Le professioni più richieste nel mondo del lavoro: un milione di posti

I mestieri e le figure professionali maggiormente ricercate nel mondo del lavoro. A disposizione più di 1 milione di posti di lavoro.

Il mondo del lavoro offre tanto, soprattutto in determinati settori e periodi dell’anno. Ecco le professioni più richieste nel primo trimestre del 2020, con più di 1 milione di posti a disposizione. Tante le opportunità professionali per i laureati nelle discipline STEM. Vediamo di cosa si tratta.


Opportunità di lavoro nel settore scientifico e tecnologico

professioni lavorative

Il mercato del lavoro è sicuramente una realtà complessa ed in continua evoluzione. Nonostante le problematiche connesse al tasso di occupazione ed all’ardua impresa di trovare un posto di lavoro, in determinati settori le possibilità di lavorare sono davvero alte, con oltre 1 milione di posti a disposizione nelle varie aziende. Secondo le ricerche, le professioni maggiormente richieste nel primo trimestre del 2020, sono quelle connesse al settore STEM. Chi si laurea in queste discipline, non avrà difficoltà di inserimento nel mondo del lavoro. Il termine STEM indica tutte quelle discipline tecnico scientifiche finalizzate all’innovazione ed allo sviluppo. Si tratta di particolari corsi di studio che rispondono alle esigenze della new economy. Oggi in qualsiasi azienda è indispensabile avere figure esperte in materie tecnologiche, come ad esempio in ingegneria, informatica, matematica e tanto altro ancora.

Le aziende alla ricerca di competenze tecnico-scientifiche

Intraprendere un percorso di studi STEM offre ai giovani laureati maggiori opportunità di lavoro, di affermazione e crescita professionale. Infatti, gli studenti che hanno scelto questo ramo, disporranno di tutta una serie di conoscenze pratiche e teoriche, per poter intervenire in maniera efficiente nell’attuale e nuovo sistema economico che caratterizza le società moderne, alla continua scoperta di strategie innovative. Tuttavia, nel nostro Paese il numero dei laureati STEM è davvero esiguo, pari ad 1,4% dei giovani. Sono soprattutto i maschi a scegliere questo settore di formazione. Cifre davvero misere se consideriamo quelle degli studenti tedeschi che arrivano al 3,6% oppure degli studenti inglesi in materie scientifiche e tecnologiche, pari al 3,8%. Proprio per questo motivo, spesso le aziende hanno difficoltà a reclutare le giuste figure professionali da impiegare in determinati ruoli.

Le professioni più richieste nel mondo del lavoro

Attualmente sono più di 1 milione le possibilità di lavoro nel settore correlato alle discipline STEM e nel campo delle scienze fisiche, chimiche ed informatiche. Non è tutto, in quanto si ricercano anche altre figure come ad esempio tecnici, esperti in Its, diplomati in Amministrazione, Finanza e Marketing. Come accennato in precedenza, purtroppo sono tante le imprese che faticano a trovare candidati. Nonostante l’imponente offerta lavorativa, molti posti sono destinati a rimanere vuoti, non coperti dalla giusta figura professionale. Infatti parliamo di circa il 30% dei posti di lavoro che sono destinati a rimanere vacanti nel corso dei prossimi mesi, a causa della carenza di candidati e di esperti nel settore tecnologico, scientifico e digitale. Una situazione che sicuramente non ci lascia indifferenti. Dalle scuole escono sempre di più figure professionali poco ricercate nel mercato del lavoro.

Questo potrebbe risolversi, avviando una maggiore dialettica tra le imprese, con le loro esigenze, figure di cui necessitano e la scuola. Bisogna indirizzare i giovani verso percorsi di studio in grado di offrire loro la concreta possibilità di inserirsi nel mondo professionale, andando a rispondere a quelli che sono i bisogni del mondo del lavoro.

Le figure professionali più richieste secondo i dati Unioncamere-Excelsior

Interessanti dati arrivano da Unioncamere-Excelsior relativamente alle figure professionali maggiormente ricercate dalle aziende. Tra i profili più richiesti troviamo: data analyst, ingegneri esperti in digitalizzazione e data scientist. Ed ancora, da non dimenticare la richiesta di operai specializzati, chimici, specialisti nella lavorazione di beni alimentari, modellisti di indumenti. Entro 5 anni, si prevede che almeno 6 occupati su 10 dovranno avere una laurea nel settore medico-sanitario, economico, ingegneria-architettura, giuridico e statistico. Opportunità anche per i diplomati in amministrazione-marketing, costruzioni ed elettronica ed elettrotecnica. Le offerte di lavoro non mancano e non mancheranno, l’importante è saper scegliere i giusti percorsi formativi acquisendo le conoscenze e competenze di cui il mercato del lavoro realmente necessita.

Cerchi un nuovo lavoro?

Per avere sempre offerte di lavoro reali e verificate nella tua casella email in linea con le tue esigenze, registrati su Euspert Bianco Lavoro selezionando la tua zona e categoria di interesse (il servizio è completamente gratuito):

SI, voglio offerte di lavoro

CATEGORIES
Share This

Commenti