Lavorare ad Amsterdam: guida per trasferirsi, trovare lavoro e cercare casa

Scopri tutto quello che serve se vuoi andare ad abitare e a lavorare ad Amsterdam.

Vorresti trasferirti in Olanda? Il tuo sogno è quello di andare a vivere nel paese dei tulipani? Amsterdam è da sempre una delle città dove ti piacerebbe trasferirti? Allora questo contenuto è quello che fa al caso tuo. Nel corso dei prossimi paragrafi, infatti, andremo a scoprire tutto quello che serve a chi vuole andare ad abitare e a lavorare nella capitale arancione.


Pro e contro di andare a vivere e lavorare ad Amsterdam

lavorare ad amsterdam

Amsterdam fa parte da tempo delle mete più ambite per i giovani che vogliono trasferirsi all’estero. E i motivi che possono spingere a scegliere la capitale olandese sono diversi. Ma prima di organizzarsi per un trasferimento è giusto prendere in considerazione i pro e i contro di andare a lavorare lì.

Vantaggi

Eccoti di seguito un elenco di alcuni dei vantaggi che si possono avere trasferendosi ad Amsterdam:

  • tasso di disoccupazione molto basso: stiamo parlando in una media del 3,5%, un dato di gran lunga inferiore rispetto a quello presente in Italia. Qui il mercato del lavoro è molto florido e in continua evoluzione;
  • è una città green: moltissime persone che abitano qui non ha bisogno della macchina per spostarsi. La città offre una rete capillare di trasporti pubblici che copre tutti i quartieri. Moltissimo spazio viene dato a chi si sposta in bicicletta;
  • alta vivibilità: moltissimi i servizi messi a disposizione dei cittadini, che la rendono una delle città con la miglior qualità della vita in Europa;
  • comunità expat italiana: se hai paura di sentirti solo, non ti preoccupare. Qui c’è una comunità di 45.000 italiani che hanno scelto di trasferirsi in pianta stabile;
  • lavoro hi-tech: se lavori in un settore specializzato o nel campo dell’hi-tech, qui non farai fatica a trovare un impiego, poiché le opportunità sono davvero moltissime;
  • multiculturalità: qui vivono molti stranieri, tra cui italiani, francesi, tedeschi e americani. Se non conosci l’olandese, non ti preoccupare. Puoi sempre parlare in inglese;
  • burocrazia semplice: qualsiasi cosa tu voglia fare in Italia, la puoi fare anche in Olanda. Con la differenza che la burocrazia lì è molto più veloce e snella. Le trafile agli sportelli pubblici, lì non sanno nemmeno cosa siano;

Svantaggi

Come in tutte le cose, eccoti di seguito alcuni svantaggi di un possibile trasferimento ad Amsterdam:

  • costo della vita più alto: almeno del 30% in più rispetto all’Italia;
  • sistema sanitario: per lo più privato. Prima di pensare di andare a vivere lì è consigliabile stipulare un’assicurazione;
  • cucina olandese: non è di certo rinomata come la nostra; i piatti tipici sono davvero pochi e, in molti casi, hanno dei sapori molto più intensi o grassi rispetto a quelli a cui siamo abituati noi;
  • meteo: in Olanda le piogge sono all’ordine del giorno. Preparati, quindi, a trascorrere giornate umide e ad approfittarne in quelle poche settimane di sole l’anno.

Documenti necessari per trasferirsi ad Amsterdam

Uno dei vantaggi di essere membri della Comunità Europea è quello di potersi trasferire da un paese all’altro, senza doversi procurare particolari visti o permessi di lavoro. L’unica cosa da fare prima della partenza è quella di assicurarsi di avere una carta d’identità in corso di validità (o il passaporto) e aver aggiornato il proprio cv. Se la tua idea è, comunque, quella di vivere nella capitale olandese per più di tre mesi, allora ti consigliamo di seguire questa procedura non appena messo piede nel paese dei tulipani:

  • registrarsi come cittadino straniero in suolo olandese;
  • richiedere il Citizen Service Number, il codice fiscale olandese (indispensabile sia per essere assunti, che per richiedere servizi di ogni genere);
  • farsi registrare presso l’Immigration and Naturalisation Service;
  • stipulare un contratto di assicurazione sanitaria (se non previsto all’interno del tuo contratto di lavoro);
  • richiedere la carta d’identità elettronica;
  • aprire un conto corrente in una filiale di Amsterdam.

Costo della vita ad Amsterdam

costo vita amsterdam

Passiamo adesso ad uno degli aspetti più pratici del trasferirsi in un altro paese: il costo della vita. Questo aspetto è molto importante da prendere in considerazione perché ci permette di fare una stima di quelle che sono le spese mensili che dobbiamo sostenere. Ma anche per capire se lo stipendio che riceviamo è sufficiente per mantenerci.

Nel corso dei paragrafi precedenti ti abbiamo anticipato che il costo della vita ad Amsterdam è più alto rispetto a quello italiano. Stiamo parlando di almeno un 30% che, in alcuni quartieri della città può arrivare addirittura al 50%. Eccoti di seguito una lista di prodotti da utilizzare come metro di paragone:

  • Birra del luogo: 5,00 €;
  • Cappuccino: 3,29 €;
  • Coca Cola /Pepsi (da 0,33 ml): 2,57 €;
  • Acqua (da 1,5 litri): 0,96 €;
  • Latte (1 litro): 1,04 €;
  • Patate (1 chilo): 1,59 €;
  • Riso (1 chilo): 2,03 €;
  • Sigarette Marlboro (1 pacchetto da 20): 7,00 €;
  • Mezzi pubblici (biglietto sola andata): 3,20 €;
  • Mezzi pubblici (abbonamento mensile): 97,50 €;
  • Biglietto del cinema (prima visione): 12,00 €;
  • Scuola materna privata a tempo pieno (per 1 bambino): 1.648,70 €;
  • Appartamento con 1 camera da letto in centro città: 1.597,36 €;
  • Appartamento con 3 camere da letto in centro città: 2.795,90 €;
  • 1 paio di jeans 88,09 €;
  • Palestra (1 mese di abbonamento): 35,86 €

Come trovare lavoro ad Amsterdam

Prima di avventurarti alla ricerca di un lavoro ad Amsterdam è innanzitutto necessario scrivere un buon cv. La cosa migliore sarebbe quella di realizzare un curriculum in lingua inglese e iniziare ad inviarlo già qualche settimana prima dalla partenza dall’Italia. 

Passiamo ora alla questione relativa alla lingua. Per lavorare nella capitale olandese è indispensabile conoscere l’inglese. Ma saperlo parlare molto bene, però. Se, poi, conosci altra lingue, tanto meglio. Sarai sicuramente molto più avvantaggiato in fase di colloquio. A dover di cronaca, ci teniamo a precisare che è possibile lavorare ad Amsterdam anche se non si conosce l’olandese. Tuttavia, non capire la lingua autoctona potrebbe rivelarsi un problema se volessi rimanere qui per diverso tempo. Ti potrebbe risultare difficile, infatti, riuscire ad integrarti appieno con la comunità locale. Ma anche con i colleghi di lavoro.

Non appena il tuo cv sarà pronto, ti consigliamo di entrare subito in contatto con le agenzie interinali della città, considerate tra le più efficienti di tutta l’Europa. Di seguito ti segnaliamo alcune delle più famose con cui ti risulterà più semplice e veloce trovare un impiego:

In alternativa, puoi sempre cercare all’interno dei motori di ricerca se sono presenti degli annunci di aziende che siano attinenti alla tua carriera. Un sito da prendere assolutamente in considerazione se stai cercando un impiego ad Amsterdam è Working in Amsterdam.

Stipendio e orari di lavoro

Una delle cose che rendono l’Olanda un paese molto ambito per chi vuole dare una svolta alla propria carriera è dato dal salario. Qui, infatti, esiste un salario minimo garantito tra i più elevati al mondo. Non stupirti, quindi, di ricevere un lavoro non molto qualificato da 40 ore al mese a circa 2.000 euro. Se, invece, ti sei specializzato in ambito hi-tech il discorso cambia. Se sei un web designer, uno sviluppatore o un software engineer, lo stipendio è molto più elevato. Stesso discorso vale per chi lavora nel settore della finanza o del customer care. Ti riportiamo di seguito gli stipendi olandesi di alcune professioni, intesi come RAL lorda annua. Così, giusto per avere un metro di valutazione:

Quali sono le professioni più richieste?

Hai deciso di partire ma vuoi capire se la tua professione può avere una possibilità di successo in Olanda? Quali sono i settori in cui viene richiesta più forza lavoro al momento? Quali sono gli impieghi più richiesti? Tra le figure professionali più richieste non possiamo che citare questi settori in costante crescita e sviluppo, che sono sempre alla ricerca di personale qualificato:

Grande spazio, inoltre, viene dato a chi si occupa delle nuove tecnologie. Amsterdam è considerato un vero e proprio punto di riferimento per chiunque voglia lavorare in questo ambito. Sia in termini di quantità di posti di lavoro, che in termini di stipendio.

Lavorare per gli italiani

Nel corso dei paragrafi precedenti ti abbiamo spiegato come sia di fondamentale importanza la conoscenza dell’inglese e dell’olandese per lavorare ad Amsterdam. Nel caso in cui, però, le lingue non siano il tuo forte, non è impossibile trovare un impiego. Preparati però a vedere molto ristrette le tue opportunità lavorative. 

Armandoti di tenacia e tanta pazienza, però, potrai trovare un posto all’interno di un customer care o in ambito turistico. In alternativa, potrai sempre metterti in contatto con ristoranti o bar italiani che stanno cercando qualcuno come lavapiatti o aiuto cuoco. Diciamo che il campo dell’ospitalità in generale, è quello che lascia le porte più aperte a chi cerca un impiego senza conoscere le lingue autoctone.

Per trovare l’annuncio più adatto alle tue esigenze, tuttavia, ti consigliamo di andare nei motori di ricerca specifici per le ricerche di impiego ad Amsterdam e digitare “italian speaking job offer”. Facendo così, potrai andare a colpo sicuro e cercare le aziende che sono alla ricerca di italiani da inserire nel proprio organico.

Esperienze di italiani ad Amsterdam

amsterdam

Prima di trasferirsi all’estero è buona norma informarsi sulle esperienze di vita che hanno avuto i connazionali che hanno abitato in quel luogo prima di noi. In questo modo, sarà più semplice affrontare i problemi burocratici al momento dell’arrivo. Non dimenticare, infatti, che in Italia siamo abituati a fare le cose in un certo modo e, molto spesso, quando ci si trasferisce all’estero si rimane spiazzati da procedure amministrative completamente diverse dalle nostre. Ma dove trovare questa comunità di connazionali in suolo olandese? Eccoti di seguito alcune pagine Facebook e forum da non perdere:

Non solo. Metterti in contatto con gli expat italiani residenti ad Amsterdam, ti permetterà di avere qualche dritta in più riguardo alla ricerca di un appartamento o di un impiego.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze: Registrati su Euspert Bianco Lavoro