Bonus figli straordinario: gli importi, i requisiti e le modalità di funzionamento

Al vaglio la proposta di estendere il bonus bebè a tutte le famiglie con figli a carico minori di 14 anni. Ecco di cosa si tratta

Nel prossimo decreto di aprile, il Governo introdurrà nuove misure a sostegno delle imprese, dei lavoratori e delle famiglie colpite dalle conseguenze del Coronavirus. Arriva la proposta fatta dal Ministro per la Famiglia, Elena Bonetti, di istituire un bonus straordinario per i figli minori di 14 anni. L’importo da corrispondere andrà da 80 a 160 euro in base all’Isee. Vediamo di cosa si tratta.


Bonus e novità nel prossimo decreto di aprile

Il Governo nel prossimo decreto di aprile, introdurrà una serie di misure a sostegno delle imprese e delle famiglie, per un valore di 60 miliardi di euro. Lo scopo è sempre quello di sostenere le realtà investite da tutte le conseguenze che il Coronavirus ha comportato, non solo sul versante sanitario. In particolare, nel prossimo decreto si avrà:

  • l’aumento del bonus partite Iva e professionisti, che da 600 passa ad 800 euro:
  • reddito di emergenza con bonus di circa 400-500 euro al mese per le colf, badanti, baby sitter, e gli esclusi dagli ammortizzatori sociali;
  • proroga della cassa integrazione a causa del Covid-19;
  • proroga del congedo parentale straordinario o in alternativa la proroga del voucher baby sitter, in vista della chiusura delle scuole;
  • la proroga delle scadenze fiscali, presente già nel decreto liquidità;
  • consolidamento dei fondi di garanzia per i prestiti alle imprese ed alle partite Iva .

Oltre a questo, probabilmente sarà esaminata ed inserita anche la proposta avanzata da Bonetti, ossia l’istituzione di un bonus figli fino a 14 anni.

Bonus straordinario figli fino a 14 anni

L’idea del bonus straordinario figli minori fino a 14 anni, non è altro che un’estensione dell’assegno universale di natalità introdotto nella legge di bilancio 2020. Secondo la proposta del Ministro Bonetti, il bonus figli fino a 14 anni consentirebbe alle famiglie di ricevere un assegno universale straordinario con importo da un minimo di 80 euro ad un massimo di 160 euro, a seconda dell’Isee del nucleo familiare stesso. In particolare:

  • il bonus di 160 euro spetterebbe ai redditi fino a 7 mila euro;
  • il bonus 120 euro spetterebbe alle famiglie con redditi tra i 7.001 e 40 mila euro;
  • bonus 80 euro per le famiglie con redditi sopra i 40 mila euro.

Sono questi gli importi con le fasce di reddito da tenere in considerazione.

I requisiti per accedere al bonus straordinario figli fino a 14 anni

Per ora si tratta solamente di una proposta che deve essere analizzata dal Governo. Dunque non è sicuro il suo destino, anche se la volontà di estendere il bonus bebè 2020 ai figli fino i 14 anni c’è. I requisiti per accedere a questo bonus straordinario non sono stati ancora definiti, proprio perché la misura stessa è ancora al vaglio in fase di precisa definizione. Tuttavia alcuni requisiti potrebbero essere:

  • avere un figlio a carico minore di 14 anni;
  • assenza di specifici limiti reddituali per accedere alla misura;
  • la soglia di reddito Isee serve solo per determinare l’importo spettante.

In ogni modo, nel prossimo decreto di aprile, potremo avere maggiori notizie sulle caratteristiche della misura, i requisiti e tutte le modalità di accesso.

Importi bonus bebè 2020

Il bonus straordinario figli fino 14 anni non è altro che l’estensione dell’assegno universale di natalità, più comunemente conosciuto come bonus bebè 2020. Infatti, questo prevede che per tutte le mamme che concepiranno un figlio nel 2020, ne adotteranno uno o lo prenderanno in affidamento, spetta il bonus bebè per 1 anno. Gli importi del bonus bebè 2020 sono gli stessi di quelli sopra elencati per il bonus figli fino i 14 anni. Il Governo non smette di lavorare a misure in grado di sostenere le famiglie e non solo, questo con particolare attenzione per il momento di emergenza Coronavirus che stiamo vivendo. Ulteriori aggiornamenti vi saranno forniti a breve, aspettando di conoscere meglio le misure che andranno a formare il decreto di aprile.

CATEGORIES
TAGS
Share This

Commenti