Il lavoro dell’ingegnere informatico, come diventarlo, cosa fa e stipendi

Tutte le informazioni necessarie per scoprire quali sono le mansioni degli ingegneri informatici, qual è il loro percorso d'istruzione, quanto guadagnano e dove potrai trovare tutte le informazioni necessarie per intraprendere questo percorso.

Un ingegnere informatico è una figura molto richiesta in tutti i settori lavorativi, ecco perché chi inizia questo percorso non ha problemi a trovare lavoro e a guadagnare uno stipendio adeguato anche molto alto, destinato a crescere nel tempo. Nei prossimi paragrafi ti forniremo tutte le informazioni necessarie per scoprire quali sono le mansioni degli ingegneri informatici, qual è il loro percorso d’istruzione, quanto guadagnano e dove potrai trovare tutte le informazioni necessarie per intraprendere questo percorso.


Il settore dell’ingegneria informatica

Il mondo informatico viaggia spedito a grande velocità e subisce continue rivoluzioni in tempi molto stretti, per questo la figura dell’ingegnere informatico è fondamentale per qualsiasi brand, piccolo o grande che sia, ma anche per le aziende che vendono sia beni che servizi, fino ad arrivare ai settori amministrativi pubblici. Insomma, chiunque abbia un sito online di rilievo ha bisogno di questa figura, per aggiornare il software, per avere hardware competitivi nel settore lavorativo specifico e per prevenire attacchi di hacker o debellare virus del sistema operativo.

ingegnere informatico

Attualmente l’universo multimediale è diventato un vero e proprio mondo che attraverso i social network e l’eCommerce è in grado di garantire la vendita e l’acquisto di prodotti e servizi, è possibile avere persino una vita sociale seppur dietro uno schermo con i vari social e interagire con persone di tutto il mondo, infatti, sono sempre di più i vip e i personaggi famosi che utilizzano questi software per aumentare la popolarità ed essere in contatto costante con il proprio pubblico.

Se hai deciso di intraprendere questa carriera e rivolgerti al settore dell’ingegneria informatica, preparati a studiare materie complesse e difficili che spaziano dall’ingegneria alla matematica, dalla logica all’elettronica, ma tieni presente che i tuoi sacrifici saranno ripagati con una posizione lavorativa di qualità dal punto di vista dello stipendio e delle soddisfazioni personali. Ecco nei dettagli tutte le informazioni per comprendere meglio cosa si cela dietro questa figura professionale e quali sono le sue caratteristiche specifiche.

Cosa fa un ingegnere informatico: chi è questa figura professionale?

Esistono figure professionali che lavorano dietro lo schermo del computer è che gestiscono la corretta funzionalità dei database e gli aggiornamenti dei software informatici di aziende, negozi, e tutti i siti, questa figura prende il nome di ingegnere informatico ed è una delle più richieste negli ultimi 20 anni sul mercato del lavoro. È possibile ricoprire questo ruolo e diventare cintura nera di software o hardware con una laurea o senza, a seconda del ruolo e della posizione vuoi ricoprire, naturalmente più t’impegnerai nell’ottenere la laurea (triennale e Magistrale) e successivamente a frequentare master specialistici e migliori saranno le tue condizioni lavorative e le posizioni che potrai ricoprire.

Un ingegnere informatico è una figura che ha il compito di progettare, realizzare e gestire i sistemi operativi, i software, le infrastrutture e i dispositivi per l’elaborazione e la trasmissione delle informazioni e dei dati di un sito, di un’azienda e di qualsiasi brand. Le sue mansioni sono relative allo sviluppo delle componenti dell’hardware e della programmazione del software, questo lavoro avviene seguendo scrupolosamente e applicando i principi dell’Information Technology, conosciuta anche con la sigla IT. Può lavorare e ricoprire posizioni di vari livelli in piccole, medie e grandi imprese private o pubbliche. Se hai intenzione di ricoprire questo ruolo, potrai lavorare in diverse aree, dalla robotica allo sviluppo dei software, dall’hardware alla programmazione.

Questa diffusione del computer e dei sistemi elettronici che ha avuto un enorme successo nella fine dello scorso millennio e l’inizio degli anni 2000, ha condotto alla nascita dell’ingegneria informatica, conosciuta anche come IT Engineering o Computer Service, una branca specialistica dell’ingegneria elettronica che si occupa della progettazione informatica e del suo sviluppo. Per comprendere meglio le mansioni e i compiti che dovrai svolgere all’interno di un’azienda se stai per intraprendere un percorso nel settore dell’ingegneria informatica o hai intenzione di iniziare a studiare per raggiungere questo traguardo, bisogna identificare la tipologia di ingegnere che si occupa del settore informatico nei settori specifici.

Tipologie di ingegnere informatico

Questa figura professionale è molto vasta per quanto riguarda le sue occupazioni e mansioni, infatti devono possedere competenze diverse e molto specifiche. Se vuoi ricoprire questo ruolo hai bisogno di un’ottima conoscenza dei linguaggi principali dell’informatica come C#, C++, Python, Java e Java Script. È importante possedere una padronanza completa dei linguaggi di programmazione ed è fondamentale conoscere nello specifico la matematica per gestire i software e realizzare programmi.

Per comprendere meglio le mansioni è fondamentale capire che sono due le principali sotto categorie di ingegnere informatico: software e hardware. Gli ingegneri del software si occupano della programmazione dei sistemi informatici e gestionali, gli ingegneri dell’hardware si occupano delle componenti fisiche dei sistemi operativi.

Software Engineer

L’ingegnere dei software sviluppa e programma software di vario genere e sistemi:

  • firmware;
  • embedded;
  • sistemi gestionali;
  • soluzioni per siti web;
  • applicazioni per mobile;
  • automazione industriale;
  • software specializzati per BI (Business Intelligence);
  • videogiochi;
  • il suo ruolo è simile a quello ricoperto dal Software Developer per molti aspetti.
Software Engineer

Alla base dello sviluppo dei software e delle attività di progettazione ci sono le analisi per lo studio dei requisiti tecnici e funzionali e delle esigenze dei committenti che i programmi devono possedere. L’ingegnere informatico che si occupa dei software deve programmare e scrivere i codici attraverso i linguaggi di programmazione più inerenti e appropriati, i più importanti sono:

  • SQL;
  • C++;
  • PHP;
  • HTML;
  • Java Script;
  • C#;
  • Python.

Inoltre, un’altra mansione è quella di occuparsi della fase dei test sui software (Software Testing), necessaria per mettere alla prova la funzionalità dei programmi in modo da individuare gli errori (i bug) e correggergli (debugging). A questo punto si preoccupa di eseguire la stesura di tutta la documentazione tecnica dei software.

Hardware Engineer

Gli ingegneri informatici che si occupano dell’hardware dei sistemi operativi, lavorano alla progettazione e allo sviluppo dei computer, operando direttamente sulle componenti: schede elettroniche, circuiti, microprocessori e chip. Il loro compito specifico è quello di identificare le prestazioni che l’hardware deve fornire, per questo eseguono test di validazione, realizzano prototipi e utilizzano strumenti di laboratorio come il multimetro, l’oscilloscopio e gli analizzatori di segnali. Se hai intenzione di scegliere questo percorso, durante la tua carriera ti occuperai anche di produzione, supervisione, redazione della manualistica.

Hardware Engineer

Altre mansioni

Gli altri compiti che svolgono gli ingegneri informatici sono riferiti al settore dell’integrazione fra software e hardware, ciò significa che devono modificare, testare e risolvere i problemi del software aggiornandolo affinché funzioni su un determinato hardware o viceversa, ossia modificare le componenti dell’hardware e migliorarle affinché possano funzionare i nuovi software più evoluti e di ultima generazione. Le altre mansioni possono essere le analisi dei dispositivi informatici, degli apparecchi e degli accessori, dei nuovi software in uscita e di quelli già esistenti per migliorare le performance di un sistema operativo, ma anche operare sul supporto tecnico di entrambi i settori.

Quali sono i requisiti per diventare ingegnere informatico?

Se vuoi lavorare nel settore dell’ingegneria informatica è necessaria una preparazione solida che ti consenta di conoscere e saper applicare le tecniche specifiche. Il modo migliore per acquisire queste tecniche è la laurea in Ingegneria Informatica, il nostro consiglio per ottenere una migliore posizione lavorativa è di non fermarti alla laurea triennale ma di concludere il percorso di 5 anni e prendere la laurea Specialistica o Magistrale. Il percorso di studi è molto arduo e comprende materie come matematica, fisica, calcolo delle probabilità, logica, strutture dei dati e algoritmi, elettronica, linguaggi di programmazione e database administration, sistemi di telecomunicazioni e altre materie indispensabili.

Alla fine di questo percorso sarai pronto per ricoprire questo ruolo, ma sono necessarie anche alcune soft skill molto importanti:

Corsi, scuole e formazione per diventare ingegnere informatico

Come già accennato nel paragrafo precedente, se vuoi diventare un ingegnere informatico devi iscriverti al corso universitario specifico, sono presenti in Italia numerosi istituti che offrono una formazione di qualità a livello internazionale, come la Federico II di Napoli e il Politecnico di Milano.

Quando avrai acquisito la laurea triennale, potrai già iscriverti all’Albo degli Ingegneri, Sezione B. Per iscriverti alla Sezione A devi conseguire la laurea Magistrale o Specialistica. Infine, per convalidare l’iscrizione all’Albo, dovrai superare l’Esame di Stato. Dopo aver conseguito la laurea Magistrale, per avere un’esperienza importante e iniziare la tua carriera, puoi partecipare ai concorsi per diventare ricercatore presso le università, il Dottorato di Ricerca ti fornirà un’esperienza eccellente nel settore che costituirà un vero e proprio trampolino di lancio per una carriera di successo, sia nel settore pubblico che in quello privato.

È possibile lavorare come programmatore negli istituti secondari frequentando un corso di specializzazione post diploma. Puoi frequentare anche un corso di informatica nel Dipartimento di Scienza Matematiche, Fisiche e Naturali e svolgere una mansione lavorativa di tecnico informatico, che si differenzia dalla figura dell’ingegnere sotto molti punti di vista, sia per quanto riguarda le competenze che la retribuzione.

La carriera di ingegnere informatico: dove può lavorare?

La figura dell’ingegnere informatico può occupare qualsiasi posizione che richieda lo sviluppo di un software e di un hardware, questo vuol dire che se conseguirai la laurea in Ingegneria Informatica potrai lavorare in aziende private, brand di fama mondiale ma anche piccole imprese. Il settore dei videogiochi è molto ambito e sono sempre di più gli ingegneri informatici che tentano questo tipo di carriera.

Puoi lavorare anche nel settore della pubblica amministrazione a livello comunale, provinciale, regionale o nazionale, oppure puoi tentare la carriera universitaria, svolgere un dottorato di ricerca e lavorare come professore universitario o insegnante di scuola secondaria.

Le aziende che si occupano dello sviluppo di hardware e software hanno schiere di ingegneri informatici per sviluppare i propri prodotti, qualsiasi prodotto tecnologico necessita di questa figura in fase di progettazione, sviluppo e per i test di verifica e aggiornamento, per questo motivo sono davvero tantissimi i settori a disposizione ed è una delle lauree più richieste da ogni tipo di azienda.

Quanto guadagna un ingegnere informatico? Dati e statistiche

Innanzitutto devi sapere che questo lavoro è uno dei più richiesti in assoluto, infatti secondo i dati di Almalaurea (questo è il link dove trovare maggiori informazioni) gli ingegneri informatici occupati in Italia sono circa il 95%, di cui il 68,5% possiedono un contratto a tempo indeterminato.

Il 76% di loro, inizia a lavorare entro 6 mesi dal conseguimento della laurea, essendo una figura molto richiesta in ogni settore, anche con contratti a tempo determinato un ingegnere informatico non rimane troppo tempo senza lavoro e cambia molte aziende. Lo stipendio medio oscilla fra i 1.700 e i 1.850 euro netti al mese, lo stipendio minimo annuo lordo può oscillare dai 25.000 euro fino a 86.500 euro e superare anche i 95.000 euro.

Associazioni e/o gruppi

Sono presenti numerose pagine di associazioni e gruppi su Facebook, se vuoi avere maggiori informazioni, parlare e conoscere ingegneri informatici per fare domande dirette, ecco dove trovarli:

Per maggiori informazioni sull’iscrizione all’Albo, questo è il link di riferimento dove potrai dare un’occhiata e scoprire tutti i dettagli.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (0)