Sette donne si laureano dopo 150 anni

A sette donne dell'800 viene riconosciuta nel 2019 la laurea in medicina, mai avuta a causa della società patriarcale.

Una storia incredibile che arriva dalla Scozia dove a sette donne è stata riconosciuta la laurea postuma dopo 150 anni grazie all’interesse di alcuni studenti. Le ragazze si erano iscritte nel 1869 alla facoltà di medicina di Edimburgo dopo non poche peripezie. Ad aprire la strada fu Sophia Jex-Blake, appassionata di scienza e soprattutto di medicina. Dopo aver studiato per un po’ a Edimburgo si spinse fino negli USA per cercare di essere ammessa prima ad Harvard e poi al  New England Hospital con però risposte negative. In quanto non era “prevista nessuna educazione per le donne”. Scopriamo questa incredibile storia.


Edinburgh Seven

Il ritorno in Inghilterra e Scozia

A questo punto Sophia tornò in Inghilterra dove cercò di farsi ammettere in alcune scuole sempre con risultato negativo. Tutta colpa della società patriarcale che non voleva che la donna studiasse o comunque diventasse indipendente. L’unica università dove riuscì a smuovere qualcosa fu quella di Edimburgo, anche se comunque le resistenze dei dirigenti furono molto forti. Alla fine altre sei ragazze riuscirono ad iscriversi alla facoltà di medicina. Ma dovettero fare tutto da sole, nel vero senso della parola. C’era il problema che i professori non potevano insegnare alle donne. Di conseguenza le sette ragazze dovettero arrangiarsi, al punto di procurarsi i testi dei corsi da sole e studiare senza poter chiedere niente a nessuno.

I risultati furono però sorprendenti con performance migliori di quelle dei maschi che frequentavano regolarmente i corsi. Forse anche questo contribuì all’antipatia di queste sette coraggiose che, sfidando la società patriarcale, volevano raggiungere un traguardo mai raggiunto prima da nessuna donna. Dietro alle iscrizioni delle altre 6 ragazze ci fu comunque una campagna di stampa non indifferente dove i giornali scozzesi invitavano altre donne ad iscriversi all’università, anche perché per la stessa era comunque complicato cambiare le regole per una sola ragazza. Nel 1869 avvenne l’iscrizione delle altre 6, si formò così la squadra delle “Edinburgh Seven”.

L’idea di studiare da sole, solo sui testi, per giunta reperiti in maniera autonoma non le spaventò per nulla e, come detto, riuscirono a raggiungere risultati migliori di quelli dei maschi. Ma la società, a quel tempo, era comunque piuttosto sessista e sette donne che superavano in molte occasioni i maschi non erano certo viste di buon occhio. Si verificarono quindi degli episodi di vero e proprio sessismo fino al più grave quando circa 200 studenti gettarono spazzatura e fango contro le ragazze, che però non si scoraggiarono.

La battuta d’arresto

Dopo tutto questo impegno purtroppo la Corte civile di Scozia scelse comunque di non elargire il titolo alle sette studentesse, vanificando, anche se solo parzialmente i loro sforzi. Infatti dopo il rumore mediatico altre università aprirono le loro porte: cinque delle sette infatti si laurearono in altri paesi come Francia o Svizzera. Restò però il grande “buco” della laurea in Scozia.

Ai giorni nostri

Il caso che ormai risale a 150 anni fa è tornato alla luce grazie all’interessamento di alcuni studenti e docenti che hanno considerato una vera e propria ingiustizia la “fine” fatta dalle sette studentesse di Edimburgo. A questo punto è stata creata una cerimonia ad hoc dove altre sette studentesse hanno ritirato al posto delle “Edinburgh seven” il certificato che loro spettava di diritto. E’ chiaro che loro non lo sapranno mai ma, talvolta, il riconoscimento dei diritti supera anche la morte. Altre sette studentesse hanno ritirato la laurea la posto delle sette ragazze di un secolo e mezzo fa con tanto di cerimonia e festa in stile odierno con selfie a Buccleouc place. Qui ricordiamo i nomi delle Edinburgh seven : Sophia Jex-BlakeIsabel ThorneEdith Pechey, Matilda ChaplinHelen EvansMary Anderson Marshall Emily Bovell, diventate a luglio dottoresse in medicina.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
Share This