Home » Formazione

Diventare Coach: alla scoperta del Career Coaching



Tutti noi abbiamo cominciato a conoscere termini come Life Coach e Business Coach, o ancora seguiamo i Mental Coach più famosi per migliorare le nostre prestazioni nella vita, nello studio e nel lavoro. Tuttavia, sono ancora poche le persone che scelgono di diventare coach specializzandosi nel Career Coaching. Vediamo di cosa si tratta e come lavorare in questo ambito.

Career Coaching: cosa si intende con questo termine

career coaching diventare coach certificato
Career coaching: come diventare coach certificato

Tra i tanti percorsi e master online per diventare coach certificato ci sono quelli pensati per insegnare all’allievo le tecniche, le basi e gli strumenti del Carrer Coaching. Ma cosa si intende con questo termine?

Il Career Coaching è un processo di accompagnamento e supporto di un professionista che aiuta un individuo a identificare e raggiungere i propri obiettivi di carriera. Il coach professionista in genere lavora con il cliente – chiamato coachee –  per sviluppare un piano di carriera personalizzato, che può includere valutazioni delle competenze, analisi delle opportunità di lavoro, sviluppo di strategie di networking e di ricerca del lavoro, nonché la preparazione per le interviste di lavoro.

Inoltre, il coach professionista aiuta anche l’individuo a superare eventuali ostacoli che possono impedire il successo nella sua carriera, come la mancanza di fiducia in se stessi, la paura del cambiamento, la mancanza di abilità sociali o di comunicazione, o altre sfide personali.

Il Career Coaching è utile per coloro che cercano di trasformare la loro carriera o che desiderano progredire nella loro attuale occupazione. Il coach professionista fornisce un supporto e una guida personalizzata per aiutare l’individuo a raggiungere i propri obiettivi professionali in modo efficace e soddisfacente.

Qual è la storia del Career Coaching?

Il Career Coaching ha radici storiche profonde che risalgono ai primi del XX secolo. Tuttavia, è stato solo negli ultimi decenni che il coaching di carriera è diventato un’attività professionale diffusa.

Negli anni ’30, il concetto di consulenza per la carriera è stato sviluppato inizialmente in Europa, in particolare in Germania e in Gran Bretagna, dove si sono sviluppati programmi per aiutare i giovani a trovare lavoro in un mercato del lavoro in difficoltà.

Negli anni ’60 e ’70, il movimento dei diritti civili negli Stati Uniti ha portato alla nascita del counselling per la carriera, con l’obiettivo di aiutare le persone a superare le discriminazioni nel mercato del lavoro.

Durante gli anni ’90, il career coaching era principalmente offerto da consulenti e formatori aziendali, che aiutavano i lavoratori a sviluppare le loro competenze e a trovare nuove opportunità di lavoro. In questo periodo, il focus principale del coaching era sulla gestione della carriera e sulla pianificazione del percorso professionale.

Negli anni 2000, il career coaching ha visto una maggiore diffusione e una diversificazione dei suoi approcci e delle sue metodologie. Grazie allo sviluppo della tecnologia e alla diffusione di internet, il coaching è diventato sempre più accessibile e ha visto l’emergere di nuovi modelli di business, come il coaching online.

Negli ultimi anni, il career coaching ha visto una crescente attenzione da parte delle organizzazioni e dei datori di lavoro, che hanno iniziato a offrire programmi di coaching per aiutare i loro dipendenti a sviluppare le loro competenze e a gestire il loro percorso di carriera all’interno dell’azienda. Inoltre, il coaching è diventato sempre più personalizzato e orientato all’individuo, con un focus sulla crescita personale e sullo sviluppo delle competenze trasversali, come la leadership e la comunicazione efficace.

Oggi, il career coaching è diventato una professione a sé stante, con un gran numero di coach professionisti e organizzazioni che offrono servizi di coaching a livello individuale e aziendale. La pratica del career coaching è diventata sempre più sofisticata e si basa su un approccio multidisciplinare, che integra tecniche di psicologia, business e sviluppo personale.

Career Coaching: l’importanza di iscriversi a un master online riconosciuto

Coaching
Coaching

Chi si iscrive al Master Coaching Online di Bianco Lavoro ha accesso a una formazione certificata e riconosciuta, al cui termine si ha l’iscrizione diretta ad Associazione Coaching (senza ulteriori esami e valutazioni) e il tesserino da COACH Professionista. Il Master è organizzato seguendo gli standard della norma UNI 11601 sul coaching e l’allievo può subito esercitare la professione di coach secondo la legge 4 del 2013.

Il programma del Master Coaching comprende diversi aspetti che caratterizzano la professione del coach professionista ovvero:

  • La relazione di coaching (l’incontro con il coachee, il patto o contratto di coaching: gli elementi essenziali, la relazione coach-coachee, l’empatia in azione)
  • Il piano di azione ed obiettivi (goal setting, obiettivi S.M.A.R.T.E.R., ostacoli, convinzioni limitanti e facilitatori, verifica sui risultati e la chiusura, raccolta di domande efficaci usando la scala numerica
  • Strumenti e sessione di coaching (domande efficaci, feedback, silenzio, sessione di coaching)
  • Il metodo del coaching (come nasce il coaching, cosa è e cosa non è, il metodo efficace)
  • Principi di career coaching (assertività, autostima, obiettivi, azioni e risultati)
  • Intelligenza Emotiva (definizioni, dati statistici, allenare l’Intelligenza Emotiva con esempi pratici e buone pratiche)
  • Reverse mentoring (condivisione dei progetti di Reverse Mentoring con il Management, criteri nel Recruiting, Training di orientamento, conentuti)
  • Coaching inclusivo in azienda (Purpose Leader Inclusivo, coaching con approccio evolutivo, cassetta degli attrezzi).

Se vuoi saperne di più ti invito a visitare la pagina dedicata su Bianco Lavoro e a scoprire tutti i dettagli della nostra proposta formativa per diventare coach certificato.

Condividi questo bel contenuto
× Eccomi!