Lavorare come promoter: requisiti, mansioni e offerte di lavoro

Un guida su cosa vuol dire lavorare come promoter, quali sono i requisiti richiesti, le mansioni e le opportunità nel settore.

Lavorare come promoter significa entrare nel settore del direct marketing, occupandosi della promozione di un prodotto o un servizio per orientare la clientela ad acquistarlo. E’ una soluzione lavorativa adatta soprattutto per chi è alla ricerca di un impiego flessibile e non a tempo pieno. Proprio per questo, è uno tra i lavori più diffusi tra gli studenti, ad esempio, che lavorano durante il week end o i periodi festivi per avere una entrata. Ma andiamo a vedere che cosa vuol dire lavorare come promoter, quali sono i requisiti per svolgere questa mansione, quanto si guadagna e, infine, ti segnaliamo le offerte di lavoro per promoter.


Cosa significa lavorare come promoter

Il promoter è una persona che promuove un marchio, un prodotto o un servizio generalmente all’interno di negozi, supermercati, centri commerciali, profumerie e farmacie. Il promoter può svolgere l’attività per qualsiasi tipologia di prodotto (spesso si tratta di un lancio di una nuova linea/prodotto/servizio), sia esso alimentare, tecnologico, farmaceutico, ecc. Questo tipo di promozione, svolta all’interno di un punto vendita, viene chiamata in store promotion. Ci sono poi altre tipologie di promozione, definite out store promotion, che vengono invece svolto all’esterno del punto vendita quindi in fiere, piazze, aeroporti e stazioni, luoghi di affluenza e transito, anche di turisti.

lavorare come promoter

Come si trova lavoro per promoter?

Sono le agenzie specializzate nel settore marketing operativo a ricercare questo tipo di figura. Ai candidati richiedono l’invio di un cv obbligatoriamente con foto, indicazione della disponibilità allo spostamento e della in che zona si preferisce lavorare. Ricordate di inserire anche se siete automuniti.

Per svolgere al meglio questo lavoro è necessario conoscere molto bene il prodotto che si sta promuovendo. Per questo motivo, l’agenzia per la quale si lavora organizza una giornata formativa (briefing) in cui vengono date tutte le informazioni sulle caratteriste del prodotto, necessarie per poter rispondere senza esitazione alle domande (molte, preparatevi!) della clientela. Durante questo evento ti saranno consegnati una divisa (se necessaria), dei gadget da distribuire ai clienti e il report da compilare a fine giornata.

Requisiti per lavorare come promoter

lavorare come promoter

Per lavorare come promoter ci sono dei requisiti strettamente necessari, senza i quali è difficile svolgere questo mestiere:

  • prima di tutto bisogna essere gentili, cortesi e pazienti con la clientela. Starai a contatto con il pubblico per diverse ore, parlando con loro, consigliandoli negli acquisti ed è fondamentale saper rispondere a tutte le loro domande senza spazientirsi
  • possedere ottime capacità comunicative è altresì importante. Si tratta sostanzialmente di indirizzare gli acquisti della clientela e non si può farlo senza avere una buona dialettica tantomeno se si è timidi! Se lo sei, il promoter non è il lavoro per te o forse sarà l’occasione per sbloccarti!
  • anche avere un aspetto curato è essenziale, se si tratta di attività promozionale per brand del settore lusso sarà espressamente richiesto essere di bella presenza.
  • per quanto riguarda il titolo di studio richiesto, generalmente è sufficiente un diploma di scuola superiore
  • può risultare più importante, invece, la conoscenza di una o più lingue straniere, inglese in primis, soprattutto se si è chiamati a svolgere il lavoro di promoter in luoghi molto frequentati da stranieri (piazze di città turistiche, aeroporti, stazioni ferroviarie, ecc).
  • fondamentale anche la disponibilità a lavorare durante i week end, nei festivi e soprattutto durante il periodo natalizio, giorni in cui la figura del promoter è richiestissima.
  • passando all’età, come abbiamo accennato questo è un lavoro molto svolto da giovani, ma sono molte anche le opportunità per adulti (pensa, ad esempio, alle promoter nei supermercati che si occupano della promozione di alimentari o prodotti per la casa, sono per lo più donne di mezza età scelte perché maggiormente affidabili/credibili nella promozione di questi prodotti). Ricordati, inoltre, che il promoter rimane in piedi per quasi tutte le ore lavorative, quindi preparati a passare ore senza sederti, indossando scarpe comode (se non ti viene richiesto un abbigliamento specifico).
  • in ultimo, ti potrebbe essere richiesto l’attestato HACCP se lavorerai nella promozione di prodotti freschi in cui sono previste anche piccole preparazione di piatti e degustazioni direttamente offerte alla clientela di passaggio.

Quanto si guadagna a lavorare come promoter

L’attività di promoter viene pagata, generalmente, su giornata. In media, un promoter per la GDO guadagna sui 50/55 euro al giorno, cifra che sale per l’attività di promozione svolta per altri settori. Da segnalare però che il pagamento, può avviene a decorrere dei trenta o sessanta giorni.

Possibilità di carriera come promoter

Si associa spesso la figura del promoter a quella dello studente che svolge questo lavoro durante il periodo di studi o in attesa del posto desiderato. Ma considera questo lavoro saltuario anche come una opportunità per acquisire esperienza e competenza utili per fare carriera, ad esempio, nel settore del marketing, della comunicazione e, soprattutto, delle vendite. Da prendere in considerazione anche il campo della formazione. Se possiedi già una buona dialettica e hai maturato esperienza nella vendita grazie alle promozioni, diventare formatore nel settore vendite potrebbe essere una valida opportunità. Non sottovalutare quindi il lavoro di promoter e, se sei interessato al settore, non guardarlo solamente come un lavoretto fine a se stesso o utile per avere delle entrate. Potrebbe essere una buona base per accumulare esperienza e sfruttarla nel futuro.

Altro ambito in cui specializzarsi, dopo varie esperienze come promoter, è il settore degli eventi dove si può lavorare come hostess congressuale. Spesso infatti le agenzie che offrono lavoro come promoter sono le stesse che si occupano anche di organizzazione eventi.

In ultimo, ti suggeriamo una idea per metterti in proprio e aprire una agenzia di promoter tutta tua! Certo, è una grande passo e va fatto dopo aver maturato esperienza e acquisito conoscenza del settore.

Se ora vuoi metterti alla ricerca di un lavoro come promoter puoi consultare le offerte disponibili su Euspert alla pagina: offerte lavoro promoter che trovi sempre aggiornata.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro



CATEGORIES
Share This

Commenti

Wordpress (1)
  • […] alla selezione di 600 giovani, con età massima di 25 anni, che ricopriranno i ruoli di venditori, promoter, hostess, standisti o animatori, presso i numerosi punti vendita e aree di animazione, firmati […]