a fine emergenza Coronavirus.

Viaggi d’affari: un rilevante settore per l’economia

Fino ad oggi, i viaggi e gli spostamenti per affari sono stati un settore rilevante dell’economia a livello mondiale. Le stime hanno calcolato una perdita di circa 830 miliardi di dollari nel corso di quest’anno. Sicuramente si continuerà a viaggiare, ma lo si farà soprattutto per piacere. Gli incontri face to face sono molto più efficaci di una mail, tuttavia le videochiamate permettono di vedere l’interlocutore in maniera immediata e veloce, senza troppe spese da dover sostenere. Le trasferte di lavoro nel futuro, saranno concesse solo se strettamente necessarie, per il resto ci penserà la tecnologia ed i vari canali di comunicazione sul web.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti

Wordpress (0)